lunedì 22 luglio 2019

“La partita”: il romanzo di Italia-Brasile 1982

“La partita”: il romanzo di Italia-Brasile 1982

22 Luglio 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

L’abbaglio verde del prato inonda le iridi affamate dei giocatori. Schierati come soldati, ventidue uomini fissano in silenzio lo splendore dell’erba. Zoff ha sulle spalle centoquattro difese azzurre e in mano un gagliardetto. Su di lui sono posati gli occhi di un brasiliano. È Oscar. Il capitano azzurro si chiama Dino, come suo padre.

È da poco uscito in libreria per Mondadori “La partita. Il romanzo di Italia-Brasile”, un vero e proprio romanzo scritto da Piero Trellini che racconta la partita fra Italia e Brasile giocata nel 1982 durante il mondiali di calcio.

Una partita, quella giocata il 5 luglio 1982 nello stadio Sarrià di Barcellona, che è rimasta negli annali della storia del calcio: ancora oggi i brasiliani, che all’epoca erano certissimi…continua a leggere


“Sei bellissima così”: gli aforismi di Mirko Sbarra che raccontano l’eternità delle emozioni

“Sei bellissima così”: gli aforismi di Mirko Sbarra che raccontano l’eternità delle emozioni

19 Luglio 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, News, Poesia

Sei bellissima la mattina appena sveglia con i capelli arruffati e la faccia ancora sporca di sogni.
Sei bellissima quando impieghi il tuo tempo a fissare il vuoto e lo riempi con i sogni più belli che la bambina che è dentro di te possa immaginare.

È uscito da poco in libreria “Sei bellissima così” di Mirko Sbarra, libro edito da Mondadori che riunisce gli aforismi che hanno reso celebre Sbarra sui social, oltre a molti inediti.
Sbarra ha pubblicato in precedenza sempre per Monadori “Come battiti del mare”, altra raccolta dei suoi aforismi che hanno decretato il suo successo sui social.

In “Sei bellissima così” troviamo una serie di pensieri, a volte piccole intuizioni illuminanti, a volte… continua a leggere


“Il mistero degli Inca”: il nuovo episodio della serie NUMA files

“Il mistero degli Inca”: il nuovo episodio della serie NUMA files

18 Luglio 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

Il Nighthawk era un velivolo ibrido, in parte aereo in parte veicolo spaziale, l’ultimo di una lunga serie di sistemi di trasporto spaziali iniziata con lo shuttle. Era il velivolo più all’avanguardia che avesse mai solcato il cielo e stava finalmente rientrando sulla Terra dopo tre lunghi anni in orbita.

Clive Cussler ritorna insieme a Graham Brown in libreria con “Il mistero degli Inca”, libro edito da Longanesi e ultimo episodio della serie NUMA Files. La serie racconta le straordinarie avventure della NUMA, la National Underwater and Marine Agency, una società che si occupa del recupero di navi e aerei scomparsi in circostanze misteriose.

In questa nuova avventura l’ex agente della CIA Kurt Austin e il suo partner Joe Zavala, assieme a tutta la squadra della NUMA, verranno reclutati dalla National Security Agency per una missione molto delicata: il Nighthawk, un velivolo che può sembrare un semplice aereo, ma che è in realtà …continua a leggere


Addio ad Andrea Camilleri, il grande scrittore siciliano

17 Luglio 2019 - Pubblicato in: Attualità, News

Se potessi, vorrei finire la mia carriera seduto in una piazza a raccontare storie e alla fine del mio cunto passare tra il pubblico con la coppola in mano.
(Andrea Camilleri)


Oggi è un giorno triste per la letteratura italiana e per i lettori italiani (e non solo): si è spento Andrea Camilleri, l’uomo che ci ha regalato le avventure del commissario Montalbano e che a 93 anni non si era ancora deciso ad andare in pensione, continuando a raccontare le storie della sua Vigata, a dispetto dei suoi anni e della malattia che l’aveva reso cieco.

Nato a Porto Empedocle il 6 settembre 1925, ha esordito nel 1978 con il romanzo “Il corso delle cose”, ma Camilleri nella sua lunga carriera non è stato solamente scrittore, ma anche drammaturgo, regista radiofonico, autore televisivo e teatrale: ha iniziato a lavorare come regista teatrale nel 1942, nel 1952 si diploma all’Accademia nazionale d’arte drammatica come regista e nel 1957 entra in Rai lavorando come delegato alla produzione. È stato insegnante…continua a leggere


“Il confine”: l’ultimo capitolo della Trilogia del cartello di Don Winslow

“Il confine”: l’ultimo capitolo della Trilogia del cartello di Don Winslow

15 Luglio 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

Ora Keller è di nuovo in guerra. Contro la propria gente: la Dea, il senato americano, i cartelli della droga messicani, persino il presidente degli Stati Uniti. E sono tutti la stessa cosa, la stessa entità. Ogni confine che pensava esistesse è stato superato.

Il confine”, l’ultimo romanzo di Don Winslow che ha come protagonista l’agente della Dea Art Keller, è stato recentemente pubblicato da Einaudi nella collana Stile Libero Big. Einaudi aveva già pubblicato “Il potere del cane” e “Il cartello”, i due titoli precedenti a “Il confine” che compongono quella che è stata chiamata “La trilogia del cartello”, trilogia che ha come protagonista l’agente della Dea per metà americano e per meta messicano.

Art Keller ha dedicato tutta la vita alla lotta del narcotraffico messicano, una vera e propria guerra, ma forse la sua più grande ossessione è stata sempre quella di vendicarsi di Adàn Barrera, «il signore dei cieli», il re del narcotraffico che ha brutalmente ucciso il suo collega Hernie Hidalgo.
Nella giungla del Guatemala Art Keller ha l’occasione di vendicarsi di Barrera durante un’operazione segreta, ma… continua a leggere


“Notre-Dame”: l’omaggio di Ken Follett alla cattedrale francese

“Notre-Dame”: l’omaggio di Ken Follett alla cattedrale francese

12 Luglio 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, News, Saggi

“[…] la meravigliosa cattedrale di Notre-Dame a Parigi, una delle più grandi realizzazioni della civiltà europea, era in fiamme. Quello spettacolo ci lasciò attoniti e profondamente turbati. Ero sull’orlo delle lacrime. Qualcosa di inestimabile stava morendo ai nostri occhi. Era una sensazione sconvolgente, come quando la terra trema.”

Parigi, 15 aprile 2019. Notre-Dame prende fuoco, le immagini della cattedrale in fiamme fanno il giro del mondo, tra le milioni di persone che osservano sconvolte il disastro c’è anche lui, Ken Follett, lo scrittore conosciuto soprattutto per il best seller “I pilastri della terra”.

Ken Follett è molto legato a Notre-Dame: esperto di cattedrali gotiche, si è documentato moltissimo anche su Notre-Dame per poter descrivere la costruzione della cattedrale di Kingsbridge, tema centrale del suo romanzo. Proprio per questo quando vede Notre-Dame in fiamme sente di dover fare qualcosa. E quel qualcosa è proprio…continua a leggere


“Cinquanta in blu. Otto racconti gialli”: la raccolta di racconti gialli per celebrare i cinquant’anni di Sellerio

“Cinquanta in blu. Otto racconti gialli”: la raccolta di racconti gialli per celebrare i cinquant’anni di Sellerio

10 Luglio 2019 - Pubblicato in: Gialli e noir, Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

Abbiamo chiesto ad alcuni dei «giallisti» che più spesso hanno pubblicato con noi, di raccontare il catalogo individuando un libro che li abbia colpiti, per la scrittura, l’invenzione, i personaggi, la vicenda narrata, o semplicemente perché, letto in un particolare momento, ha suscitato pensieri, sogni e riflessioni, il cui ricordo rimane vivido a distanza di anni. Ciascuno di loro ha dunque scritto un racconto in cui il proprio personaggio di riferimento agisce in una situazione che prende vita dal libro scelto. Si potrebbe dire che abbiamo proposto a questi autori di tornare ancora una volta lettori, in particolare lettori di Sellerio, e di rivivere, in una vicenda occorsa ai loro personaggi, l’esperienza di lettura.

Per celebrare i cinquant’anni dalla fondazione Sellerio ha da poco pubblicato “Cinquanta in blu. Otto racconti gialli”, una raccolta formata da otto racconti scritti da otto giallisti che hanno spesso pubblicato con la casa editrice palermitana. Ogni racconto è collegato agli altri da un tema molto particolare: continua a leggere


“Falso in bilancia”: il divertente racconto della personale guerra contro il peso di Selvaggia Lucarelli

“Falso in bilancia”: il divertente racconto della personale guerra contro il peso di Selvaggia Lucarelli

8 Luglio 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, News

Io ho la fame di tutti i neonati del mondo. Inutile raccontare la storia di chi, perfettamente in salute, vi dice che ha uno squilibrio ormonale, una vita sedentaria, una fame nervosa. Io ho una vita sedentaria, in effetti, ed è perché trascorro un terzo della mia esistenza seduta a tavola. La mia fame è indubbiamente nervosa, nel senso che quando vado al supermercato e il mio gelato al caramello salato preferito è “in assortimento” mi incazzo.

Selvaggia Lucarelli dopo “Dieci piccoli infami” e “Casi umani” è da poco ritornata in libreria con “Falso in bilancia”, libro edito da Rizzoli in cui la nota opinionista, giornalista e conduttrice televisiva racconta la sua personale sfida contro la nemica numero uno di molti italiani: la bilancia.

Selvaggia fin da piccola ha sempre avuto una grandissima fame e non si è mai preoccupata più di tanto del suo peso, fino al grande momento rivelatore: a dodici anni la sua amica Anita le presta dei pantaloncini per giocare a pallavolo, peccato però che questi si fermino alla metà coscia di Selvaggia. Da allora Selvaggia è consapevole di rientrare in quella categoria di persone a cui spesso viene detto…”continua a leggere


“Prima di Piazza Fontana. La prova generale”: il libro-inchiesta di Paolo Morando

“Prima di Piazza Fontana. La prova generale”: il libro-inchiesta di Paolo Morando

5 Luglio 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, News, Saggi

Sono due gli ordigni che seminano il terrore nella Milano del 25 aprile 1969. Il primo, quello alla Fiera, esplode appunto alle 19.03 a un centinaio di metri dal salone dei congressi, nell’enorme padiglione della Fiat in viale dell’Industria, in una sala adibita alla proiezione di documentari. I feriti, non gravi, sono 20: li provoca soprattutto la pioggia di schegge e fili di rame dalle vetrate e dai quadri luminosi che illustrano i settant’anni della casa automobilistica torinese.

Prima di Piazza Fontana. La prova generale” è un libro-inchiesta edito da Laterza nella collana “I robinson. Letture” e scritto da Paolo Morando, giornalista vicecaporedattore del “Trentino”, già autore di “Dancing Days. 1978-1979. I due anni che hanno cambiato l’Italia” e “80’. L’inizio della barbarie”.

Paolo Morando racconta una storia ignobile della giustizia italiana, la prova generale della strategia della tensione, uno dei momenti più cruciali della storia repubblicana a cinquant’anni dai fatti. È il 25 aprile del 1969, a Milano scoppiano due bombe: una all’Ufficio cambi della Banca Nazionale delle Comunicazioni della Stazione centrale e una alla Fiera campionaria. I primi sospetti sugli autori dell’attentato ricadono sugli…continua a leggere


Speciale Premio Strega 2019: “Addio fantasmi” di Nadia Terranova

Speciale Premio Strega 2019: “Addio fantasmi” di Nadia Terranova

3 Luglio 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

Poi, una mattina, mio padre era scomparso.
Non come la coppia di nonni già anziana prima della mia nascita, non come quando un incidente o un infarto chiudono una vita. La morte è un punto fermo, mentre la scomparsa è la mancanza di un punto, di qualsiasi segno di interpunzione alla fine delle parole. Chi scompare ridisegna il tempo, e un circolo di ossessioni avvolge chi sopravvive. Mio padre, quella mattina, aveva deciso di scivolare via, aveva chiuso la porta in faccia a me e a mia madre, immeritevoli di saluti e di spiegazioni.

Ultimo appuntamento per la nostra piccola rubrica sui titoli che compongo la cinquina finalista del Premio Strega 2019: “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati (di cui abbiamo parlato qui), “Il rumore del mondo” di Benedetta Cibrario (ne abbiamo parlato qui), “Fedeltà” di Marco Missiroli (di cui abbiamo parlato qui), “La straniera” di Claudia Durastanti (ne abbiamo parlato qui) e “Addio Fantasmi” di Nadia Terranova. Oggi vogliamo parlare di “Addio Fantasmi”, romanzo edito da Einaudi nella collana “Stile Libero Big”, di cui Nadia Terranova è autrice. La scrittrice aveva già pubblicato in passato, sempre per Einaudi, “Gli anni al contrario”, è inoltre autrice di diversi libri di narrativa per ragazzi.

La voce narrante del romanzo è quella di Ida, una donna sposata che vive e lavora a Roma, la cui routine viene spezzata da una telefonata della madre: Ida deve …continua a leggere


“Non ho mai avuto la mia età” di Antonio Dikele Distefano:  la storia di un ragazzo di seconda generazione cresciuto nella periferia italiana.

“Non ho mai avuto la mia età” di Antonio Dikele Distefano: la storia di un ragazzo di seconda generazione cresciuto nella periferia italiana.

1 Luglio 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

Che ero diverso l’ho imparato stando in mezzo agli altri.
Quando mi guardavano con la coda dell’occhio le prime volte che sentivano il mio cognome, quando la maestra o il medico facevano fatica a pronunciare quelle consonanti vicine. Quando leggendo la città in cui ero nato, sorridendomi, mi dicevano “Ma allora sei italianissimo”,”Sei più italiano di me”.

Non ho mai avuto la mia età”, edito da Mondadori, è il romanzo di Antonio Dikele Distefano che ha vinto il premio Mare di libri edizione 2019, un premio assegnato da una giuria di giovanissimi lettori tra i 14 e i 15 anni. Lo scrittore di origini angolane, classe 1992, molto amato dagli adolescenti, ha già pubblicato “Fuori piove, dentro pure, passo a prenderti?”,“Prima o poi ci abbracceremo” e “Chi sta male non lo dice”.

“Non ho mai avuto la mia età” segue la crescita di un ragazzo senza nome, soprannominato non a caso Zero, dai 7 fino ai 17 anni. La vita di Zero non è una vita facile: nato in Italia da una famiglia di immigrati angolani molto povera, vive la sua infanzia nelle periferie, e fin da bambino percepisce di non avere nulla, non soltanto dal punto di vista materiale…continua a leggere


Speciale Premio Strega 2019: “Il rumore del mondo” di Benedetta Cibrario

Speciale Premio Strega 2019: “Il rumore del mondo” di Benedetta Cibrario

28 Giugno 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Narrativa, News, Romanzi storici

Per Anne, i giorni a Torino trascorrevano pieni di avvilimento e di passeggiate. Si sforzava di sembrare allegra e di trovare normali le abitudini di Prospero: dormiva spesso in caserma, negli appartamenti riservati agli ufficiali. A casa avevano due camere nello stesso corridoio, non comunicanti; anche questo l’aveva stupita. L’intimità che avrebbe pensato naturale, tra un marito e una moglie, non veniva mai nominata.

Riprendiamo la nostra piccola rubrica sui finalisti del premio Strega: “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati (di cui abbiamo parlato qui), “Il rumore del mondo” di Benedetta Cibrario, “Fedeltà” di Marco Missiroli (ne abbiamo parlato qui), “La straniera” di Claudia Durastanti (di cui abbiamo parlato qui) e “Addio Fantasmi” di Nadia Terranova.
Oggi vogliamo parlare di “Il rumore del mondo” di Benedetta Cibrario, romanzo ambientato nell’epoca risorgimentale ed edito da Mondadori. Benedetta Cibrario ha esordito nel 2007 con il romanzo “Rossovermiglio”, con cui ha vinto il Premio Campiello nel 2008; ha poi scritto “Sotto cieli noncuranti” (Premio Rapallo Carige 2010) e “Lo scurnuso”.

Normandia, estate del 1838. Anne Bacon è la figlia di un ricco mercante inglese di seta e lotta contro il vaiolo nel letto della locanda del Vieux Pommier. Anne si trova in Francia perché stava raggiungendo a Torino il suo sposo, l’ufficiale piemontese Prospero Carlo Carando di Vignon, quando è stata colpita dal vaiolo. La ragazza riesce a sopravvivere alla malattia, ma… continua a leggere


“Oltre ogni ragionevole dubbio”: l’affascinante legal thriller di Francesco Caringella

“Oltre ogni ragionevole dubbio”: l’affascinante legal thriller di Francesco Caringella

26 Giugno 2019 - Pubblicato in: Gialli e noir, Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

L’orologio a muro segnava le 10.31 quando il rumore della porta che si chiudeva sporcò l’aria. Seguì un silenzio strano, definitivo. Al centro della stanza con le pareti scrostate, un tavolo di legno scuro circondato da otto sedie di pelle nera tutte uguali. Aspettavano quattro uomini e quattro donne. La Corte d’Assise.

Paperback.it si tinge ancora una volta di giallo! Oggi andiamo a parlare di “Oltre ogni ragionevole dubbio”, libro pubblicato da Mondadori nella collana “Il giallo Mondadori” e da poco disponibile nelle librerie.

Francesco Caringella, l’autore di “Oltre ogni ragionevole dubbio”, è presidente di Sezione del Consiglio di Stato, oltre ad essere stato commissario di polizia e magistrato penale a Milano durante l’inchiesta Mani Pulite. Con Mondadori ha pubblicato tra gli altri, “10 lezioni sulla giustizia per cittadini curiosi e perplessi”, e “La corruzione spiegata ai ragazzi che hanno a cuore il futuro del loro paese”. Per Newton Compton ha invece pubblicato “Non sono un assassino”, da cui è stato tratto l’omonimo film con Riccardo Scamarcio.

Virginia della Valle è una donna che ha sacrificato tutta la vita alla Legge, e ora, nel suo ruolo di presidente della Corte d’Assise, si trova davanti ad un caso molto complicato: Michele De Benedictis, imprenditore edile cinquantacinquenne, è scomparso misteriosamente…continua a leggere


Speciale Premio Strega 2019: “La straniera” di Claudia Durastanti

Speciale Premio Strega 2019: “La straniera” di Claudia Durastanti

24 Giugno 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

La storia di una famiglia somiglia più a una cartina topografica che a un romanzo, e una biografia è la somma di tutte le ere geologiche che hai attraversato. Scrivere te stessa significa ricordare che sei nata con rabbia e sei stata una colata lavica densa e continua, prima che la tua crosta si indurisse e si spaccasse per lasciare affiorare una specie di amore, o che la forza inutile del perdono venisse a levigarti e ad appiattire ogni tuo avvallamento.

Continua la nostra piccola rubrica sui finalisti del premio Strega: “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati (di cui abbiamo parlato qui), “Il rumore del mondo” di Benedetta Cibrario, “Fedeltà” di Marco Missiroli (ne abbiamo parlato qui), “La straniera” di Claudia Durastanti e “Addio Fantasmi” di Nadia Terranova.
“La straniera” di Claudia Durastanti, edito da La nave di Teseo, è il romanzo di cui andremo a parlare oggi. Durastanti ha già vinto il premio Mondello giovani con il suo romanzo d’esordio “Un giorno verrò a lanciare sassi alla tua finestra”, mentre uno dei suoi ultimi lavori pubblicati è “Cleopatra va in prigione”.

“La straniera” è il memoir della vita dell’autrice, costruito attraverso le categorie che solitamente compongono un oroscopo: famiglia, viaggi, salute, lavoro & denaro, amore. Si parte così dal racconto e dalla minuziosa analisi della famiglia dell’autrice, una famiglia di per sé atipica perché…continua a leggere


Speciale Premio Stega 2019: “Fedeltà” di Marco Missiroli

Speciale Premio Stega 2019: “Fedeltà” di Marco Missiroli

21 Giugno 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

E ora che si faceva toccare dal suo fisioterapista con un’intensità giusta in una zona di confine, nell’attesa di comunicargli dove fosse il punto esatto del dolore, Margherita tornò lì: suo marito, la porta del bagno, edificio 5 dell’università, piano terra, toilette femminile. Era quello il punto esatto che le doleva da due mesi.

Su paperback.it continua la nostra rubrica sui titoli della cinquina del premio Strega: “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati (di cui abbiamo parlato qui), “Il rumore del mondo” di Benedetta Cibrario, “Fedeltà” di Marco Missiroli, “La straniera” di Claudia Durastanti e “Addio Fantasmi” di Nadia Terranova. Oggi parliamo di “Fedeltà” di Marco Missiroli, libro edito da Einaudi. Marco Missiroli è autore, sempre per Einaudi, del best seller “Atti osceni in luogo privato”, con cui ha vinto il Premio Super Mondello.

Come si evince dal titolo, il romanzo è incentrato sul concetto di fedeltà, una fedeltà intesa non solo all’interno di una relazione, ma anche verso sé stessi.
L’intreccio della narrazione si sviluppa da un presunto tradimento: Carlo insegna all’università, ed è sposato con Margherita, un’agente immobiliare, la loro è una relazione salda e stabile, ma viene incrinata quando Carlo…continua a leggere


“Divino amore” di Stefania Bertola: tra spose eccentriche, astute wedding planner e scrittrici incapaci, un divertente romanzo all’insegna del Divino Amore.

“Divino amore” di Stefania Bertola: tra spose eccentriche, astute wedding planner e scrittrici incapaci, un divertente romanzo all’insegna del Divino Amore.

19 Giugno 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

-Quindi sono saltati sia il matrimonio Corsi che quello di Benedetta e Patti.
-Esatto. Perdiamo contratti a un ritmo insostenibile.
-C’è troppa concorrenza, è questo il guaio. Ormai le wedding planner sono un esercito, e tutte offrono di tutto. Lo sai che dal Sogno di Cristallo propongono il matrimonio «Vecchio West» in Sardegna e fanno venire dei veri indiani Cherokee dall’America?

Stefania Bertola, dopo “Ragione e sentimento”, è da poco ritornata nelle librerie italiane con “Divino amore”, romanzo pubblicato da Einaudi.
Posto tra la periferia e il centro di Torino si trova Il palazzo degli sposi, un piccolo palazzo dallo stucco rosa, dove la wedding planner Lucia Lombardi lavora insieme alle sue dipendenti. Da qualche tempo però gli affari non vanno molto bene: anche a Torino i wedding planner spuntano come funghi e le spose, ammaliate dai programmi televisivi, vogliono sempre di più i pacchiani, costosissimi…continua a leggere


Speciale Premio Strega 2019: “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati

Speciale Premio Strega 2019: “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati

17 Giugno 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Narrativa, News, Romanzi storici

Giù in strada le grida dei garzoni invocano la rivoluzione. Noi ridiamo. La rivoluzione l’abbiamo già fatta. Spingendo a calci questo Paese in guerra, il 24 maggio del millenovecentoquindici. Ora tutti ci dicono che la guerra è finita. Ma noi ridiamo ancora. La guerra siamo noi. Il futuro ci appartiene. È inutile, non c’è niente da fare, io sono come le bestie: sento il tempo che viene.

Su paperback.it inauguriamo una piccola rubrica in cui parleremo dei libri che compongono la cinquina finalista del premio Strega edizione 2019: “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati, “Il rumore del mondo” di Benedetta Cibrario, “Fedeltà” di Marco Missiroli, “La straniera” di Claudia Durastanti e “Addio Fantasmi” di Nadia Terranova.
Iniziamo oggi con “M. Il figlio del secolo”, romanzo di Antonio Scurati edito da Bompiani che ha ricevuto ben 312 voti durante le votazioni che hanno eletto la cinquina finalista. In “M. Il figlio del secolo”, primo volume di quella che l’autore ha pensato come una trilogia, ogni singolo fatto accaduto, personaggio, dialogo e discorso narrato non è stato inventato, ma al contrario, è storicamente documentato e testimoniato da più di una fonte: il protagonista è infatti… continua a leggere


“Le signore in nero”:  quattro donne che lottano per la loro indipendenza nella Sydney degli anni ’50

“Le signore in nero”: quattro donne che lottano per la loro indipendenza nella Sydney degli anni ’50

14 Giugno 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

Le grandi porte d’ingresso di F.G. Goode’s, tutte mogano e vetro, si aprivano puntualmente alle nove e cinque di ogni mattina, dal lunedì al sabato, e per il resto della giornata, fino alle cinque e mezzo del pomeriggio (tranne il sabato, in cui si chiudeva a mezzogiorno e mezzo), le signore entravano piene di desideri e uscivano soddisfatte.

Oggi su paperback.it parliamo di “Le signore in nero” di Madeleine St John, romanzo da poco uscito in libreria per Garzanti. Madeleine St John è stata la prima scrittrice australiana ad essere candidata al Man Booker Prize e “Le signore in nero” è stato il suo esordio letterario, da cui è stato tratto anche un film di successo diretto da Beresford, il regista di “A spasso con Daisy”.

I magazzini F.G. Goode’s sono il paradiso dell’eleganza per le donne di Sydney negli anni ‘50, un luogo dove è possibile comprare vestiti all’ultima moda ed essere attentamente seguiti negli acquisti da commesse vestite rigorosamente in nero.
Madeleine St John racconta con arguzia e con un pizzico di ironia la vita di quattro commesse, quattro donne che vogliono vivere le loro passioni e i loro desideri, e soprattutto…continua a leggere


“La notte del Getsemani”: il saggio psicoanalitico di Massimo Recalcati sull’iconico episodio biblico

“La notte del Getsemani”: il saggio psicoanalitico di Massimo Recalcati sull’iconico episodio biblico

12 Giugno 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, News, Saggi

Nella notte del Getsemani Gesù appare nella sua più radicale umanità. Ancora più della crocifissione questa notte parla della finitezza vulnerabile della vita del Cristo, parla di noi, della nostra condizione umana.

La notte del Getsemani”, edito da Einaudi, è il nuovo libro di Massimo Recalcati, lo psicoanalista più seguito d’Italia. In questo saggio Recalcati analizza dal punto di vista psicoanalitico uno dei momenti più iconici della vita di Gesù: la notte del Getsemani.

Gesù dopo l’Ultima Cena si è ritirato nel Getsemani, un piccolo orto di ulivi poco distante da Gerusalemme. Qui arriva Giuda che, seguito da un piccolo gruppo di soldati, lo bacia: in questo modo Giuda segnala Gesù ai soldati, tradendolo. Ma Giuda non è l’unico traditore, anche Pietro, fedelissimo fra i suoi discepoli, tradisce il suo maestro abbandonandolo al suo destino. Recalcati spiega come il tradimento…continua a leggere


“Il sigillo del cielo” di Glenn Cooper: un nuovo mistero per il professor Cal Donovan

“Il sigillo del cielo” di Glenn Cooper: un nuovo mistero per il professor Cal Donovan

10 Giugno 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

Era un disco perfettamente piatto e rotondo, di circa dieci centimetri di diametro e di un centimetro di spessore, che presentava un bordo liscio e levigato. Chiunque avesse estratto quel disco da un blocco di ossidiana molto più grande doveva essere stato un vero artista.

Il sigillo del cielo”, l’ultimo romanzo di Glenn Cooper, è uscito oggi in libreria edito da Nord.
Dopo “Il segno della croce”, “Il debito” e “I figli di Dio”, uno dei personaggi più amati di Cooper, il professore di Storia delle religioni Cal Donovan, ritorna in una nuova ed emozionante avventura.

La narrazione si svolge tra il passato e il nostro presente, dove il collegamento fra i due archi temporali è una pietra che Cal Donovan sarà costretto a proteggere a tutti i costi. Per chi non lo conoscesse, Cal è la rock star del dipartimento di Storia delle religioni dell’università di Harvard: un esperto di storia della Chiesa, amico personale del papa, bello, ricco e amante della vodka. Un uomo tutto d’un pezzo che crolla improvvisamente quando riceve la telefonata di un agente di polizia che lo informa…continua a leggere