martedì 19 marzo 2019

Walter Moers ci trascina ancora nel folle mondo di Zamonia: “La principessa Insomnia e il rovello notturno color incubo”

Walter Moers ci trascina ancora nel folle mondo di Zamonia: “La principessa Insomnia e il rovello notturno color incubo”

18 Marzo 2019 - Pubblicato in: Fantasy, Libri, Libri da leggere, Libri per ragazzi, Narrativa, News

L’insonnia comportava perfino un paio di indiscutibili vantaggi, e Dylia li poteva riconoscere più e meglio degli altri. Per esempio una più acuta capacità di percezione con tutti i sensi. Dopo tre giorni senza chiudere occhio, la principessa era già in grado di sentir crescere l’erba. Dopo quattro coglieva il profumo della musica. Dopo sei giorni riusciva a percepire i sentimenti di una pesca quando ne accarezzava la buccia vellutata. Dopo nove giorni poteva apprezzare il sapore dei colori. E dopo undici la sua vista si acuiva al punto che era in grado di radiografare le proprie mani. Inoltre, senza quella privazione del sonno, non avrebbe mai potuto far caso all’esistenza dei crepuscolini.

Walter Moers, autore delle “Tredici vite e mezzo del Capitano Orso Blu” e della “Città dei libri sognanti”, torna a pubblicare con Salani un libro ambientato nel magico mondo di Zamonia: “La Principessa Insomnia e il rovello notturno color incubo”.

A Zamonia quello della principessa Dylia è per tutti ormai “il morbus”: la sua malattia, una forma acutissima di insonnia, è davvero un mistero e un grattacapo per alchimisti e scienziati d’ogni sorta. Ogni diavoleria è stata provata: dai cuscini imbottiti con…continua a leggere


“Case di vetro” di Louise Penny: un’indagine del commissario Armand Gamache

“Case di vetro” di Louise Penny: un’indagine del commissario Armand Gamache

15 Marzo 2019 - Pubblicato in: Gialli e noir, Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

– Qualunque fosse lo scopo iniziale, – intervenne Zalmanowitz, – c’è stato un omicidio.
Gamache si riscosse dalle sue riflessioni ma ignorò il procuratore. Girò il capo verso il banco della difesa e fissò la persona accusata di omicidio.
– Sì.

Case di vetro” inaugura la pubblicazione per Einaudi Stile Libero della serie dedicata alle indagini del commissario Gamache. L’autrice del libro, la canadese Louise Penny ha già vinto ben 7 Aghata Awards al miglior crime. E non c’è dubbio che dopo aver letto “Case di vetro” di Gamache non potremo più fare a meno.

Three Pines è quello che si definisce un villaggio pittoresco sperduto nel nulla: è proprio lì che vive il commissario in capo della Sûreté du Québec Armand Gamache. E, in quel rigido autunno, il commissario non può non accorgersi che qualcosa di anomalo sta accadendo…continua a leggere


L’amore come incontro con un’alterità irriducibile: “Mantieni il bacio” di Massimo Recalcati

L’amore come incontro con un’alterità irriducibile: “Mantieni il bacio” di Massimo Recalcati

13 Marzo 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, News, Saggi

Non esiste amore che non si nutra di mancanza. Lacan lo dice a suo modo in una forma divenuta celebre: amare significa dare all’Altro quello che non si ha. Significa che nell’amore non mi limito a dare all’Altro quello che possiedo, cose, oggetti, sicurezze, prospettive, rendite; il dono più proprio dell’amore è il dono della nostra mancanza, è il dono della nostra ferita.

Una nuova pubblicazione per Feltrinelli di Massimo Recalcati: “Mantieni il bacio. Lezioni brevi sull’amore” è un libro in sette capitoli sul più misterioso e affascinante dei sentimenti umani.

Si possono dare lezioni sull’amore? La risposta è evidente: no. Ma poiché, come diceva Lacan, i mestieri dell’analista e dell’insegnante si fondando sull’impossibilità stessa, ecco Recalcati gettarsi di petto in questa sfida impossibile: parlare d’amore in sette brevi lezioni. In questo libro, nato durante la preparazione della trasmissione di Rai 3 “Lessico amoroso”, lo psicanalista e filosofo milanese ci parla della…continua a leggere


Quando la fortuna si trasforma in incubo: “Benevolenza cosmica” di Fabio Bacà

Quando la fortuna si trasforma in incubo: “Benevolenza cosmica” di Fabio Bacà

11 Marzo 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

Karma. Parola che significa azione. Ma indica anche, a rinfocolare la mia diffidenza per le tagliole semantiche delle lingue orientali, le conseguenze dell’azione stessa. Come dire che il significato di pistola, in aggiunta a quello solito, sarebbe « buco frastagliato e sanguinolento nella carne di un individuo che il destino ha collocato dal lato pericoloso di un’arma da fuoco ».

Oggi parliamo di una novità Adelphi. Tra le ultime uscite della storica casa editrice milanese merita particolare attenzione “Benevolenza cosmica”, il romanzo d’esordio del marchigiano Fabio Bacà: una narrazione bizzarra e trascinante lunga 225 pagine.

Immaginate per un attimo che a partire da questo momento ogni cosa nella vostra vita inizi a filare liscio. Ma veramente liscio. Insomma, che tutto da qui in avanti non sia altro che un susseguirsi inarrestabile di colpi di fortuna. Come credete che vi sentireste?
Kurt O’Reilly, il protagonista di questa storia…continua a leggere


Il nuovo imperdibile albo illustrato di Anna Llenas: “Il mostro dei colori va a scuola”

Il nuovo imperdibile albo illustrato di Anna Llenas: “Il mostro dei colori va a scuola”

8 Marzo 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Libri per ragazzi, Narrativa, News

«Ciao, Mostro!
Devo dirti una cosa…
Oggi è il tuo primo giorno di scuola.»

È uscito ieri, per la casa editrice Gribaudo, un nuovo splendido libro per i più piccoli: “Il mostro dei colori va a scuola” di Anna Llenas.

Il tenerissimo mostro creato dall’illustratrice catalana, aveva già fatto innamorare di sé grandi e piccini nel libro “I colori delle emozioni”, dove i piccoli lettori imparavano a rimettere ordine nel loro groviglio multicolor di sensazioni e sentimenti.

In questa seconda avventura, Mostro e la sua amica Nina sono pronti ad affrontare…continua a leggere


“La nazione delle piante” di Stefano Mancuso, ovvero perché è davvero arrivato il momento di riconsiderare daccapo il nostro posto su questo pianeta

“La nazione delle piante” di Stefano Mancuso, ovvero perché è davvero arrivato il momento di riconsiderare daccapo il nostro posto su questo pianeta

6 Marzo 2019 - Pubblicato in: Anteprime, Libri, Libri da leggere, Saggi

Avete mai visto quei film di fantascienza in cui delle cattivissime specie aliene, dopo aver consumato le risorse di innumerevoli altri pianeti, come cavallette spaziali, arrivano sulla Terra con l’idea di farne un sol boccone? Siamo noi, quegli alieni. Soltanto che altri pianeti da distruggere dopo la Terra non esistono. Faremmo bene a capirlo il prima possibile.

Oggi su paperback.it l’anteprima di un libro in uscita domani per Laterza: “La nazione delle piante” di Stefano Mancuso.

Chi ha dato all’uomo la facoltà di ritenersi il Signore indiscusso del pianeta Terra? Su che cosa si fonda questa autoproclamazione? Ragioni di maggioranza numerica, di designazione divina, di superiorità biologica della specie? Come dimostra Mancuso, nessuna delle tre sta in piedi.

Coi suoi sette miliardi e mezzo di esemplari, l’uomo non è che…continua a leggere


“Cat Person”: arriva anche in Italia il libro d’esordio di Kristen Roupenian, nuova voce della narrativa breve americana

“Cat Person”: arriva anche in Italia il libro d’esordio di Kristen Roupenian, nuova voce della narrativa breve americana

4 Marzo 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

Facevamo esperimenti – con lividi e dolore, catene e giocattoli erotici – poi crollavamo in un groviglio di braccia e gambe umide, ammucchiati come immondizia rimasta sulla spiaggia dopo un temporale.

Einaudi ha appena pubblicato “Cat Person”, la prima raccolta di racconti di Kristen Roupenian. La storia di questo esordio letterario è già leggenda: la short story che dà il titolo al libro – “Cat Person”, appunto – appare sul New Yorker nel dicembre 2017 e nel giro di pochissimo si converte nel racconto più cliccato della storia del web. Per il successo straordinario del suo pezzo, alla Roupenian sono proposte immediatamente la pubblicazione di una raccolta di racconti e di un romanzo, la prima dei quali vende in un baleno i diritti in 26 Paesi e si prepara a diventare anche una serie tv antologica per la HBO. A portare la Roupenian in Italia è la collana Stile Libero Big di Einaudi.

Ma di cosa parla “Cat Person”?…continua a leggere


“Certe fortune”: un’avventura esilarante per il maresciallo Maccadò di Andrea Vitali

“Certe fortune”: un’avventura esilarante per il maresciallo Maccadò di Andrea Vitali

1 Marzo 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

Un toro scorazzava libero per la frazione di Ombriaco. Notizia da prima pagina, il Crispini avrebbe esultato.

Torna Ernesto Maccadò, il maresciallo nato dalla penna di Andrea Vitali e già protagonista di “Nome d’arte Doris Brilli”: la nuova avventura del maresciallo, appena uscita per Garzanti, s’intitola “Certe fortune”.

L’ambientazione la conosciamo, è la Bellano che fa da sfondo a tutte le storie di Andrea Vitali. Quanto all’epoca, siamo in pieno Ventennio fascista, al principio degli anni Trenta.
Nella piccola cittadina sul lago di Como, il Mario e la Marinata stanno già pregustando il sapore della ricchezza: il toro da monta che il Morcamazza ha portato loro da Bergamo è davvero un bel popò di mascolinità e testosterone. La monta delle vacche dei vicini quell’anno si prefigura un affare coi fiocchi. Finché…continua a leggere


“Elevation”: il nuovo romanzo di Stephen King è un’elogio spensierato alla leggerezza

“Elevation”: il nuovo romanzo di Stephen King è un’elogio spensierato alla leggerezza

27 Febbraio 2019 - Pubblicato in: Fantasy, Libri, Narrativa

«Il potere che la forza di gravità esercita su di me si è decisamente ridotto. Chi non ne sarebbe felice?»

Torna in libreria il maestro del brivido Stephen King, e stavolta non con lo scopo di farci rabbrividire: in “Elevation”, il nuovo libro dell’autore bestseller statunitense, edito in Italia da Sperling & Kupfer, il meraviglioso non è orrore, ma una splendida occasione per un cambio di prospettiva.

Nella stessa Castel Rock di “Doctor Sleep” e “La scatola dei bottoni di Gwendy”, sta accadendo ancora qualcosa di incredibile. Scott Carrey, designer divorziato che vive solo col suo gatto Bill D. Cat, si è accorto di aver perso diversi chili. Eppure il suo aspetto è rimasto inalterato. La cosa ancora più strana è che quando si mette sulla bilancia…continua a leggere


“L’isola dell’abbandono”: il nuovo libro sulla fragilità di Chiara Gamberale

“L’isola dell’abbandono”: il nuovo libro sulla fragilità di Chiara Gamberale

25 Febbraio 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

L’abbandono non può essere un mistero dolce, dove scivolare a occhi chiusi mentre il mondo per un istante trattiene il fiato, si gira e ti lascia fare?

Per Feltrinelli è uscito da qualche giorno “L’isola dell’abbandono”, l’ultimo romanzo dell’autrice di “Per dieci minuti”, “Adesso” e “La zona ciecaChiara Gamberale.

Quanto profondo può essere il dolore del ritrovarsi soli? Su questa domanda riflette il nuovo libro di Chiara Gamberale, che ha come protagonista una moderna Arianna abbandonata a Naxos dal suo Teseo. Anche la protagonista di questa storia infatti è stata piantata in asso sull’isola greca dall’amore della sua vita; Stefano, un uomo instabile, bipolare del quale…continua a leggere


“La versione di Fenoglio”: l’ultimo romanzo di Carofiglio è anche un manuale di scrittura e d’investigazione

“La versione di Fenoglio”: l’ultimo romanzo di Carofiglio è anche un manuale di scrittura e d’investigazione

22 Febbraio 2019 - Pubblicato in: Gialli e noir, Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

– Quindi si potrebbe dire che l’arte di investigare è l’arte di costruire storie?
Fenoglio ci pensò un po’ su.
– È una buona definizione, ma forse ne sceglierei un’altra. Direi che l’investigazione è l’arte di guardarsi attorno; sia in senso materiale che in senso metaforico.

La versione di Fenoglio” è il nuovo libro di Gianrico Carofiglio fresco fresco di stampa per i tipi di Einaudi: un romanzo che ha come protagonista il maresciallo Fenoglio, ma anche una raccolta di racconti con cornice, un dialogo filosofico e un manuale del buon investigatore.

Pietro Fenoglio, noto ai lettori dai tempi di “Una mutevole verità” (2014) e “L’estate fredda” (2016), si trova ormai in prossimità della pensione. Gli anni passano anche per lui, maresciallo torinese trapiantato a Bari, e i primi acciacchi si fanno sentire. Durante le sedute di fisioterapia per la sua anca operata di artrosi, Fenoglio simpatizza con Giulio, un ragazzo poco più che ventenne, in riabilitazione da un brutto incidente d’auto. Il ragazzo è prossimo alla laurea in legge, ma ammette senza troppe difficoltà di…continua a leggere


“Noi siamo tempesta”: il potere della cooperazione raccontato ai ragazzi da Michela Murgia

“Noi siamo tempesta”: il potere della cooperazione raccontato ai ragazzi da Michela Murgia

18 Febbraio 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Libri per ragazzi, Narrativa, News

«Ti fidi troppo della gente, Jimmy. Dai per scontato che gli esseri umani messi insieme alla fine faranno la cosa giusta e non quella sbagliata».
«Non mi prendi in giro con questo cinismo, Larry: se anche tu non fossi ottimista sulla specie umana avresti investito in un’azienda di lucchetti, mica su un’enciclopedia!».

Noi siamo tempesta. Storie senza eroe che hanno cambiato il mondo”: è questo il titolo del libro di Michela Murgia, pubblicato da Salani pochi giorni fa.

In questo bel volume illustrato, con i disegni di The World Of Dot e un fumetto di Paolo Bacilieri, l’autrice sarda rivolge ai più giovani un messaggio importantissimo: le rivoluzioni e le grandi scoperte non si fanno mai da soli!
“Noi siamo tempesta” raccoglie infatti sedici storie vere in cui a cambiare le cose non è stata l’azione brillante di un singolo, bensì l’efficacia di un buon lavoro di squadra. Dalla nascita di Wikipedia alla caduta del Muro di Berlino, dalla…continua a leggere


Un avvertimento di Madeleine Albright: il fascismo resta una minaccia

Un avvertimento di Madeleine Albright: il fascismo resta una minaccia

15 Febbraio 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, News, Saggi

Perché secondo il rapporto di Freedom House la democrazia appare sempre più «sotto minaccia e in regressione»? Perché molti centri di potere cercano di minare la fiducia dell’opinione pubblica nel voto, nella giustizia, nei media e, fatto fondamentale per il futuro del pianeta, nella scienza? Perché si è assistito senza reagire al formarsi di divari così gravi tra ricchi e poveri, centri e periferie, cittadini istruiti e cittadini a bassa scolarizzazione? Perché gli Stati Uniti hanno abdicato almeno per il momento alla loro leadership in materia di relazioni internazionali? Perché, infine, a questo punto del Ventunesimo secolo, si è tornati a parlare di fascismo?

Grazie all’editore Chiarelettere arriva in Italia “Fascismo. Un avvertimento”, un saggio della politica e diplomatica statunitense Madeleine Albright.

La prima donna ad aver ricoperto la carica di Segretario di Stato degli Stati Uniti, scrive un libro che come recita il sottotitolo è “un avvertimento”, un invito a non abbassare la guardia e a tenere gli occhi bene aperti. Perché mentre il termine “fascista” è usato sempre più di frequente e a sproposito, la conoscenza reale dei fascismi del XX secolo si fa più sfumata e con essa la capacità critica di comprendere con quali forme il fascismo sopravviva e/o rinasca al giorno d’oggi. La vittoria elettorale di…continua a leggere


“Le guarigioni”: cinque racconti di Kim Rossi Stuart

“Le guarigioni”: cinque racconti di Kim Rossi Stuart

13 Febbraio 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Narrativa

Devo tutto il mio successo professionale a una vita sentimentale fallimentare. Appaio come un uomo affascinante ma sono ridicolo e inconsapevole di gran parte delle mie forti nevrosi. Per illustrare e spaziare, ecco un dettaglio paradigmatico: spesso, seduto con eleganza alla mia scrivania, non sapendo come liberarmi da una caccola non esito ad attaccarla sotto al cassetto.

Kim Rossi Stuart, già pluripremiato attore e regista, si cimenta per la prima volta con la scrittura letteraria. Il suo libro d’esordio s’intitola “Le guarigioni” ed è una raccolta di cinque racconti pubblicati per La nave di Teseo. Cinque storie molto diverse, ma nelle quali un fil rouge si coglie: come suggerisce il titolo, infatti, ogni racconto è dominato da un’ossessione, una menomazione, un risentimento o un terrore da cui guarire. E come promesso la guarigione si compie sempre, anche se questo non implica sempre il lieto fine.

Ci sono un padre e un figlio che vivono da rancheros fuori dal Grande Raccordo Anulare; c’è uno scrittore incapace di…continua a leggere


“Il demonio ha paura della gente allegra”: con Fabio Geda alla riscoperta dell’insegnamento di don Bosco

“Il demonio ha paura della gente allegra”: con Fabio Geda alla riscoperta dell’insegnamento di don Bosco

11 Febbraio 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, News, Saggi

Per quanto riguarda gli schieramenti di partito lui non sarà mai con nessuno e mai contro nessuno. Questo perché l’unica cosa su cui è concentrato è la sua personalissima rivoluzione. Una sommossa che partendo dal basso, dall’educazione, dalla formazione professionale, dall’allegria e dalla polvere dei cortili, frantumi le dinamiche involutive dell’ignoranza, le posizioni fatalistiche che vedono il povero come naturalmente inferiore, e le logiche economiche per cui lo sfruttamento del lavoro degli ultimi continua a nutrire la ricchezza di una minoranza.

La casa editrice Solferino ha pubblicato “Il demonio ha paura della gente allegra. Di don Bosco, di me e dell’educare”, un libro di Fabio Geda che invita a riscoprire l’insegnamento salesiano alla luce delle sfide del presente.

Fabio Geda, già autore del bestseller internazionale “Nel mare ci sono i coccodrilli”, scrive un libro che si pone al crocevia tra il saggio e il memoriale e che intreccia le proprie esperienze di una vita nel campo dell’educazione e della mediazione culturale con la storia di uno dei grandi maestri della pedagogia contemporanea: don Giovanni Bosco.
La vita del fondatore della Società Salesiana è, attraverso le parole di…continua a leggere


Rondine De Luca, insegnaci a dormire! Magici consigli della Fata della Nanna per le mamme e i loro bambini

Rondine De Luca, insegnaci a dormire! Magici consigli della Fata della Nanna per le mamme e i loro bambini

8 Febbraio 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Saggi

Decisi di consultare alcuni pediatri e a tutti rivolsi la stessa domanda: «Il sonno dei bambini è un problema così diffuso?».
La risposta fu sempre la stessa: «Non è UN problema, è IL problema!».
E così è cominciato tutto…

Per la collana “Vivere meglio” di Mondadori è da poco uscito “Mamma, insegnami a dormire” di Rondine De Luca, “i consigli di una fata della nanna per notti serene e bimbi felici”.

La Fata della Nanna Rondine De Luca racconta i suoi lunghi anni di esperienza al fianco di giovani coppie e di madri in difficoltà, i cui bambini non riescono ad avere un sonno regolare. Tutto è iniziato aiutando un’amica, fortemente provata dalle nottate in piedi per la sua creaturina: perché il suo bimbo non voleva saperne di dormire? Seguendo i suggerimenti de “Il linguaggio segreto dei neonati” di Tracy Hogg e affidandosi al proprio istinto, Rondine…continua a leggere


Arriva “Bianco letale” di Robert Galbraith (aka J. K. Rowling): un nuovo caso per il detective Cormoran Strike

Arriva “Bianco letale” di Robert Galbraith (aka J. K. Rowling): un nuovo caso per il detective Cormoran Strike

6 Febbraio 2019 - Pubblicato in: Gialli e noir, Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

Robusto, dall’aspetto burbero e con un profilo da pugile, Strike incuteva timore anche con tutti i connotati a posto. Quel giorno, però, sembrava appena sceso dal ring. Aveva il naso rotto, viola e grosso il doppio del normale, gli occhi pesti e socchiusi e un orecchio infiammato e appiccicoso per via dei punti di sutura freschi. Il taglio sul palmo della mano per fortuna era nascosto dalle bende, ma il suo abito migliore era sgualcito e aveva ancora la macchia di vino che risaliva all’ultima occasione in cui l’aveva indossato. L’unica cosa buona che si poteva dire riguardo al suo aspetto era che prima di partire per lo Yorkshire era riuscito a prendere un paio di scarpe intonate all’abito.

Robert Galbraith, altro nome di penna della creatrice di “Harry PotterJ. K. Rowling, ha appena sfornato una nuova indagine per l’investigatore privato londinese Cormoran Strike: “Bianco letale” è nelle librerie italiane da due giorni, per Salani Editore.

Siamo ormai al quarto caso per Cormoran Strike. Ne “La via del male” c’eravamo lasciati con l’arresto da parte di Strike dello Squartatore di Shacklewell, col licenziamento della sua socia Robin volto a proteggerla e col matrimonio di lei con Matthew.
“Bianco letale” riprende proprio da lì, dal giorno delle nozze: Strike vi accorre, ancora dolorante, per…continua a leggere


“Siamo tutti profughi”: storie di giovani rifugiate raccontate da Malala Yousafzai

“Siamo tutti profughi”: storie di giovani rifugiate raccontate da Malala Yousafzai

4 Febbraio 2019 - Pubblicato in: Attualità, Libri, Libri da leggere, Prima pagina, Saggi

I militari avevano una base a Mingora, vicino a casa nostra, perciò mi capitava spesso di sentire il ronzio delle pale di qualche elicottero fendere l’aria densa. Bastava alzare lo sguardo per vedere quei bestioni di metallo pieni di soldati in uniforme. Immagini che, proprio come quella dei miliziani talebani che giravano per strada impugnando una mitragliatrice, occuparono una parte così ingombrante della nostra vita quotidiana che i miei fratelli e i loro amici iniziarono a giocare a «esercito contro talebani», invece che a nascondino.

A sei anni da “Io sono Malala”, la giovane attivista pakistana Malala Yousafzai torna con un nuovo libro, pubblicato in Italia da Garzanti: “Siamo tutti profughi. I miei viaggi e i miei incontri con le ragazze di tutto il mondo in fuga dalla guerra”.

La storia di Malala è straordinaria: nel 2014, a soli diciassette anni, aveva già combattuto importanti battaglie a favore dell’istruzione femminile, era sopravvissuta a un attentato dei talebani e aveva già ottenuto uno dei riconoscimenti più importanti al mondo, il premio Nobel per la pace.
Le battaglie di Malala Yousafzai continuano anche tra le pagine di questo libro. La giovane autrice, infatti, non solo racconta ancora una volta la propria vicenda, si fa portavoce delle storie di chi…continua a leggere


“Phi”: il primo capitolo della trilogia inspirational di Akilah Azra Kohen

“Phi”: il primo capitolo della trilogia inspirational di Akilah Azra Kohen

1 Febbraio 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

«Voi sperimentate esattamente ciò che avete deciso di provare. L’universo è concepito in modo tale da rispondere a tutti i desideri che avete dentro. Non abbandonatevi al flusso degli eventi, desiderate e basta, ma fate attenzione a cosa desiderate, perché se lo volete abbastanza…»
Can si interruppe a metà della frase, aspettando che gli spettatori in studio la completassero, e loro urlarono: «…sicuramente sarà vostro!».

Arriva anche in Italia la trilogia della psicologa comportamentale Akilah Azra Kohen, bestseller in Turchia e già diventata una serie tv di successo. Il titolo del primo libro, appena uscito per Mondadori, è “Phi”.

Il Phi è una proporzione numerica e geometrica scoperta dagli antichi egizi e dai greci; è osservabile tra le parti di un tutto e si crede rappresenti le dimensioni più riuscite dal punto di vista dell’armonia. In breve, il Phi coincide con la perfezione estetica. Quando Can Manay, celebre psichiatra e conduttore televisivo dall’ego spropositato, vede…continua a leggere


“Metafore che si trasformano”: la seconda parte de “L’assassinio del Commendatore” di Murakami è un libro bellissimo sull’arte e sul dolore

“Metafore che si trasformano”: la seconda parte de “L’assassinio del Commendatore” di Murakami è un libro bellissimo sull’arte e sul dolore

30 Gennaio 2019 - Pubblicato in: Libri, Libri da leggere, Narrativa, News

La figura del Commendatore poco per volta si andava sfocando, diventava evanescente, si disperdeva come vapore in un mattino d’inverno… finché scomparve. Di fronte a me rimase solo la vecchia poltrona vuota. L’assenza di lui era così palpabile che dubitai di averlo davvero visto seduto lì fino a un momento prima. Forse avevo avuto davanti soltanto il vuoto. Forse avevo parlato soltanto con me stesso.

A tre mesi di distanza dall’uscita di “Idee che affiorano”, ecco il secondo volume de “L’assassinio del Commendatore” di Murakami Haruki. La seconda parte di questo capolavoro dello scrittore giapponese porta il titolo di “Metafore che si trasformano” ed è pubblicata, come la precedente, nella collana Supercoralli di Einaudi.

In “Metafore che si trasformano” ritroviamo lo stesso narratore-protagonista della prima parte: un talentuoso pittore apprendista, da poco lasciato dalla moglie, e approdato nel cottage di…continua a leggere