sabato 16 dicembre 2017

Recensione libro: “Questa nostra Italia” di Corrado Augias

21 novembre 2017 by · Commenta 

Dato che quest’anno compiamo i 70 anni dalla promulgazione della Costituzione della Repubblica, io volevo fare un libro dove raccontare come e da che cosa la nostra vita fosse stata scandita, segnata, promossa. Una storia degli oggetti che ci hanno accompagnato, che alla fine della guerra nel 1945 non c’erano e che hanno profondamente cambiato la nostra vita fino a quella che è oggi.

Questa nostra Italia” è il nuovo libro di Corrado Augias che cerca di rispondere alla domanda: perché possiamo dirci italiani? Edito da Einaudi, questo saggio rappresenta un atto d’amore dell’autore, che compie un viaggio nei luoghi della nostra memoria collettiva e in quelli del suo cuore. Nasce così un’opera civile e intima, appassionata e personale, che ricerca l’identità radicata nei mille volti diversi che compongono questo Paese, spesso bistrattato e tormentato ma meraviglioso, grande e bellissimo. A dispetto delle tante divisioni, storiche e attuali, c’è qualcosa che ci accomuna come italiani: una serie di tratti che ci rendono immediatamente riconoscibili in qualsiasi luogo del mondo, sia nel bene che nel male, e che definiscono il nostro carattere nazionale. Augias ci accompagna in un viaggio particolare, attraverso lo spazio e il tempo, da un capo all’altro della penisola, dall’attualità ai ricordi della sua infanzia. La narrazione ci porta dalle grandi città come Bologna, punto d’incontro tra Nord e Sud, e Trieste, la città di confine, fino alle piccole province, in cui ogni casa si batte per una tradizione, per una storia fatta di cibo, cultura, arte e lettura che cambiano di luogo in luogo. Ogni angolo d’Italia, infatti, custodisce una memoria. Si incontrano le testimonianze di grandi scrittori e poeti che a questa nazione hanno dato volto, carattere e lingua prima ancora che esistesse uno Stato. Ciò che resta alla fine del viaggio è una sensazione di sorpresa: la scoperta di aspetti che riflettono un paese diviso, ma ricco di enormi potenzialità alle quali raramente accade di pensare. “Questa nostra Italia è la lettera d’amore di un uomo raffinato che ha imparato a guardare la sua patria da fuori, senza però mai smettere di amarla e di voler partecipare con passione alle sue vicende politiche e umane.

Acquista ora “Questa nostra Italia” con il 15% di sconto!

Share

Commenti