domenica 16 giugno 2019

“L’uomo di fumo”: il thriller da non perdere del canadese Steven Price

9 Gennaio 2019 by · Commenta 

Quand’è che una vita comincia a tramontare? Alzò gli occhi al cielo rosso e pensò alla traversata dell’Atlantico e poi a casa sua. La nebbia diradava, sagome spettrali scivolavano per le strade. Sicché scese verso Tooley Street, per prendere il treno che l’avrebbe riportato all’albergo.
Come si chiamava? Ah, sì.
Si chiamava William Pinkerton.

Il poeta canadese Steven Price scrive un thriller eccellente, ambientato nella Londra di fine Ottocento: “L’uomo di fumo”, uscito da pochi giorni per Bompiani, è una vera macchina di suspense che racconta come qualcosa o qualcuno possa trasformarsi in ossessione.

È il 1885 e Londra è più cupa e nebbiosa che mai. William Pinkerton, figlio del celebre detective Allan Pinkerton, da poco scomparso, ha lasciato Chicago per la capitale inglese. È sulle tracce di un uomo misterioso. Il suo nome è Edward Shade e le carte lasciate da suo padre non fanno che nominarlo. Eppure capire di chi si tratti o dove si trovi sembra impossibile. La pista che William sta seguendo è una ragazza, una tale Charlotte Reckitt: sembra che Shade e la Reckitt fossero stati compagni di sventure durante alcuni scassi Oltreoceano. Poi improvvisamente una notte la polizia trova il cadavere smembrato della ragazza. Che fare ora che anche l’ultimo indizio per ritrovare Shade si è dissolto nella nebbia?
Pinkerton e Scotland Yard indagano sull’omicidio, mentre anche un altro uomo giunge in città. Il suo nome è Adam Foole, gira con una bambina e con un gigante, e ancora non sa che la donna che ama è appena stata uccisa. I destini di Pinkerton e Foole sono destinati ad incrociarsi: solo allora scopriranno che c’è qualcosa di remoto e sepolto che li lega.

Il mio Porter diceva sempre: Ogni giorno, quando ti svegli, devi chiederti che vai cercando.
Già.
Cos’è che vai cercando tu?
Lui si fece vicino alla finestra e guardò i comignoli sghembi dei magazzini lungo il fiume, oltre il ghiaccio e il nero che incrostavano il vetro, sentendosi addosso lo sguardo di Sally. Il suo respiro affannoso. Che vorresti dire? Che Shade non esiste?
Lei scrollò la testa. I fantasmi non si fanno prendere, Billy.

L’uomo di fumo” di Steven Price sorprenderà il lettore con un’ambientazione impeccabile, dialoghi vividi e personaggi ben costruiti. Un vero e proprio noir in costume, dove gli uomini si dileguano e i fantasmi ritornano. Una lettura da non perdere.

Acquista ora “L’uomo di fumo” di Steven Price con il 15% di sconto!

Commenti