mercoledì 19 febbraio 2020

Amore

27 Giugno 2013 by · Commenta 

«”Ti sei toccata il corpo con le mani?” mi domandò. “Si, padre” farfugliai “Spesso, figlia mia?” “Tutti i giorni…” “Tutti i giorni! Questa è un’offesa gravissima agli occhi di Dio, la purezza è la più grande virtù in una bambina, devi promettermi che non lo farai mai più!” Promisi, anche se non riuscivo a immaginare come avrei potuto lavarmi la faccia o i denti senza toccarmi il corpo con le mani».

Amore (Feltrinelli) è un libro che trasuda amore, in ogni suo aspetto. Isabel Allende racconta la propria vita, le prime esperienze con la sessualità, con i sentimenti, con l’intimità e lo fa raccogliendo le pagine più belle delle sue opere: Eva Luna, La casa degli spiriti, D’amore e ombra, La somma dei giorni, Il piano infinito, Ritratto in seppia… Ognuna di queste pagine è una sfumatura diversa, una fase della crescita e della consapevolezza, dalla prima passione alla gelosia, dall’amore atteso a quello contrastato e poi ancora l’amore legato all’umorismo, la magia del sentimento vero e duraturo, per arrivare, infine, all’amore nella maturità, quello che troppo spesso viene soffocato da preconcetti e luoghi comuni e che non riesce a godere della bellezza e della gioia che invece ha in sé. Ogni aspetto viene raccontato con l’ironia e la sensibilità che hanno sempre distinto la penna della Allende, la magia e la passione proprie della sua terra, ma soprattutto l’amore per la vita.

Acquista Amore con il 15% di sconto!

Commenti