domenica 24 giugno 2018

Recensione libro: “La vita fino a te” di Matteo Bussola

18 maggio 2018 by · Commenta 

Nella primavera del 1986 mia sorell­a decise di farmi diventare paninaro. Credo la irritasse il fatto di avere un fratello disadattato, completamente non alla moda, che girava ancora coi risvoltoni alti quindici centimetri sui jeans senza orlo di marca ignota. Diventare paninaro comportava: i calzini a quadri, i risvoltini piccoli, tonnellate di gel in testa e la felpa con le scritte. Questo, solo per cominciare. Dopo la cura, ero oggettivamente più bellino e questo va detto. Però non ero io. Ricominciai a girare sulla mia Vespa grigia col parafango ammaccato, i capelli liberi e lunghi, indossando maglioni a rombi di mia nonna e cantando la sigla di Hurricane Polimar in giapponese (secondo me).

 Dopo “Notti in bianco e baci a colazione” e “Sono puri i loro sogni”, Matteo Bussola torna a narrare di amore e bellezza in “La vita fino a te”.

Il libro è un insieme di tanti piccoli brani, ognuno autonomo, che chi segue l’autore sul web ha già potuto leggere e apprezzare. Istantanee colte in famiglia, nel lavoro, ma anche per strada e in stazione. Con il consueto stile scorrevole ed ironico, Bussola spazia dalle vicende della sua vita da scapolo, gli amori giovanili e la passione per la chitarra, fino agli esilaranti episodi con le figlie e alle lezioni che ogni giorno apprende da loro. L’autore alterna questi momenti privati e personali con quelli ai quali assiste per caso mentre si reca ad una presentazione o in un bar. Lo sguardo con cui guarda al mondo è acuto e tagliente, in grado di comprendere la natura dell’animo umano e capace di cogliere allo stesso tempo la poesia di  due estranei che si baciano sul terrazzo e la paura del diverso nei viaggiatori che incontra sui treni.

 È un mondo amplificato quello che Bussola dipinge a vive tinte, contraddittorio e a tratti spaventoso, non idilliaco, ma pieno di sentimento, descritto con semplicità e delicatezza. Un libro sincero, da leggere e rileggere.

Acquista ora “La vita fino a te” con il 15% di sconto!

 

Share

Commenti