lunedì 17 dicembre 2018

L’eccezione

19 giugno 2014 by · Commenta 

«Non voglio torturarmi pensando che mio marito sta dormendo in un altro appartamento a due isolati da qui, fra le braccia del suo amante. Così me ne sto completamente immobile, a occhi aperti, in un silenzio tetro, tentando di concentrarmi. Inspirare. Espirare. Porgo l’orecchio, mi sembra di sentire la gatta, ma non riesco a ricordare se la porta di casa è chiusa a chiave come dovrebbe. Sono trascorse sei ore, da quando mio marito ha stappato la bottiglia di champagne e mi ha annunciato di volermi lasciare per un altro, e il mio corpo sente ancora il contatto delle sue dita. Allungo il braccio nel buio e a tastoni cerco il cellulare. Torna a casa, digito sui tasti.
Lui è sveglio, mi risponde immediatamente. Non mi sentivo felice, perdonami

Nel suo ultimo romanzo, L’eccezione (Einaudi), la scrittrice islandese Auður Ava Ólafsdóttir riesce a condensare il meglio della sua prosa, ricreando con maestria e intelligenza il clima luminoso e magnetico che caratterizzava anche Rosa candida, il brillante testo d’esordio che l’ha resa famosa in tutta Europa.
Anche questa volta, la trama ideata dall’autrice islandese conduce i suoi lettori dentro la vita di un personaggio femminile dai tratti indimenticabili: si tratta di María, giovane moglie e madre felice di una coppia di gemelli, che una sera scopre, contro ogni aspettativa, di essere “l’eccezione”. Il suo premuroso e affettuoso marito, infatti, le rivela di essere innamorato di un collega, e di aver capito che non può più reprimere i suoi sentimenti. La lascia, quindi, per poter vivere il suo sogno d’amore con un altro uomo, e nel farlo le confessa di averla amata pur essendo sempre stato consapevole della sua omosessualità. Lei – le dice – è stata la sua prima, ultima e unica donna, e il suo amore per lei è stato la vera, enorme “eccezione” della sua vita.
Questa rivelazione sconvolgerà l’intera esistenza di María, che reagirà a questo abbandono tanto imprevisto quanto inevitabile gettandosi in un’avventura che la riporterà al suo passato, a una vecchia casa di famiglia, a un’antica promessa da mantenere: così, viaggiando all’indietro nel tempo e a Nord nello spazio, María scoprirà un intero mondo nuovo, caotico ma anche affascinante e vitale, vibrante, intenso, in cui nessun rapporto sembra essere “regolare” ma in cui il suo essere “un’eccezione” assume nuova forma, e nuovo senso.
Attraverso la vicenda di una donna coraggiosa e fiera, dei suoi incontri, della sua famiglia, del suo paese eternamente sepolto da una neve che rende la luce chiara e cristallina, tanto forte da far male, Auður Ava Ólafsdóttir racconta una storia indimenticabile che descrive in maniera mirabile l’infinito caos dei sentimenti umani, con il loro eterno carico di meraviglia e di paura e con la loro capacità di trascinare sempre i destini degli uomini e delle donne su strade ignote, inesplorate, impreviste: eccezionali, appunto.

Acquista L’eccezione con il 15% di sconto!

Share

Commenti