martedì 19 febbraio 2019

“Le guarigioni”: cinque racconti di Kim Rossi Stuart

13 Febbraio 2019 by · Commenta 

Devo tutto il mio successo professionale a una vita sentimentale fallimentare. Appaio come un uomo affascinante ma sono ridicolo e inconsapevole di gran parte delle mie forti nevrosi. Per illustrare e spaziare, ecco un dettaglio paradigmatico: spesso, seduto con eleganza alla mia scrivania, non sapendo come liberarmi da una caccola non esito ad attaccarla sotto al cassetto.

Kim Rossi Stuart, già pluripremiato attore e regista, si cimenta per la prima volta con la scrittura letteraria. Il suo libro d’esordio s’intitola “Le guarigioni” ed è una raccolta di cinque racconti pubblicati per La nave di Teseo. Cinque storie molto diverse, ma nelle quali un fil rouge si coglie: come suggerisce il titolo, infatti, ogni racconto è dominato da un’ossessione, una menomazione, un risentimento o un terrore da cui guarire. E come promesso la guarigione si compie sempre, anche se questo non implica sempre il lieto fine.

Ci sono un padre e un figlio che vivono da rancheros fuori dal Grande Raccordo Anulare; c’è uno scrittore incapace di sostenere la routine della vita di coppia; un imprenditore che cede alla passione travolgente e improvvisa per una donna conosciuta per caso; una moglie folgorata a Međugorje; e infine un prete di un mondo post-apocalittico, nel quale si è diffusa l’epidemia dell’END, l’Estatismo Neuro Disfunzionale.

Di lì a breve l’END, che si stava espandendo con una velocità impressionante, divenne l’argomento principale di discussione ovunque. Si scoprì che, nonostante le persone colpite regredissero a uno stato infantile, il morbo permetteva loro di lavorare, nutrirsi, occuparsi dei figli e che veniva completamente a mancare il sentimento della paura. Il loro irrefrenabile impulso di assistere i bisognosi non faceva distinzione tra sconosciuti e parenti. Ignoravano del tutto i concetti di “gruppo esclusivo” e di “comunità di appartenenza”. È recente invece la scoperta che la condizione metabolica e fisiologica nel malato di END diviene inspiegabilmente ottimale, nonostante un contesto generale in cui la quasi totalità delle popolazioni presenta da molto tempo ormai un forte deterioramento degli organi vitali e l’aspettativa di vita media è di trent’anni.

Il celebre volto di “Vallanzasca” e di “Romanzo criminale” si dimostra capace di una scrittura intima e a tratti spietata, che sonda in profondità le pieghe dell’animo umano, senza temere il confronto con grandi temi quali il rapporto col padre, l’eros e l’esistenza di Dio.

Gli eroi imperfetti e fragili di questo primo libro di Kim Rossi Stuart ci lasciano, dopo l’ultima pagina, colmi di curiosità: quale altra piacevole sorpresa sarà in grado di riservarci il poliedrico e affascinante attore romano?

Acquista ora “Le guarigioni” di Kim Rossi Stuart con il 15% di sconto!

Share

Commenti