martedì 25 luglio 2017

Recensione libro: “Io vivo nell’ombra” Comandante Alfa

28 aprile 2017 by · Commenta 

Tutti gli uomini conoscono la paura. Pochi sanno trasformarla in coraggio. Io ho imparato a farlo. Nascondo il volto con un mephisto, ho un nome in codice, nemmeno gli amici più intimi sanno quello che faccio. Ho scelto di vivere nell’ombra per servire e proteggere lo Stato. Sono un operatore del Gruppo di Intervento Speciale dei Carabinieri, il Gis, una delle migliori forze speciali al mondo. Non sono un superuomo, ma un uomo normale, uno come voi chiamato però a imprese straordinarie. Per diventare quello che sono ho imparato a domare la paura e a trasformarla in forza, in una spinta di adrenalina che permette di superare qualsiasi ostacolo.

Il Gis è il Gruppo di Intervento Speciale dei carabinieri e il Comandante Alfa ne è stato uno dei fondatori nel 1978. “Io vivo nell’ombra. La vita, l’addestramento, le missioni ad alto rischio di un fondatore del GIS” è la seconda pubblicazione firmata dal Comandante. Una vita fatta di missioni, rischi e dall’impossibilità di raccontare tutto questo ai propri cari. La scrittura diventa l’unico mezzo per parlare del proprio lavoro e rimanere nell’anonimato necessario per continuare a svolgerlo. Dagli anni di piombo alla liberazione di Cesare Casella, dall’addestramento della polizia irachena ai diversi teatri di guerra, dall’attività di protezione di Sarkozy al G8 del 2009 a quella del magistrato antimafia Nino Di Matteo, tutto rientra nei ricordi e nelle pagine di “Io vivo nell’ombra”. Dopo “Cuore di rondine”, il Comandante Alfa torna a raccontarci la vita e le difficoltà affrontate come membro di una delle più preparate squadre speciali al mondo. “Io vivo nell’ombra. La vita, l’addestramento, le missioni ad alto rischio di un fondatore del GIS ” è anche l’occasione per rivivere, sotto un profilo inedito e largamente sconosciuto, le vicende italiane e internazionali degli ultimi trent’anni.

Acquista ora “Io vivo nell’ombra. La vita, l’addestramento, le missioni ad alto rischio di un fondatore del GIS” con il 15% di sconto!

Share

Commenti