mercoledì 29 gennaio 2020

I segreti di Gray Mountain

5 Dicembre 2014 by · Commenta 

9788804647157 (1)– Se devo essere sincera, non so come mi sento. Un mese fa arrancavo come tutti nella corsa dei topi, sgomitando e prendendo gomitate per correre verso qualcosa, qualcosa che non riesco neppure a ricordare. Fuori si stavano addensando nubi scure, ma noi eravamo troppo occupati per accorgercene. Poi Lehman è crollata e per due settimane ho avuto paura della mia stessa ombra. Lavoravamo ancora più sodo, nella speranza che qualcuno se ne accorgesse, nella speranza che cento ore alla settimana potessero salvarci, se novanta non bastavano. Poi all’improvviso è finita e siamo stati buttati tutti per strada.
– Torneresti là?
– In questo momento non lo so. Non credo. Il lavoro non mi piaceva, non mi piaceva la maggior parte della gente dello studio e di sicuro non mi piacevano i clienti. Tristemente, la maggior parte degli avvocati che conosco prova le stesse sensazioni.
– Bene, mia cara, qui alla Legal Aid Clinic noi amiamo i nostri clienti e loro amano noi.
– Sono sicura che sono molto migliori di quelli con cui avevo a che fare io.

Dopo il successo del Rapporto Pelican, John Grisham torna in libreria con I segreti di Gray Mountain (Mondadori), un nuovo romanzo che ha come protagonista un’avvocato donna: la giovane, coraggiosa e preparatissima Samantha Kofer.
Samantha è una legale promettente, che da tre anni lavora duramente in uno degli studi più prestigiosi di New York. Il suo lavoro non è esattamente quello che aveva sognato di fare quando aveva scelto di iscriversi alla facoltà di Legge, ma Samantha sa che redigere e revisionare contratti per conto di grandi società bancarie e di credito – che, in molti casi, si muovono ai limiti estremi della legge pur di massimizzare i loro introiti – è senz’altro un buon modo per iniziare a farsi largo nel mondo dei tribunali newyorkesi.
Finché, un giorno, tutto il mondo di Samantha crolla improvvisamente: la crisi finanziaria esplode e quel mondo di banche, assicurazioni e istituti di credito collassa, trascinando con sé anche le persone che lavoravano per loro conto. Gli studi legali più piccoli della Grande Mela chiudono i battenti, e anche quelli più rinomati cominciano a mettere alla porta i loro dipendenti, invitandoli a cercare un nuovo impiego che, ovviamente, nessuno è disposto a offrirgli.
Dopo un primo momento di smarrimento, Samantha capisce che non può farsi sommergere dall’onda della depressione e dello sconforto e che deve a ogni costo trovare un nuovo impiego, prima che sia troppo tardi. Fare l’avvocato a New York, però, ormai è un’impresa impossibile, e Sam si trova a valutare l’ipotesi di rinunciare al suo lavoro e provare a cercare un posto come commessa o come cameriera. Sull’orlo della disperazione, però, decide di fare un ultimo tentativo, prima di abbandonare per sempre la strada del lavoro in ambito legale: risponde all’annuncio di un piccolo studio con sede in una minuscola cittadina sui monti Appalachi, in cui cercano un avvocato capace di portare avanti – gratuitamente – cause di lavoro e cause civili di vario genere.
Per Samantha passare dalla frenesia di New York alla montagna del West Virginia è una vera e propria rivoluzione esistenziale, ma lavorando alla Legal Aid Clinic la donna scopre, poco alla volta, un modo di fare l’avvocato che, fino a quel momento, non aveva mai nemmeno immaginato: umano, concreto, a diretto contatto con le persone e i loro bisogni. Ma, soprattutto, con il tempo Samantha si rende conto che i selvaggi monti Appalachi nascondono, in realtà, segreti inconfessabili, e che dentro quelle montagne apparentemente silenziose ci sono in realtà fiumi di ricchezza che, sottoforma di carbone, viene selvaggiamente sfruttata da imprenditori senza scrupoli. Non è possibile, per Samantha, fare finta di nulla, e il suo anno di lavoro gratuito presso la Legal Aid Clinic si trasforma presto in una vera e propria guerra senza esclusione di colpi contro coloro che vogliono depredare quel territorio, condannando i suoi abitanti alla miseria e alla disperazione. Riuscirà il giovane e rampante avvocato newyorkese a vincere quella battaglia che le ricorda i motivi per cui, da giovane, aveva deciso di fare l’avvocato? O saranno i trafficanti, gli sfruttatori e gli inquinatori ad avere la meglio?

Acquista I segreti di Gray Mountain con il 15% di sconto!

Commenti