lunedì 17 dicembre 2018

Recensione libro: “La forza imprevedibile delle parole” di Clara Sánchez

27 dicembre 2017 by · Commenta 

Distesa di fronte al fuoco da cui provenivano scintille incandescenti, sognò delle labbra che si posavano sulle sue. Fu un contatto caldo e travolgente che desiderava ardentemente ritrovare. Per ritrovarlo aveva Costantino, che sarebbe tornato quella sera, e lo aspettò impaziente. Quando fu davanti a lei, Natalia chiuse gli occhi e cercò la sua bocca, ma non fu un bacio, solo la pressione delle labbra di Costantino contro le sue.

Clara Sánchez, autrice del successo internazionale “Il profumo delle foglie di limone”, torna con un nuovo romanzo, innovativo sotto molti aspetti. Ne “La forza imprevedibile delle parole” la narrazione risulta veloce, scattante, mentre la prosa è schietta, semplice, lontana dalla scrittura cadenzata, intensa e profonda, tipica dell’autrice. Il romanzo ha per protagonista Natalia, una donna sola, insicura e vittima di una vita monotona. Con le figlie adolescenti ormai lontane da casa, tutto ciò che riempie le sue giornate è solo l’attesa del ritorno del marito dal lavoro. Alla ricerca di emozioni capaci di stravolgere un matrimonio noioso e di portare una svolta nella sua vita, la protagonista accetta con sollievo l’invito a un aperitivo nell’elegante casa di un’amica. È in questa occasione che il caso le fa incontrare Raúl Montenegro, un uomo affascinante e enigmatico in grado di scuotere il suo intelletto ma, soprattutto, capace di emozionarla. L’ombroso avventuriero la conquista con i suoi racconti e, accanto a lui, Natalia ritrova una voglia di vivere che credeva perduta. Tutte quelle emozioni represse da troppo tempo alimentano le sue fantasie, i suoi desideri più nascosti, facendo crescere in lei il desiderio spasmodico di rincontrarlo. Le parole potenti e suggestive di Raúl, che le vengono recapitate tramite strani biglietti, la trascinano su strade mai percorse fino ad allora. Natalia, estasiata in un primo momento, vive questa avventura di parole sussurrate, di attimi rubati, in totale consapevolezza. Nulla sembra scalfire il suo animo rapito, fino a quando Raúl le propone un incontro, al quale poi non si presenta. Al suo posto c’è un suo caro amico, che le rivela che l’uomo si trova fuori città. Non riuscendo a spiegarsi questo comportamento, nella mente di Natalia comincia a insinuarsi il dubbio di essere stata raggirata. Solo successivamente scoprirà di essere solo una pedina di una partita più grande, fatta di inganni e di bugie; un gioco perverso ideato da un uomo deluso dalla propria vita e in cerca di un riscatto a scapito di qualcun altro. I fatti si susseguono velocemente e altri personaggi si affacciano nel racconto, tutti legati da un unico denominatore: sono animati dai peggiori sentimenti umani, quali l’invidia, la lascivia, la cattiveria e la prevaricazione. Ne “La forza imprevedibile delle parole”, Clara Sánchez scava in profondità nei suoi personaggi, facendo emergere le loro debolezze, i loro desideri e i sogni più nascosti. Tra sotterfugi, menzogne e insoddisfazione collettiva, l’autrice ci insegna che la verità spesso è diversa da quello che i nostri sensi ci comunicano e che bisogna imparare a comprendere la vita attraverso il coraggio e la forza che sono dentro di noi.

Acquista ora “La forza imprevedibile della parole” con il 15% di sconto!

Share

Commenti