lunedì 19 novembre 2018

Recensione libro: “Ogni respiro” di Nicholas Sparks

12 luglio 2018 by · Commenta 

L’uomo le andava incontro con il passo agile ed elegante di un felino. Indossava jeans scoloriti e una camicia bianca sportiva con le maniche arrotolate. Mentre le si avvicinava, Hope notò che era sbottonata sul davanti, e lasciava intravedere i muscoli del petto.  Evidentemente faceva parecchio esercizio fisico e una vita attiva. Aveva gli occhi azzurro scuro, il colore del cielo nel tardo pomeriggio, e i capelli neri che cominciavano a ingrigire sulle tempie. Quando le sorrise timido, Hope notò una fossetta sul mento e un’inspiegabile familiarità nella sua espressione, come se lo conoscesse da una vita.

Nicholas Sparks, cantore dell’amore romantico, torna con “Ogni respiro”. Tru è una guida di safari in Zimbabwe, proviene da una famiglia ricca, anzi, ricchissima, e suo nonno, il Colonnello, ha costruito l’attività di famiglia con il sangue e l’intimidazione. Per questo Tru, dopo la morte della madre, ha scelto di abbandonare la casa di famiglia e rifugiarsi nella savana, facendo un lavoro che prevede di avere sempre il fucile in spalla. La sua vita scorre tra leoni, zebre, chitarre e disegni, una passione ereditata dalla madre, quando, all’improvviso, riceve una lettera dal padre che non ha mai conosciuto, un americano, con un biglietto aereo per il North Carolina. L’uomo, gravemente malato, ha appreso solo di recente dell’esistenza del figlio, e vorrebbe conoscerlo. Tru non ha mai visitato gli Stati Uniti, ma decide di affrontare un viaggio lunghissimo per conoscere il genitore.  È a Sunset Beach, nella contea di Brunswick, da appena mezza giornata quando, scendendo in spiaggia, incontra una donna, Hope. Lei è del tutto diversa da lui, un’infermiera incastrata in una relazione problematica con un chirurgo, Josh, troppo preso dalla sua sindrome di Peter Pan per accorgersi del tempo che passa. Hope condivide con il nuovo arrivato un segreto di quelle zone: Kindred Spirit, un isolotto raggiungibile a piedi con la bassa marea che cela una cassetta delle lettere. Ognuno può andare lì, leggere le storie affidategli o scrivere una lettera con la propria storia, condividendola con gli altri viaggiatori. E, a dispetto delle loro differenze, questo segreto li unisce in maniera indissolubile al punto che, nel giro di pochi giorni, i due si ritrovano innamorati.

È la vita, ora, a porli di fronte ad un bivio: Tru è legato allo Zimbabwe dove vive suo figlio, Hope ha un padre malato che potrebbe vivere ancora solo una manciata di anni ed è combattuta, perché se da un lato tiene davvero a quell’uomo incredibile incontrato quasi per caso, dall’altro gli anni trascorsi con Josh sono tanti ed hanno un peso. E poi sarà sufficiente una settimana per dirsi davvero innamorati di una persona?

Nicholas Sparks ha il potere di risvegliare emozioni sopite nei suoi lettori e nei personaggi che costruisce, e questo romanzo, in tal senso, non fa eccezione, regalando agli appassionati del genere una storia che si svolge tra la savana e gli isolotti del North Carolina e un amore struggente, che potrebbe durare tutta una vita.

Acquista ora  “Ogni respiro” con il 15% di sconto!

Share

Commenti