giovedì 18 ottobre 2018

Recensione libro: “Il patto dell’abate nero” di Marcello Simoni

2 agosto 2018 by · Commenta 

Abadal non aveva avuto torto. Vagare per le balze catalane nel cuore della notte non era affatto un’idea assennata. Tigrinus tuttavia proseguì con cautela, attento a non inciampare sui sassi o a scivolare in un qualche dirupo, fino a ritrovarsi su un sentiero che serpeggiava verso un edificio con una torre e il tetto a punta. Giunto che fu a un centinaio di passi, il ladro si fermò per osservarlo meglio e, dopo aver consultato la mappa al vampeggiare della torcia, sedette alle radici di un albero.

Marcello Simoni torna con il secondo capitolo della Secretum Saga, “Il patto dell’abate nero”, edito da Newton Compton. Il libro è ambientato tra la Firenze dei Medici e Alghero, nel quindicesimo secolo.Un thriller storico, dunque, che ci trasporta seicento anni indietro nel tempo ad incontrare Bianca de’ Brancacci, figlia del disperso Teodoro de’ Brancacci e moglie di Teofilo Capponi. Bianca è una donna singolare: intelligente  e scaltra, decisa e poco propensa a sottomettersi a un marito che, nel modo più assoluto, non prova alcuna tenerezza per lei. Un giorno, per caso, la nostra protagonista ascolta una conversazione tra il marito e un uomo sconosciuto a proposito di un antico tesoro appartenuto a Gilarus d’Orcania e che sembrerebbe in qualche modo collegato alla scomparsa del suo amato padre. Alla morte del marito, Bianca potrà finalmente prendere in mano la situazione e scoprire che cosa davvero sia successo al padre; ingaggia quindi un ladro, Tigrinus, per impersonale il marito morto ed imbarcarsi per Alghero, dove, finalmente, otterrà le informazioni che le servono. Ma non è tutto così semplice e le cose sembrano complicarsi ulteriormente quando comincia a girare voce che Bianca sia implicata nell’assassinio del marito.

“Il patto dell’abate nero” è un giallo storico intrigante e piacevole, ben costruito e accattivante, un ottimo secondo capitolo per la Secretum saga.

Acquista ora  “Il patto dell’abate nero” con il 15% di sconto!

Share

Commenti