venerdì 20 settembre 2019

Cocaina

5 Febbraio 2013 by · Commenta 

«Accadde tutto in un attimo. Le tre auto schizzarono dai nascondigli e circondarono il fuoristrada, ma Pizzo e i suoi non erano mai stati dei veri e propri professionisti e non furono in grado di reagire quanto vennero accolti a raffiche di mitra muniti di silenziatore».

Massimo Carlotto, Gianrico Carofiglio e Giancarlo De Cataldo uniscono la loro straordinaria abilità di scrittori per comporre un libro che ci racconta la cocaina: la droga che, più delle altre, ha segnato la società italiana (e non solo) dagli anni Ottanta a oggi.
La cocaina è intorno a ognuno di noi, non la vediamo ma, soprattutto in periodi di profonda crisi, l’abuso di questa sostanza continua a crescere. Così, per poterla illuminare ed evidenziare nuovamente i tre autori scrivono Cocaina (Einaudi) e ci raccontato tre storie inquetanti di intrecci, dolori, sofferenze.
Massimo Carlotto ritorna nel suo Nord-Est. L’ispettore Campagna (poliziotto ribelle) deve catturare una banda di trafficanti di cocaina ma per farlo è costretto a lavorare da solo. Solo così, infatti, potrà salvare la sua carriera.
Gianrico Carofiglio ci racconta la perdizione attraverso le parole di uno scrittore in crisi e di una donna carica di mistero. I due si incontrano in un caffè in riva al mare e lì si perdono nelle loro parole…
Giancarlo De Cataldo, invece, ci svela una Milano oscura e inquietante che fonda la sua economia sulla droga e sull’illegalità. Narcos messicani, giovani geni della finanza laureati alla Bocconi ma al soldo della ‘ndrangheta, poliziotti di strada e finanzieri si mostrano in tutta la loro crudeltà.

Acquista Cocaina con il 15% di sconto!

Commenti