domenica 09 dicembre 2018

“Cleopatra”: Alberto Angela ricostruisce la storia della grande regina

7 dicembre 2018 by · Commenta 

Com’è riuscita una donna minuta e sola, in un mondo antico dominato dagli uomini, a portare il Regno d’Egitto a una delle sue massime espansioni di tutti i tempi e a diventare una delle stelle più brillanti della Storia? In questo libro ho cercato di dare una risposta a questa domanda.

L’amatissimo paleontologo e divulgatore Alberto Angela pubblica un nuovo libro per HarperCollins e Rai Libri, in cui ricostruisce la personalità di una delle donne più straordinarie che la Storia abbia conosciuto: “Cleopatra. La regina che sfidò Roma e conquistò l’eternità”.

Chi era la sovrana leggendaria che sedette sul trono di Alessandria d’Egitto e che seppe ammaliare e conquistare prima Giulio Cesare e poi Marco Antonio? In questi 2000 anni di storia di Cleopatra si sono date mille immagini: femme fatale o tenera innamorata, brillante statista o cinica calcolatrice disposta a tutto. Per ricostruire un profilo autentico dell’ultima erede della dinastia tolemaica bisogna districarsi fra miti e leggende. E Alberto Angela c’è riuscito in questo suo volume, sostenuto da una documentazione accuratissima, che passa in rassegna fonti antiche e studi ultra contemporanei. Il tutto senza rinunciare al piacere della narrazione: sì, perché se il libro di Angela è uno studio condotto con rigore accademico, l’ardore con cui è scritto fa piuttosto pensare al romanzo. Nelle sue pagine il lettore è trascinato fianco a fianco con la regina d’Egitto nei momenti cruciali della Storia antica dell’Occidente: il Bellum Civile, le Idi di marzo, la battaglia di Filippi, l’incontro con Antonio a Tarso, gli anni d’amore tra i due e il precipitare di tutto ad Azio, la fine tragica e l’inizio della nuova era di Ottaviano. Angela non solo costruisce un racconto ricco di suspense, flashback e interruzioni ad effetto, lo condisce con accuratissime informazioni sugli usi e costumi della civiltà romana e alessandrina, non risparmiando dettagli sulla cosmesi e la cura del corpo.

Ed eccola, Cleopatra. Antonio si alza in piedi con gli occhi sgranati e la bocca aperta. La regina d’Egitto è sdraiata sotto un padiglione dorato, e dei bambini, simili agli amorini che si vedono negli affreschi, le fanno vento con grandi ventagli di piume di struzzo. È al centro di un’incredibile visione mitologica, vero e proprio tableau vivant con un calcolato impatto erotico, ma il vero colpo di scena è che si presenta come Venere, “ornata come Afrodite appare nei dipinti”, confessa Plutarco. In altre parole, significa che Cleopatra forse è addirittura seminuda o… nuda. Una regina che arriva senza veli o quasi a un incontro ufficiale è un fatto senza precedenti.

Cleopatra. La regina che sfidò Roma e conquistò l’eternità” ci fa riscoprire pagine straordinarie della storia antica e ci svela una Cleopatra che forse non ci aspetteremmo: non la regina dal fascino infido che hanno tramandato i suoi detrattori, bensì una donna modernissima, che ha la sua forza nell’intelligenza e la sua grandezza nel proprio amore, tipicamente greco-alessandrino, per la cultura e la bellezza.

Acquista ora “Cleopatra. La regina che sfidò Roma e conquistò l’eternità” con il 15% di sconto!

Share

Commenti