martedì 22 agosto 2017

Libri gialli per l’estate

28 luglio 2017 by · Commenta 

Io ho cominciato a scrivere gialli per dare un ordine mentale alla mia scrittura. Perché è proprio rigoroso il giallo, c’è sempre un rigore sotto la sua grammatica narrativa. Quello è il mestiere vero, non c’è niente da dire, un mestiere di rigore. E come diceva Leonardo Sciascia: di onestà. – Andrea Camilleri in un intervista pubblicata su «L’indice».

Le bramate ferie, i giochi in spiaggia, l’ombrellone sempre in bilico, le bibite ghiacciate stanno arrivando e insieme a loro anche una buona dosa di brividi letterari. L’estate, si sa, ama il giallo anche in letteratura e risulta essere da sempre la stagione ideale per immergersi tra indagini, indizi e prove ad alto contenuto adrenalinico. Un buon modo per rinfrancarsi dal logorio della vita moderna, insomma. Questo torrido 2017 non si è smentito né per le temperature né per l’ampia scelta di libri a disposizione. Potreste, allora, decidere di partire per l’attraversata del bagnasciuga con la compagnia di alcune buone antologie. Come non considerare, quindi, le indagini vacanziere di “Viaggiare in giallo”? Sei autori best seller capaci di trascinarvi nel corso delle pagine in Spagna, Liguria, Praga, Brianza e il tutto senza farvi alzare dall’asciugamano. Oppure, perché non provate le “Sei storie della casa di ringhiera” di Francesco Recami? Imbarazzo della scelta, poi, se avete deciso di sopravvivere ai chiassosi vicini di stabilimento con un romanzo. Che optiate per firme nordiche, come “La strega” di Camilla Läckberg e “Sete” di Jo Nesbø, oppure decidiate di seguire le ultime novità editoriali americane, come “Corruzione” di Don Winslow e “Il caso Fitzgerald” di John Grisham, di certo non rimarrete delusi. E nemmeno, ça va sans dire, tranquilli e rilassati. Potreste anche puntare alla cara e vecchia Gran Bretagna per assicurarvi notti insonni causa lettura. Non potrete, in questo caso, non valutare “Il bambino” di Fiona Barton e “Le figlie di Caino” di Colin Dexter. Se volete la certezza assoluta di una buona lettura, allora, non potrete non puntare a “La rete di protezione” di Camilleri oppure a “Il sorcio” di Simenon. Qualsiasi siano le vostre scelte, non ci resta che augurarvi delle buone vacanze in giallo!

Potrete trovare la classifica completa dei libri gialli più venduti qui: www.libreriauniversitaria.it/libri-gialli/gialli-piu-venduti.htm

Share

Commenti