giovedì 25 aprile 2019

Trecento pagine da ridere, con le “Barzellette” di Ascanio Celestini

20 Marzo 2019 by · Commenta 

Uno mi fa: – Allora? Arriva questo treno?
Gli rispondo: – Se ha tanta fretta, gli vada incontro.
S’è calmato subito. L’ho accompagnato al bar e ci abbiamo bevuto sopra. L’ha capito pure lui che con l’orario del treno non ci puoi fare niente. Non è mica come in autostrada che ti metti a correre oltre i limiti di velocità e superi a destra e sinistra. Il treno sta sulle rotaie.
Davanti a una sambuca gli dico: – Una volta c’è stato un suicida che è andato davvero incontro al treno. Sa che gli è successo? È morto un quarto d’ora in anticipo.

Per la serie Stile Libero Extra di Einaudi, sono in libreria le “Barzellette” di Ascanio Celestini.

La vita è un po’ come l’eterna attesa di un convoglio in una stazione di provincia. E quale miglior modo, per ingannare l’attesa, di ridersela con qualcuno? Un dipendente delle ferrovie dello stato racconta al suo capostazione le storielle che si è appuntato, in una vita di incontri, nel suo brogliaccio. Barzellette sui carabinieri, sugli avvocati, sui politici, sulle mogli, sui mariti, sui gay, sui pedofili, sulla morte. Uno humor tutt’altro che politicamente corretto, e per questo catartico: perché, come ci suggerisce il comico romano, le barzellette « ci danno la possibilità di prendere il peggio di noi e del mondo e di appropriarcene per smontarlo e conoscerlo. Sono un’arma tolta di mano a un assassino e usata in maniera ridicola. Trasformare il fucile a canne mozze in una pistola ad acqua o al veleno, ma in entrambi i casi innocua. Mostrare quanto siamo infami, ma anche quanto siamo liberi e deboli ».

L’ho visto io un carabiniere serissimo chiedere un biglietto per Reggio. E quando il collega allo sportello gli ha chiesto: – Reggio Emilia o Reggio Calabria? – sai che ha risposto la guardia?
– È lo stesso. Tanto c’è un collega che mi viene a prendere in stazione con l’automobile.

Un libro che prende la tradizione orale delle storielle sagaci e ce la restituisce filtrata da quell’originalità che distingue Celestini da tutti gli altri comici in circolazione. Una lettura al termine della quale si avrà davvero un motto di spirito per ogni occasione!

Acquista ora le “Barzellette” di Ascanio Celestini con il 15% di sconto!

Commenti