venerdì 20 settembre 2019

“Il respiro del sangue” di Luca D’Andrea: un emozionante thriller ambientato nelle valli altoatesine

“Il respiro del sangue” di Luca D’Andrea: un emozionante thriller ambientato nelle valli altoatesine

31 Maggio 2019 by · Commenta 

La ragazza alla guida dell’Enduro indossava pantaloncini che lasciavano scoperte gambe lunghe e snelle e una canotta di un rosso squillante su cui era disegnata una stella, ma non fu il suo abbigliamento ad allarmare Tony al punto da spingerlo a mettere il San Bernardo al riparo dietro di sé. Fu il coltello a serramanico. In base alla sua esperienza gli individui che sentivano il bisogno di portare con sé un attrezzo del genere non nutrivano quasi mai buone intenzioni.

È da pochi giorni uscito in libreria per Einaudi “Il respiro del sangue”, l’ultima fatica dello scrittore Luca D’Andrea, amato dai lettori italiani e internazionali per i precedenti best seller “La sostanza del male” e “Lissy”.

Il protagonista del nuovo romanzo di D’Andrea è Antonio Carcano, scrittore bolzanino autore di stucchevoli romanzi rosa amati dal pubblico ma osteggiati dalla critica, un uomo ligio alla sua routine e all’amore per il suo San Bernardo Freddy.
È proprio durante una passeggiata con Freddy che accade qualcosa che sconvolgerà per sempre la sua vita: una Yamaha si avvicina improvvisamente, la guida una ragazza che sembra pronta a pugnalarlo con un coltello a serramanico.
Ma la ragazza invece si ferma e porge allo scrittore…continua a leggere

“Il cuoco dell’Alcyon”:  Andrea Camilleri ritorna con una nuova avventura per il commissario Montalbano

“Il cuoco dell’Alcyon”: Andrea Camilleri ritorna con una nuova avventura per il commissario Montalbano

29 Maggio 2019 by · Commenta 

C’era ‘na granni navi a vela, mai viduta prima, che stava manopranno per trasire ‘n porto coi motori ausiliari, epperciò aviva appena finuto d’ammainari e ora faciva un mezzo giro per mittirsi con la prua verso trasuta.
Quant’era liggera ed aliganti!
Per un attimo il commisario vitti svintolari a puppa na’bannera scanosciuta.
E dopo picca la goletta tutta bianca che pariva ‘na navi spitali, lenta lenta, accomenzò a sfilargli da davanti, come a volirisi ammostrari in tutta la so bidrizza.
Il nomi scrivuto a prua era «Alcyon».

Oggi su paperback.it in anteprima la recensione di “Il cuoco dell’Alcyon”, il nuovo romanzo di Andrea Camilleri edito da Sellerio che sarà disponibile nelle librerie a partire da domani, una nuova ed emozionante avventura per il commissario Montalbano a 25 anni dal suo esordio in “La forma dell’acqua”.

La storia inizia con il suicidio di un padre di famiglia, un gesto disperato dovuto al licenziamento dalla fabbrica di scafi gestita da Giogiò, un uomo senza scrupoli e disposto a qualsiasi cosa.
Anche il commissario Montalbano non se la passa particolarmente bene… continua a leggere

“Documenti, prego”:  un incubo di stampo kafkiano creato da Andrea Vitali

“Documenti, prego”: un incubo di stampo kafkiano creato da Andrea Vitali

27 Maggio 2019 by · Commenta 

Il baffetto lasciò trascorrere qualche secondo. Si passò una mano sul mento, chiuse e riaprì gli occhi. Io ammisi che non era un comportamento corretto parcheggiare in quello spazio, ma vista l’ora, vista l’enorme disponibilità di posti, non ci avevamo fatto caso e comunque, conclusi, ce ne saremmo andati subito. Il baffetto accennò di aver capito, sembrò accettare la mia spiegazione.
– Documenti, prego, – disse invece.

In “Documenti, prego”, edito da Einaudi e da poco disponibile nelle librerie, Andrea Vitali si discosta dall’immaginario che ha costruito nella città di Bellano, il set in cui sono ambientati alcuni dei suoi romanzi più famosi come “Nome d’arte Doris Brilli. I casi del maresciallo Enresto Maccadò” e “Gli ultimi passi del sindacone”.

Ci troviamo infatti davanti a un’ambientazione e a un intreccio davvero insoliti per Vitali… continua a leggere

“Vento in scatola”: un romanzo scritto a quattro mani da Marco Malvaldi e Glay Ghammouri ambientato in carcere.

“Vento in scatola”: un romanzo scritto a quattro mani da Marco Malvaldi e Glay Ghammouri ambientato in carcere.

24 Maggio 2019 by · Commenta 

Gli orari della casa circondariale «Antonio Gramsci» non cambiano mai, qualsiasi sia il giorno. Ore 8:00: conta. Ore 8:30: apertura delle celle. Ore 9-11: passeggi, sala polivalente, chiostro interno, a seconda del braccio in cui sei. Ore 11-13: socialità, il che significa ora d’aria. Dalle ore 13 alle 17:30 apertura delle celle. Alle 18, distribuzione cena. Alle ore 20, chiusura delle celle. Tutti i giorni sono uguali. Ma alcuni giorni sono più uguali degli altri, e alcune ore più significative.

Vento in scatola” è un romanzo di Sellerio editore scritto a quattro mani da Marco Mavaldi, lo scrittore creatore della fortunata serie del Bar Lume, e Glay Ghammouri, detenuto della Casa Circondariale Don Bosco di Pisa, conosciuto dallo scrittore durante un corso di scrittura creativa organizzato proprio nella Casa Circondariale.

La storia di “Vento in scatola”, pensata da Ghammouri, è un misto fra un romanzo di formazione che ha il carcere come ambientazione e una commedia all’italiana.
Protagonista del romanzo è Salim Mohammed Salah, ventinovenne tunisino detenuto in carcere ingiustamente per traffico di stupefacenti, un carcerato insolito… continua a leggere

“Persone normali”:  il nuovo romanzo di Sally Rooney, la voce dei millenials

“Persone normali”: il nuovo romanzo di Sally Rooney, la voce dei millenials

22 Maggio 2019 by · Commenta 

A scuola, lui e Marianne fanno finta di non conoscersi. Gli altri sanno che Marianne vive nella villa bianca con il vialetto e che la madre di Connell è una donna delle pulizie, ma nessuno è a conoscenza del nesso peculiare tra questi due dati di fatto.

Su paperback.it parliamo di “Persone normali”, il nuovo romanzo di Sally Rooney uscito da pochissimo in libreria per Einaudi.
Con questo romanzo Rooney, classe 1991, è diventata la più giovane vincitrice di sempre del Costa Novel Award, oltre ad aver guadagnato la prima posizione nella classifica del Sunday Times.

Anche qui, come nel precedente “Parlarne tra amici”, vengono indagate le relazioni e le nevrosi della Generazione Y: è il 2011, Connell e Marianne sono due liceali di Sligo, città dell’Irlanda occidentale, hanno entrambi un’intelligenza fuori dal comune e sono attratti l’uno dall’altra, ma tengono la loro relazione segreta.
Il perché è presto detto… continua a leggere

“L’estate dell’innocenza” di Clara Sánchez: un romanzo di formazione poetico e delicato

“L’estate dell’innocenza” di Clara Sánchez: un romanzo di formazione poetico e delicato

20 Maggio 2019 by · Commenta 

Quell’estate in Costa Brava non esiste come non esisto io a dieci anni, anche se posso rivedermi nel filmino di Albert. Lo guardo e mi meraviglio, perché niente è come credevo.

È da poco uscito in libreria per Garzanti “L’estate dell’innocenza” di Clara Sánchez, autrice spagnola da oltre due milioni di copie famosa per i bestseller “Il profumo delle foglie di limone” e “La meraviglia degli anni imperfetti”.

Arriva per tutti quella età in cui si smette di essere bambini e si comincia a crescere, a capire che il mondo è molto più complicato di quello che sembra.
Clara Sánchez in “L’estate dell’innocenza” descrive… continua a leggere

“Specchi nel cervello” di Giacomo Rizzolatti e Corrado Sinigaglia: un viaggio alla scoperta dei neuroni specchio

“Specchi nel cervello” di Giacomo Rizzolatti e Corrado Sinigaglia: un viaggio alla scoperta dei neuroni specchio

17 Maggio 2019 by · Commenta 

Per proprietà mirror (o specchio) intendiamo la proprietà di neuroni di rispondere sia quando un comportamento di un certo tipo è compiuto in prima persona sia quando si osserva compiuto da altri.

Oggi parliamo di scienza con “Specchi nel cervello. Come comprendiamo gli altri dall’interno” di Giacomo Rizzolatti e Corrado Sinigaglia, libro edito da Raffaello Cortina Editore per la collana “Scienza e idee”.
In questo volume i due studiosi, autori del precedente “So quel che fai. Il cervello che agisce e i neuroni specchio”, riportano gli studi che…continua a leggere

“Dancing Paradiso” di Stefano Benni: un racconto polifonico in versi

“Dancing Paradiso” di Stefano Benni: un racconto polifonico in versi

14 Maggio 2019 by · Commenta 

Certi angeli non sanno raccontar storie
Sempre uguale è il loro paradiso
Non li sorprende allegria o paura
Senza parole e alfabeto, prigionieri
Di un pensiero senza dubbio e dismisura

Oggi su paperback.it parliamo di “Dancing Paradiso”, l’ultimo libro di Stefano Benni edito da Feltrinelli e da poco disponibile nelle librerie.
In “Dancing Paradiso” Benni, il famoso autore di “Bar Sport” e “Margherita Dolcevita”, ritorna alla narrazione in versi per raccontare cinque creature della notte che si ritrovano al Dancing Paradiso, locale notturno di una diabolica metropoli.
Conosciamo così… continua a leggere

“Il manuale della felicità”: dieci regole pratiche per migliorare la propria vita secondo Raffaele Morelli

“Il manuale della felicità”: dieci regole pratiche per migliorare la propria vita secondo Raffaele Morelli

10 Maggio 2019 by · Commenta 

Facciamo tanti sforzi per riempire ogni nostra giornata di obiettivi, di attività e di impegni, pensando così di dare un senso alla nostra vita. Invece la nostra felicità e la nostra realizzazione arrivano esattamente dall’opposto: dalla ricerca del vuoto, dell’assenza.

Il manuale della felicità” è il nuovo libro di Raffaele Morelli in libreria per Mondadori.
Psichiatra, psicoterapeuta, filosofo e saggista amato dal grande pubblico, dopo “La vera cura sei tu” e “Breve corso di felicità. Le antiregole che ti danno la gioia di vivere” Morelli con questo libro ci regala dieci regole pratiche per ritrovare la felicità.

Durante la nostra esistenza cerchiamo sempre di migliorarci e passiamo tutto il nostro tempo a cercare di sistemare quelle cose della nostra vita che non funzionano o non ci piacciono.
E se fosse proprio questo continuo giudicarci il vero problema? Riprendendo gli antichi insegnamenti taoisti Morelli ci insegna a… continua a leggere

“Ogni riferimento è puramente casuale”: sette racconti sarcastici sull’industria culturale di Antonio Manzini

“Ogni riferimento è puramente casuale”: sette racconti sarcastici sull’industria culturale di Antonio Manzini

8 Maggio 2019 by · Commenta 

Va un po’ lavorato? Dottor Mezzasoma, questo non sa scrivere in italiano! E lo sa cosa significa? Che dobbiamo dargli un ghostwriter e siccome i ghostwriter ne hanno le scatole piene per rimettere mano su libri del genere le chiederanno percentuali di vendita!

Ogni riferimento è puramente casuale” è la nuova raccolta di racconti per Sellerio di Antonio Manzini, scrittore di gialli celebre per aver inventato il fortunato personaggio Rocco Schiavone.
In questo caso però non ci troviamo davanti a una raccolta di racconti gialli, ma a racconti che mirano a svelare, con molta critica ed ironia, il dietro le quinte dell’ambiente letterario e editoriale, proseguendo così la tematica che lo scrittore aveva già affrontato nella sua novella satirica “Sull’orlo del precipizio”. Quello che Manzini tratteggia è infatti un ritratto dell’editoria impietoso…
continua a leggere

Pagina successiva »