domenica 16 giugno 2019

“Animali Fantastici. I crimini di Grindelwald”: una preziosa edizione dello screenplay originale

21 Dicembre 2018 by · Commenta 

SILENTE Credence è a Parigi, Newt. Per rintracciare la sua vera famiglia. Senz’altro hai sentito delle voci su chi lui è realmente.

Al cinema come in libreria è in vetta a ogni classifica “I crimini di Grindelwald”, il secondo capitolo della saga di “Animali Fantastici” di J. K. Rowling, di cui Salani Editore ha pubblicato lo screenplay originale.

C’eravamo lasciati con la reclusione del perfido Grindelwald, interpretato al cinema da un biondissimo e malefico Johnny Depp. Ebbene, il secondo capitolo si apre proprio con la fuga del perfido mago: Grindelwald riesce ad aggirare le guardie e a scappare a Parigi, dove inizia ad adunare attorno a sé un numero sempre maggiore di adepti. Colui che Grindelwald desidera più di ogni altro tra le sue fila però è Creedence, che, contrariamente alle aspettative, è sopravvissuto.

GRINDELWALD (a KRALL) Deve venire da me liberamente. E so che lo farà. La strada è tracciata e lui la sta seguendo. Il sentiero che lo condurrà a me e alla strana e gloriosa verità su chi è davvero.
KRALL Perché è così importante?
GRINDELWALD si avvicina a KRALL.
GRINDELWALD Chi rappresenta la più grande minaccia per la nostra causa?
KRALL Albus Silente.
GRINDELWALD Se ti chiedessi, ora, di andare alla scuola dove si nasconde e uccidere quell’uomo… faresti questo per me, Krall?
(sorride) Credence è l’unica entità vivente che possa ucciderlo.

Il giovane Silente (Jude Law al cinema) sarà dunque un altro dei personaggi chiave di questo prequel di Harry Potter, ambientato nel 1927, tra Parigi, Londra e New York.

Newt Scamander, intanto, continua ad allevare le sue amate creature fantastiche, con l’aiuto di una giovane assistente, Bunty, perdutamente innamorata di lui. Sarà una bella sorpresa l’arrivo di Jacob e Queenie, che gli bussano alla porta in una piovosa serata londinese. Neanche l’Oblivion ha avuto effetto sull’amore di Jacob per la sua bella Queenie, e anzi i due si sposerebbero, non fosse per la legge degli Stati Uniti, che ancora proibisce le unioni tra maghi e No-Mag. Newt però non può nascondere il dispiacere di non vedere con loro anche Tina… Riuscirà a rincontrarla, magari proprio a Parigi?

Animali fantastici. I crimini di Grindelwald. Screenplay originale” è una lettura che si divora e che ti fa venire voglia di correre al cinema! Ma non solo. È anche un’edizione preziosa, curata dallo studio londinese di design MinaLima, già graphic designer per tutti i film di “Harry Potter” e “Animali Fantastici”. Il turchese, l’oro, le illustrazioni e le decorazioni in stile Art Nouveau, presenti dalla prima all’ultima pagina, richiamano l’ambientazione anni Venti della storia, trasformando il volume in un vero e proprio gioiellino, immancabile sullo scaffale di ogni fan del mondo magico di J. K. Rowling.

Acquista ora “Animali fantastici. I crimini di Grindelwald. Screenplay originale” con il 15% di sconto!

Commenti