domenica 15 dicembre 2019

“Il cuoco dell’Alcyon”: Andrea Camilleri ritorna con una nuova avventura per il commissario Montalbano

29 Maggio 2019 by · Commenta 

C’era ‘na granni navi a vela, mai viduta prima, che stava manopranno per trasire ‘n porto coi motori ausiliari, epperciò aviva appena finuto d’ammainari e ora faciva un mezzo giro per mittirsi con la prua verso trasuta.
Quant’era liggera ed aliganti!
Per un attimo il commisario vitti svintolari a puppa na’bannera scanosciuta.
E dopo picca la goletta tutta bianca che pariva ‘na navi spitali, lenta lenta, accomenzò a sfilargli da davanti, come a volirisi ammostrari in tutta la so bidrizza.
Il nomi scrivuto a prua era «Alcyon».

Oggi su paperback.it in anteprima la recensione di “Il cuoco dell’Alcyon”, il nuovo romanzo di Andrea Camilleri edito da Sellerio che sarà disponibile nelle librerie a partire da domani, una nuova ed emozionante avventura per il commissario Montalbano a 25 anni dal suo esordio in “La forma dell’acqua”.

La storia inizia con il suicidio di un padre di famiglia, un gesto disperato dovuto al licenziamento dalla fabbrica di scafi gestita da Giogiò, un uomo senza scrupoli e disposto a qualsiasi cosa.
Anche il commissario Montalbano non se la passa particolarmente bene: prima è costretto a ferie anticipate, poi il commissariato viene man mano smembrato e la sua squadra dispersa, con gran sgomento di Augello, Fazio e persino dello strampalato Catarella.
Non ci sono dubbi: qualcuno vuole liberarsi del commissario e forse dietro a tutto questo c’è persino lo zampino dell’F.B.I.
Nel frattempo bellissime e affascinanti ragazze straniere frequentano Vigàta e dintorni, ma soprattutto, come per magia, appare e scompare l’Alcyon, misteriosa goletta senza passeggeri e con poco equipaggio, dalla poppa abbastanza grande per fare atterrare un elicottero.

L’Alcyon […] aviva la bella bitudini di ristari dintra a un porto il minimo ’ndispensabili e po’ scompariri.

Quali macchinazioni si nascondo dietro all’allontanamento del commissario e in che modo l’Alcyon è collegato? Ma soprattutto che cosa trasporta la misteriosa imbarcazione al suo interno?

Domande a cui si trova risposta seguendo una narrazione febbrile, dove niente è quello che sembra e tutto si mescola, in un vortice che disorienta il lettore e lo confonde fino alla fine.
In “Il cuoco dell’Alcyon” Camilleri mescola giallo e spy story, agenti dei servizi segreti e malavitosi locali, ma soprattutto regala ai suoi lettori un Montalbano inedito, che li sorprenderà.

Acquista “Il cuoco dell’Alcyon” con il 15% di sconto!

Commenti