lunedì 16 settembre 2019

Un anno di libri

3 Gennaio 2011 by · 1 Comment 

Cosa avete trovato sotto l’albero? Quale libro vi è piaciuto di più? Umberto Eco, con il suo nuovo e misterioso bestseller, Il cimitero di Praga, domina la classifica dei grandi successi del 2010, seguito dal riuscito esperimento letterario “a quattro mani” di CamilleriLucarelli, Acqua in bocca. È stato l’anno anche de Le perfezioni provvisorie di Carofiglio e di Faletti, che con il recentissimo Appunti di un venditore di donne, ambientato nella Milano di fine anni Settanta, si conferma capace di saper conquistare il cuore del grande pubblico. Non si smentisce mai Ken Follett, che ritorna con La caduta dei giganti, il primo romanzo della nuova trilogia The century, un’opera epica, drammatica e ricca di colpi di scena che catturano il lettore, già in attesa del seguito… Appena sotto la top ten, alla posizione numero 12, non possiamo non ricordare la grande favorita del premio Strega 2010, l’esordiente Silvia Avallone, che con Acciaio, la storia di una forte amicizia che si legge tutta d’un fiato, supera di ben quattro posti Canale Mussolini di Antonio Pennacchi, vincitore dell’ambito premio, giocato tra i due fino all’ultimo voto. Non a caso, il 2010 è stato un anno di successi tutti al femminile, se si pensa al boom di Benvenuti nella mia cucina di Benedetta Parodi, prima nella classifica dei libri più venduti a Natale, e delle Ricette di Casa Clerici della cuoca “rivale”. Guarda la classifica dei libri più venduti su libreriauniversitaria.it… E nella vostra top ten chi c’è?

Commenti

Un commento a “Un anno di libri”
  1. anna ha detto:

    Posso senz’altro dire che tra i libri che ho maggiormente apprezzato e ho proprio divorato ci sono stati Acciaio e La caduta dei giganti, del quale sicuramente leggerò anche il seguito! E aspettiamo un anno di altre interessanti novità!

Commenti