martedì 22 agosto 2017

Buon Ferragosto!

Buon Ferragosto!

15 agosto 2017 - Pubblicato in: Libri

La vita è una scatola di biscotti. Hai presente quelle scatole di latta con i biscotti assortiti? Ci sono sempre quelli che ti piacciono e quelli che no. Quando cominci a prendere subito tutti quelli buoni, poi rimangono solo quelli che non ti piacciono. È quello che penso sempre io nei momenti di crisi. Meglio che mi tolgo questi cattivi di mezzo, poi tutto andrà bene. Perciò la vita è una scatola di biscotti. (Haruki Murakami)

“Una buona cena è molto importante per una buona conversazione. Non si può pensare bene, amare bene, dormire bene se non si ha cenato bene” scriveva Virginia Woolf e sembra la citazione più calzante anche per Ferragosto. Aperitivi in spiaggia, fuochi d’artificio e cucina sono da sempre gli ingredienti essenziali per festeggiare la giornata insieme a kilometriche liste della spesa, manuali di cucina riaperti per l’occasione e griglie incandescenti già dall’alba. Gli ultimi libri degli chef e alcuni pratici consigli dagli amanti del mondo della cucina possono, però, rendere innovativo questo appuntamento agostano. Non lasciarsi tentare dall’ultimo lavoro di Antonino Cannavacciuolo “Mettici il cuore. 50 ricette per la cucina di tutti i giorni” è quasi impossibile. Tiramisù, pesto genovese, baccalà in umido, amatriciana sono alcuni dei piatti descritti, riletti e innovati dallo chef e conduttore televisivo per rendere sempre speciali le cene. Se… continua a leggere


Recensione libro: “Le figlie di Caino” di Colin Dexter

Recensione libro: “Le figlie di Caino” di Colin Dexter

11 agosto 2017 - Pubblicato in: Gialli e noir, Libri

Mercoledì 31 agosto 1994, poco dopo mezzogiorno, l’ispettore capo Morse sedeva alla sua scrivania nella sede della Thames Valley Police a Kidlington, Oxfordshire, quando squillò il telefono. «Morse? È in ufficio? A quest’ora pensavo fosse al pub». Morse ignorò il sarcasmo e assicurò il sovraintendente Strange – di cui aveva riconosciuto la voce- che sì era proprio in ufficio. «Due cose, Morse…ma faccio un salto da lei».

Le figlie di Caino” è un nuovo episodio della serie con protagonista l’ispettore Morse. Un delitto nel mondo accademico è il punto di partenza di questo giallo firmato da Colin Dexter. L’anziano professore Felix McClure è trovato assassinato da un’unica, violentissima pugnalata. Nessun altro indizio utile per capire come mai sia stato ucciso un anziano e tranquillo docente dedito da sempre agli studi. Il bizzarro Morse, con l’aiuto del sergente Lewis, ha deciso di seguire la vita, le vicende e i pettegolezzi del college per… continua a leggere


Recensione libro: “Dieci piccoli infami” di Selvaggia Lucarelli

Recensione libro: “Dieci piccoli infami” di Selvaggia Lucarelli

8 agosto 2017 - Pubblicato in: Libri

Insomma, ho scritto questo libro perché dieci piccoli infami che ho incrociato nella mia vita meritavano una resa dei conti. Almeno letteraria. Ed è per questo che ne troverete uno per ogni capitolo. Alcuni di loro si riconosceranno, qualcuno neppure si ricorderà di avermi incontrata, qualcuno avrà una sua versione dei fatti. Naturalmente falsa.[…]Questo libro è per loro. E anche un po’ per me che finalmente lo posso dichiarare nero su bianco, senza vergognarmi della mia meschinità: no, non vi ho perdonato, belli miei.

A due anni dal suo primo “Che ci importa del mondo”, Selvaggia Lucarelli torna in libreria con “Dieci piccoli infami”, un racconto autobiografico ritmato da una scrittura graffiante e molta ironia. Un resoconto esilarante, frizzante e sagace su dieci figure che hanno complicato, intristito o fatto arrabbiare la conduttrice e blogger nel corso degli anni. Banali incomprensioni, decisioni arbitrarie, commenti gelidi… continua a leggere


Recensione libro: “Il caso Fitzgerald” di John Grisham

Recensione libro: “Il caso Fitzgerald” di John Grisham

3 agosto 2017 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Narrativa

L’edificio era all’angolo tra la Third e Main Street, nel cuore di Santa Rosa. Aveva un centinaio di anni ed era stato costruito per ospitare la banca più importante della cittadina, andata in rovina dopo la Depressione. In seguito era diventato una farmacia, poi di nuovo una banca, quindi una libreria. Al primo piano c’erano scatole, bauli, e archivi coperti di polvere e assolutamente privi di valore. Lassù Bruce riuscì a ricavare un suo spazio, sgombrò la stanza, tirò su un paio di pareti…

John Grisham stupisce davvero con il suo trentesimo romanzo: “Il caso Fitzgerald“. Abbandonati i sentieri del legal thriller in cui ha eccelso e con cui è divenuto celeberrimo, lo scrittore americano ci regala un’opera brillante e sorprendente. Una trama appassionante che lascia spazio anche alle riflessioni sul lavoro di scrittura, le sue difficoltà e il mondo dei libri in generale. L’intrigo di questo ultimo lavoro scaturisce da cinque preziosi manoscritti di Fitzgerald, autore simbolo degli “anni ruggenti”, rubati dal caveau… continua a leggere


Libri gialli per l’estate

Libri gialli per l’estate

28 luglio 2017 - Pubblicato in: Libri

Io ho cominciato a scrivere gialli per dare un ordine mentale alla mia scrittura. Perché è proprio rigoroso il giallo, c’è sempre un rigore sotto la sua grammatica narrativa. Quello è il mestiere vero, non c’è niente da dire, un mestiere di rigore. E come diceva Leonardo Sciascia: di onestà. – Andrea Camilleri in un intervista pubblicata su «L’indice».

Le bramate ferie, i giochi in spiaggia, l’ombrellone sempre in bilico, le bibite ghiacciate stanno arrivando e insieme a loro anche una buona dosa di brividi letterari. L’estate, si sa, ama il giallo anche in letteratura e risulta essere da sempre la stagione ideale per immergersi tra indagini, indizi e prove ad alto contenuto adrenalinico. Un buon modo per rinfrancarsi dal logorio della vita moderna, insomma. Questo torrido 2017 non si è smentito né per le temperature né per l’ampia scelta di libri a disposizione. Potreste, allora, decidere di partire per l’attraversata del bagnasciuga con la compagnia di alcune buone antologie. Come non considerare, quindi, le indagini vacanziere di “Viaggiare in giallo”? Sei autori best seller capaci di trascinarvi nel corso delle pagine in Spagna, Liguria, Praga, Brianza e il tutto senza farvi alzare dall’asciugamano. Oppure, perché non provate le “Sei storie della casa di ringhiera” di Francesco Recami? Imbarazzo della scelta, poi, se avete deciso di sopravvivere ai chiassosi vicini di stabilimento con un romanzo… continua a leggere


Guide turistiche

Guide turistiche

25 luglio 2017 - Pubblicato in: Libri

Non è vero. Il viaggio non finisce mai. Solo i viaggiatori finiscono. E anche loro possono prolungarsi in memoria, in ricordo, in narrazione. Quando il viaggiatore si è seduto sulla sabbia della spiaggia e ha detto: ”Non c’è altro da vedere”, sapeva che non era vero. La fine di un viaggio è solo l’inizio di un altro. Bisogna vedere quel che non si è visto, vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in Primavera quel che si era visto in Estate, vedere di giorno quel che si è visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva, vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto, l’ombra che non c’era. Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini. Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre. – Josè Saramago

Siete alle prese con le valigie? State cercando con ogni vostro atomo di non dimenticarvi nulla? Bravi. A guide come siete messi? L’esplorazione delle vostre mete richiede, anzi esige, preparazione. Città, parchi naturalistici, spiagge, montagne e vallate hanno… continua a leggere


Recensione libro: “La vita in due” di Nicholas Sparks

Recensione libro: “La vita in due” di Nicholas Sparks

21 luglio 2017 - Pubblicato in: Libri

E poi? Vi starete chiedendo. Come ogni coppia sposata, avremmo avuto alti e bassi, sfide da affrontare e opportunità da cogliere, successi e fallimenti. Quando la situazione si stabilizzò, giunsi alla conclusione che il matrimonio, almeno in teoria, fosse meraviglioso. In realtà, credo che invece l’oggettivo che lo descrive meglio sia complicato. Dopotutto, il matrimonio non è mai come uno se lo immagina. Una parte di me, quella romantica, senza dubbio lo vedeva come un lungo spot pubblicitario della famiglia perfetta, con rose e candele e tutto il resto a colori pastello, una dimensione in cui l’amore e la fiducia potevano affrontare qualunque sfida.

La vita in due” di Nicholas Sparks ha già conquistato milioni di lettori in tutto il mondo. Il protagonista, Russel Green, è il ritratto dell’uomo fortunato. È un trentaquatrenne con un’amata moglie, una figlia, una carriera ben avviata e una lussuosa viletta a Charlotte, North Carolina. Una realtà… continua a leggere


Recensione libro: “La più amata” di Teresa Ciabatti

Recensione libro: “La più amata” di Teresa Ciabatti

18 luglio 2017 - Pubblicato in: Libri

Ecco, partiamo da lì. Torniamo indietro di molti anni, non tantissimi però. Noi siamo già nati. Mamma guida il Fiorino, nonna vive con noi, e continua a ripetere: ah, ma io prendo e me ne vado, non sono quel tipo di suocera che arriva e si piazza. Abbiamo sei anni, poi sette, poi otto. Poi tredici. Racconto quell’arco di tempo, il più spensierato. Ogni tanto vado da papà in ospedale per chiedergli soldi. Una scusa, in realtà: mi piace vederlo in camice bianco, mi piace camminare di fianco a lui nei corridoi, con la gente che al suo passaggio piega la testa in un semi-inchino.

Arrivato secondo classificato al premio Strega 2017, il romanzo “La più amata” di Teresa Ciabatti ha conquistato dal suo esordio in libreria pubblico e critica. Un racconto giocato costantemente tra immaginazione e autobiografia, dove personaggi celebri dell’Italia degli ultimi decenni si mescolano a figure frutto della fantasia dell’autrice. Il rapporto tra Teresa e il padre, detto… continua a leggere


Recensione libro: “Il ritorno di Sunnie Night” di Kathy Reichs

Recensione libro: “Il ritorno di Sunnie Night” di Kathy Reichs

14 luglio 2017 - Pubblicato in: Gialli e noir

«Sunday Night, eh? Che nome bizzarro…» Accolsi il commento con una punto di fastidio. Non per l’osservazione in sé, quanto per la sua banalità. Non dissi nulla. Il cane continuava a dormire. Lo sguardo acquoso della donna mi esaminò. «Sono confusa dal suo aspetto. Niente trucco. E le unghie nere. Dark, giusto?» «È Opi Black onyx» sentenziai, sapendo di non rispondere affatto alla sua domanda.

Kathy Reichs ha fatto appassionare milioni di lettori alle avventure dell’antropologa forense Temperance Brennan. Questa volta, però, in “Il ritorno di Sunnie Night” l’autrice ha deciso di cambiare ambientazione, stile di indagine  e soprattutto protagonista. La luce avvolgente del Nord America e del Canada lascia il posto a… continua a leggere


Recensione libro: “Uno sterminio di stelle” di Loriano Macchiavelli

Recensione libro: “Uno sterminio di stelle” di Loriano Macchiavelli

11 luglio 2017 - Pubblicato in: Gialli e noir

Dove c’erano le orecchie e il naso, restano i fori ricoperti con la stessa pelle rinsecchita color bitume… A questo pensa Sarti Antonio, sergente, chino sul mostro uscito dall’inferno. «Una mummia.» «Mummia, sì. La parola viene dal latino mumia, che a sua volta deriva da un vocabolo arabo che significa bitume.» Come accidenti il talpone abbia capito che Sarti Antonio proprio il bitume aveva in mente, non lo saprà mai.

Dopo cinque anni di attesa è tornato il sergente Antonio Sarti in “Uno sterminio di stelle”(Mondadori). Il personaggio nato dalla fantasia di Loriano Macchiavelli ha un doppio caso da risolvere e per sua fortuna c’è sempre Rosas, ex parlamentare ed erudita, pronto ad aiutarlo. Nanni Rolandina è una bella ragazza di diciannove anni che scompare all’improvviso. Durante le prime indagini sulla sparizione, si affianca un altro intricato caso. Sarti riceve una chiamata dalla località archeologica di Villanova, frazione del bolognese. La telefonata giunge… continua a leggere


Recensione libro: “Le otto montagne” di Paolo  Cognetti

Recensione libro: “Le otto montagne” di Paolo Cognetti

7 luglio 2017 - Pubblicato in: Libri

Mio padre aveva il suo modo di andare in montagna. Poco incline alla meditazione, tutto caparbietà e spavalderia. Saliva senza dosare le forze, sempre in gara con qualcuno o qualcosa, e dove il sentiero gli pareva lungo tagliava per la linea di massima pendenza. Con lui era vietato fermarsi, vietato lamentarsi per la fame o la fatica o il freddo, ma si poteva cantare una bella canzone, specie sotto il temporale o nella nebbia fitta. E lanciare ululati buttandosi giù per i nevai. Mia madre, che l’aveva conosciuto da ragazzo, diceva che lui non aspettava nessuno nemmeno allora, tutto preso a inseguire chiunque vedesse più in alto: perciò occorreva avere buona gamba per rendersi desiderabili ai suoi occhi, e ridendo lasciava intendere di averlo conquistato cosí.

Amore per le montagne e amicizia profonda sono i due pilastri su cui poggia “Le otto montagne”, ultimo lavoro di Paolo Cognetti. Un romanzo breve e intenso che ha permesso all’autore di vincere il prestigioso Premio Strega 2017, il premio Strega Giovani e la prima edizione dello Strega Off, conseguendo così un successo trasversale di critica e di pubblico. Pietro, protagonista e voce narrante della storia, è all’inizio del racconto un giovanissimo e schivo ragazzino milanese. I suoi… continua a leggere


Recensione libro: “Rondini d’inverno” di Maurizio De Giovanni

Recensione libro: “Rondini d’inverno” di Maurizio De Giovanni

4 luglio 2017 - Pubblicato in: Gialli e noir

Lo Splendor è un teatro che ha classe e nutre ambizioni e, se qualcuno esagera sotto l’effetto del vino o del liquore a prezzi modici, viene accompagnato con gentilezza alla porta dal cordiale capo-cameriere in mezzo tight e lasciato in strada, ubriaco, abbandonato al proprio destino, a ondeggiare e raffreddare gli spiriti bollenti al vento di fine dicembre, se il vento di fine dicembre fosse freddo. Ma stasera, che il Natale è già un ricordo e che i destini sono in bilico tra un anno mesto e le speranze di un anno migliore, stasera che il primo spettacolo è finito e il secondo volge al termine, è difficile concentrarsi.

Il Natale è appena passato e il Capodanno con i suoi festeggiamenti sta per arrivare in “Rondini d’inverno”, ultima fatica letteraria di Maurizio De Giovanni. In un giorno tra queste due festività, precisamente il 28 dicembre, succede l’impensabile. L’incredibile non risiede nel colpo di pistola sparato da Michelangelo Germi a Fedora Marri ma… continua a leggere


Recensione libro: “Il bambino” di Fiona Barton

Recensione libro: “Il bambino” di Fiona Barton

28 giugno 2017 - Pubblicato in: Libri

Kate Waters si annoiava. Non le capitava spesso, sul lavoro, ma quel giorno era bloccata in ufficio sotto gli occhi del suo capo con nient’altro da fare eccetto riscrivere articoli non suoi. –Immergilo nell’oro della tua tastiera,- le aveva strillato Terry, il capocronista, sventolandole davanti agli occhi un pezzo scritto coi piedi.-Spargici sopra un po’ di polverina magica. Detto, fatto.

Dopo il best seller “La vedova”, torna la scrittura avvolgente e ritmata di Fiona Barton. “Il bambino”, appena edito da Einaudi, unisce un caso di cronaca con un cold case. La talentuosa giornalista Kate Waters, già personaggio presente nel precedente lavoro di Fiona, deve vestire i panni dell’investigatrice per scoprire una verità celata nel passato e… continua a leggere


Recensione libro: “Il sorcio” di Georges Simenon

Recensione libro: “Il sorcio” di Georges Simenon

26 giugno 2017 - Pubblicato in: Gialli e noir

Erano appena passate le undici e dieci quando la porta del commissariato si aprì. I due agenti che giocavano a dama alzarono la testa. Anche il brigadiere che fumava la pipa dietro il bancone di legno nero si drizzò, ma tutti, ancor prima di aver visto in faccia il nuovo arrivato, capirono di chi si trattava sentendo una voce ben nota che protestava: «Le ripeto, giovanotto, che non c’è bisogno di spingere! Lei non sa con chi ha a che fare! To’! È di servizio proprio il mio brigadiere».

Torna la maestria di Georges Simenon senza il suo celeberrimo Maigret in “Il sorcio”. A cinquant’anni dall’ultima traduzione in italiano, Adelphi ripubblica un classico della letteratura poliziesca. Il romanzo, edito per la prima volta nel 1938, porta in scena un peculiare protagonista e una serie di volti già noti per gli amanti dei… continua a leggere


Recensione libro: “La strega” di Camilla Läckberg

Recensione libro: “La strega” di Camilla Läckberg

22 giugno 2017 - Pubblicato in: Gialli e noir

Sanna si chinò sul cespuglio di filadelfo e ne annusò il profumo, senza però trarne il consueto effetto calmante. I clienti si muovevano intorno a lei, sollevavano i vasi e mettevano il terriccio nelle carriole, ma li notava malapena. L’unica cosa che vedeva davanti a sé era il sorriso falso di Marie Wall. Non riusciva a credere che fosse tornata. Dopo tutti quegli anni. Come se non le bastasse essere costretta a incontrare Helen in città, doverla salutare. Aveva accettato di averla vicina, di poterla incontrare in qualsiasi momento. Negli occhi di Helen riusciva a vedere il senso di colpa, riusciva a vedere come la consumasse sempre di più ogni anno che passava. Marie invece non aveva mai mostrato alcun rimorso.

La cittadina di Fjällbacka si trasforma nella scenografia ideale per il film dedicato a Ingrid Bergman. A interpretare la parte della protagonista è Marie Wall, star hollywoodiana affermata e originaria proprio del luogo. Sembrerebbe un normalissimo racconto ma l’immaginazione e la penna di Camilla Läckberg proiettano tutto quanto in un intricato thriller. “La strega” è l’ultimo lavoro dell’autrice e promette una buona dose di suspense e sorprese. Insieme alla sua migliore amica, Marie era stata accusata trent’anni prima dell’uccisione… continua a leggere


Recensione libro: “Quanto basta” di Lisa Casali

Recensione libro: “Quanto basta” di Lisa Casali

20 giugno 2017 - Pubblicato in: Libri

A questo punto l’amico Risparmione mi propose una sfida: sperimentare ogni modo per ridurre  al massimo il budget della spesa. […] Questo libro è il frutto di quell’esperimento e di quella missione, che mi hanno insegnato  che un modo diverso di mangiare, comprare e gestire il cibo è possibile. Che “quanto basta” poteva essere di più che un’espressione da ricette, ma un mantra che mi invitava alla sobrietà e alla frugalità, all’essenziale contro l’eccesso, in pratica a un nuovo stile di vita. La mia missione mi aspettava: per un mese mangiare l’essenziale, comprare il giusto e conservare al meglio, condensare in un unico schema alimentare salute, risparmio e sostenibilità, quasi senza sforzo, o almeno ci speravo.

Lisa Casali, titolare di una rubrica sulle frequenze di RDS e blogger di “Ecocucina”, ci conduce in un viaggio sorprendente all’insegna del cibo e dell’alimentazione in “Quanto basta. Il tuo manuale del risparmio per comprare, cucinare e mangiare ogni giorno il giusto”. Questo libro non è una raccolta di ricette o un saggio dedicato esclusivamente alle ultime tendenze, è un vero e proprio modo di affrontare la cucina con filosofia anti spreco e green. Conservare il cibo, progettare una dispensa utile ed efficace, cucinare con estro gli… continua a leggere


Recensione libro: “Divorziare con stile” di Diego De Silva

Recensione libro: “Divorziare con stile” di Diego De Silva

16 giugno 2017 - Pubblicato in: Libri

Io, al mattino, oltre a godermi l’immensità del silenzio casalingo e sentire felicemente la mancanza di altri esseri umani in giro (perché, chiariamo una cosa: sentire la mancanza di qualcuno può anche avere una connotazione positiva), amo sedermi alla finestra della cucina mentre sorseggio il primo caffè (che preparo con la moka: non sopporto le macchinette a cialda che vanno adesso, soprattutto gli atelier che le vendono) e spiare gli abitanti del palazzo di fronte che iniziano a prendere dimestichezza con il giorno.

In un giorno d’ottobre Oliviero Carmine sbatte il viso contro la porta di una tabaccheria e si rompe il naso. Questo è il primo caso da seguire per l’avvocato partenopeo Vincenzo Malinconico in “Divorziare con stile”. Un caso buffo ma per nulla facile da gestire. In primis perché il naso rotto appartiene a un suo quasi zio e in secondo luogo perché la faccenda obbliga Vincenzo ad affrontate il non molto simpatico giudice di pace Pestalocchi. Altra questione che richiede… continua a leggere


Recensione libro: “Il prezzo dei soldi” di Petros Markaris

Recensione libro: “Il prezzo dei soldi” di Petros Markaris

14 giugno 2017 - Pubblicato in: Gialli e noir

Prende il documento, che si trova sulla sua scrivania, e me lo porge. Do un’occhiata e vengo informato che il nuovo vicecomandante della polizia di stato si chiama Kanellos Dimitriadis, e che sarà il responsabile di tutti i servizi per la sicurezza del territorio. “Preparati a conoscerlo,” aggiunge Ghikas non appena sollevo lo sguardo dal documento. “Il ministro ci aspetta alle undici nel suo ufficio.” Prendiamo la macchina di Ghikas e ci muoviamo in un’Atene che è l’esatta replica del Lunedì dell’Angelo, ossia il deserto.

Il prezzo dei soldi” è il nuovo capitolo della saga dedicata al detective greco Kostas Charitos. Tre omicidi e un giro di denaro poco chiaro sono al centro della sua nuova indagine. La prima vittima, freddata sulla soglia di casa da un colpo di pistola, è un funzionario dell’Ente del turismo. Pochi giorni dopo, un armatore è ritrovato privo di vita. Le confessioni di due ladruncoli chiudono velocemente il caso dell’impiegato, mentre le pressioni del nuovo vicecomandante affrettano la conclusione della seconda inchiesta. A nutrire dei dubbi… continua a leggere


Recensione libro: “Un adulterio” di Edoardo Albinati

Recensione libro: “Un adulterio” di Edoardo Albinati

9 giugno 2017 - Pubblicato in: Libri

La spiaggia di sassi bianchi era la più popolare dell’isola, non serviva la barca per raggiungerla: la collegavano alla strada una larga scalinata scavata nella roccia e un sentiero di polvere molto ripido che, con cautela, un motorino ce la fa a percorre, purché, scendendo, quasi si arresti a ogni curva a gomito, se no rischia di precipitare. Clementina se la cava bene alla guida, ed è solo Erri a essere preoccupato e a darle molte inutili raccomandazioni di cautela.

Foto scattate in vacanza, creme solari, isola deserta, blu intenso del mare: rappresentano la cornice dell’adulterio descritto nel nuovo romanzo di Edoardo Albinati. Quarantotto ore dura la fuga d’amore di Erri e Clementina e sono i capitoli “Sabato” e “Domenica”, ognuno di loro aperto da una citazione di David Vogel, a scadenzare il ritmo della narrazione. La passione, la paura di essere scoperti, l’ansia per il passare delle ore sono le emozioni che pervadono i due… continua a leggere


Recensione di: “Quelli che meritano di essere uccisi” di Peter Swanson

Recensione di: “Quelli che meritano di essere uccisi” di Peter Swanson

7 giugno 2017 - Pubblicato in: Libri

Le raccontai che io e mia moglie eravamo sposati da tre anni e che vivevamo a Boston. Le raccontai della settimana che avevamo trascorso in settembre al Kennewick Inn, lungo la costa meridionale del Maine, di come ci fossimo innamorati del luogo e di come avessimo finito per comprare a una cifra astronomica un lotto di terra vista mare. Le raccontai che mia moglie, in virtù di un master chiamato Arti e azione sociale, si sentiva pienamente qualificata a progettare la casa insieme a uno studio architettonico di grido, e aveva trascorso la maggior parte delle ultime settimane a Kennewick, in compagnia di un certo Brad Daggett, il capocantiere. –E tua moglie e Brad…?- chiese lei.

Dopo “Il lungo inganno”, Peter Swanson torna nelle librerie italiane e promette una nuova e intensa immersione nella psiche umana. La vendetta diviene lentamente e inesorabilmente  il pensiero fisso di Ted Serverson mentre si trova all’aeroporto di Londra. A raccogliere le sue confidenze, frutto della rabbia e dell’alcool, è l’enigmatica sconosciuta Lily Kintner. Lì, in attesa del volo per gli Stati Uniti, Steve racconta la sua storia e abbozza il suo… continua a leggere