martedì 21 agosto 2018

Le mille luci del mattino

6 febbraio 2015 by · Commenta 

9788811682981 (1)

La bugia e la verità hanno in comune che è sconvolgente scoprire tanto l’una quanto l’altra. D’altro canto, smascherare una bugia significa anche svelare una verità. Soltanto chi mente conosce la linea che le separa, mentre per tutti gli altri è più confusa. Soltanto io e il vicepresidente sappiamo che, per quanto io lavori molto, in realtà non sto lavorando. Non faccio niente di utile per l’azienda. Eppure sono sempre assorta con lo sguardo fisso sul mio computer, perciò sono un elemento confuso nella mente degli altri. Non possono dire che non lavori, ma non saprebbero neanche dire cosa faccio.

Dopo il successo planetario di Il profumo delle foglie di limone e di Le cose che sai di me, Clara Sànchez torna oggi in libreria con Le mille luci del mattino (Garzanti), nuovo romanzo destinato a conquistare il pubblico grazie al fascino di una storia che va a scavare nelle luci e nelle ombre che ogni persona nasconde e che parla di misteri, segreti, menzogne e verità.
Protagonista di questo nuovo romanzo è Emma, una ragazza coraggiosa, ambiziosa e determinata a cui la vita sembra aver fatto grandi promesse che però poi, alla prova dei fatti, non sono state mantenute.
Emma si trova infatti, suo malgrado, a un punto di svolta della sua esistenza: dopo molti anni di convivenza l’uomo che amava l’ha lasciata, e il suo più grande sogno – quello di diventare una romanziera di successo – sembra essere destinato a restare un desiderio irrealizzabile e troppo ambizioso, da accantonare una volta per tutte.
Decisa a non lasciarsi vincere dalla depressione e consapevole di dover prendere in mano la propria vita, Emma accetta di lavorare come segretaria personale per il vicepresidente di una grande azienda, mettendo temporaneamente da parte le sue aspirazioni. Alla ragazza bastano però pochi giorni per accorgersi che, nel suo nuovo lavoro, c’è qualcosa che non va: il suo capo, infatti, sembra totalmente disinteressato agli affari e alle attività dell’azienda, non partecipa alle riunioni e non fissa appuntamenti e sembra essere circondato da una cappa persistente di disprezzo, angoscia e inquietudine. Nessuno tra i suoi collaboratori lo stima, lui per primo dichiara di avere una pessima opinione di se stesso e tutto ciò che lo riguarda sembra essere velato da una patina di mistero in cui sembra imprudente voler ficcare il naso. Finché un giorno, rimettendo in ordine alcune vecchie carte, Emma trova una traccia che sembra collegata al passato dell’uomo e a uno dei tanti segreti che costellano la sua vita. Questo ritrovamento, però, non la aiuta a fare chiarezza sulla storia del misterioso vicepresidente, ma anzi fa precipitare la situazione in una direzione tragica e imprevista: l’uomo viene subito allontanato dall’azienda e, poco dopo, muore.
Razionalmente Emma sa di non essere responsabile di tutti questi eventi, ma prova comunque un senso di colpa soffocante e implacabile: vuole ad ogni costo gettare un po’ di luce su quella brutta storia in cui nessuno è ciò che sembra e in cui i segreti si accumulano creando vortici sempre più insidiosi, capaci di inghiottire le vite delle persone e di distruggerle per sempre. Così, grazie al coraggio di questa giovane donna testarda, le tessere di cui è composta questa oscura vicenda finiranno per trovare la propria collocazione, rivelando una verità che voleva ad ogni costo uscire allo scoperto, nonostante tutti i tentativi di far prevalere il silenzio e l’omertà.

Acquista Le mille luci del mattino con il 15% di sconto!

Share

Commenti