martedì 18 giugno 2019

Speciale Premio Strega 2019: “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati

Speciale Premio Strega 2019: “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati

17 Giugno 2019 by · Commenta 

Giù in strada le grida dei garzoni invocano la rivoluzione. Noi ridiamo. La rivoluzione l’abbiamo già fatta. Spingendo a calci questo Paese in guerra, il 24 maggio del millenovecentoquindici. Ora tutti ci dicono che la guerra è finita. Ma noi ridiamo ancora. La guerra siamo noi. Il futuro ci appartiene. È inutile, non c’è niente da fare, io sono come le bestie: sento il tempo che viene.

Su paperback.it inauguriamo una piccola rubrica in cui parleremo dei libri che compongono la cinquina finalista del premio Strega edizione 2019: “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati, “Il rumore del mondo” di Benedetta Cibrario, “Fedeltà” di Marco Missiroli, “La straniera” di Claudia Durastanti e “Addio Fantasmi” di Nadia Terranova.
Iniziamo oggi con “M. Il figlio del secolo”, romanzo di Antonio Scurati edito da Bompiani che ha ricevuto ben 312 voti durante le votazioni che hanno eletto la cinquina finalista. In “M. Il figlio del secolo”, primo volume di quella che l’autore ha pensato come una trilogia, ogni singolo fatto accaduto, personaggio, dialogo e discorso narrato non è stato inventato, ma al contrario, è storicamente documentato e testimoniato da più di una fonte: il protagonista è infatti… continua a leggere

“Le signore in nero”:  quattro donne che lottano per la loro indipendenza nella Sydney degli anni ’50

“Le signore in nero”: quattro donne che lottano per la loro indipendenza nella Sydney degli anni ’50

14 Giugno 2019 by · Commenta 

Le grandi porte d’ingresso di F.G. Goode’s, tutte mogano e vetro, si aprivano puntualmente alle nove e cinque di ogni mattina, dal lunedì al sabato, e per il resto della giornata, fino alle cinque e mezzo del pomeriggio (tranne il sabato, in cui si chiudeva a mezzogiorno e mezzo), le signore entravano piene di desideri e uscivano soddisfatte.

Oggi su paperback.it parliamo di “Le signore in nero” di Madeleine St John, romanzo da poco uscito in libreria per Garzanti. Madeleine St John è stata la prima scrittrice australiana ad essere candidata al Man Booker Prize e “Le signore in nero” è stato il suo esordio letterario, da cui è stato tratto anche un film di successo diretto da Beresford, il regista di “A spasso con Daisy”.

I magazzini F.G. Goode’s sono il paradiso dell’eleganza per le donne di Sydney negli anni ‘50, un luogo dove è possibile comprare vestiti all’ultima moda ed essere attentamente seguiti negli acquisti da commesse vestite rigorosamente in nero.
Madeleine St John racconta con arguzia e con un pizzico di ironia la vita di quattro commesse, quattro donne che vogliono vivere le loro passioni e i loro desideri, e soprattutto…continua a leggere

“La notte del Getsemani”: il saggio psicoanalitico di Massimo Recalcati sull’iconico episodio biblico

“La notte del Getsemani”: il saggio psicoanalitico di Massimo Recalcati sull’iconico episodio biblico

12 Giugno 2019 by · Commenta 

Nella notte del Getsemani Gesù appare nella sua più radicale umanità. Ancora più della crocifissione questa notte parla della finitezza vulnerabile della vita del Cristo, parla di noi, della nostra condizione umana.

La notte del Getsemani”, edito da Einaudi, è il nuovo libro di Massimo Recalcati, lo psicoanalista più seguito d’Italia. In questo saggio Recalcati analizza dal punto di vista psicoanalitico uno dei momenti più iconici della vita di Gesù: la notte del Getsemani.

Gesù dopo l’Ultima Cena si è ritirato nel Getsemani, un piccolo orto di ulivi poco distante da Gerusalemme. Qui arriva Giuda che, seguito da un piccolo gruppo di soldati, lo bacia: in questo modo Giuda segnala Gesù ai soldati, tradendolo. Ma Giuda non è l’unico traditore, anche Pietro, fedelissimo fra i suoi discepoli, tradisce il suo maestro abbandonandolo al suo destino. Recalcati spiega come il tradimento…continua a leggere

“Il sigillo del cielo” di Glenn Cooper: un nuovo mistero per il professor Cal Donovan

“Il sigillo del cielo” di Glenn Cooper: un nuovo mistero per il professor Cal Donovan

10 Giugno 2019 by · Commenta 

Era un disco perfettamente piatto e rotondo, di circa dieci centimetri di diametro e di un centimetro di spessore, che presentava un bordo liscio e levigato. Chiunque avesse estratto quel disco da un blocco di ossidiana molto più grande doveva essere stato un vero artista.

Il sigillo del cielo”, l’ultimo romanzo di Glenn Cooper, è uscito oggi in libreria edito da Nord.
Dopo “Il segno della croce”, “Il debito” e “I figli di Dio”, uno dei personaggi più amati di Cooper, il professore di Storia delle religioni Cal Donovan, ritorna in una nuova ed emozionante avventura.

La narrazione si svolge tra il passato e il nostro presente, dove il collegamento fra i due archi temporali è una pietra che Cal Donovan sarà costretto a proteggere a tutti i costi. Per chi non lo conoscesse, Cal è la rock star del dipartimento di Storia delle religioni dell’università di Harvard: un esperto di storia della Chiesa, amico personale del papa, bello, ricco e amante della vodka. Un uomo tutto d’un pezzo che crolla improvvisamente quando riceve la telefonata di un agente di polizia che lo informa…continua a leggere

“Tutto sarà perfetto” di Lorenzo Marone: una storia intima ma universale ambientata nell’isola di Procida

“Tutto sarà perfetto” di Lorenzo Marone: una storia intima ma universale ambientata nell’isola di Procida

7 Giugno 2019 by · Commenta 

Se mia sorella sapesse che alle undici di sera il padre, anziché dormire nel suo comodo letto, si trova sulla spiaggia di Procida, con un venticello che viene dalle spalle di Vivara, se sapesse che non prende medicinali da ieri, che ha gustato del buon vino rosso e sta fumando il secondo spinello della sua vita, le verrebbe un colpo.

È da poco uscito in libreria per i Narratori Feltrinelli “Tutto sarà perfetto”, il nuovo romanzo di Lorenzo Marone, già autore di “Cara Napoli” e “Un ragazzo normale”.

Il protagonista di questa storia è Andrea Scotto, single incallito e fotografo quarantenne che nella vita ha fatto di tutto per stare lontano dai suoi parenti, ma quando la sorella Marina, donna maniaca del controllo, sposata e con due figlie a carico, è costretta a partire, Andrea deve per forza prendersi cura di suo padre, Libero Scotto, ex-comandante di navigazione che ha i giorni contati a causa di due metastasi.
La sorella dopo mille raccomandazioni parte e lascia ad Andrea… continua a leggere

“Ninfa dormiente”: un nuovo caso per il commissario Teresa Battaglia

“Ninfa dormiente”: un nuovo caso per il commissario Teresa Battaglia

5 Giugno 2019 by · Commenta 

Teresa Battaglia guardava davanti a sé come se ci fosse qualcuno, gli occhi assottigliati, foschi pensieri incarnati tra le sopracciglia. Quando rispose, lui capì che stava scrutando una vittima nella sua mente, viso a viso. Cuore a cuore.
«Singolare, non plurale, ispettore. Il mistero è sempre e soltanto uno.»

Dopo l’esordio in “Fiori sopra l’inferno”, il commissario Teresa Battaglia ritorna in “Ninfa dormiente”, il nuovo romanzo di Ilaria Tuti edito da Longanesi nella collana “La Gaja scienza”.
Teresa Battaglia, oltre ad essere commissario di polizia, è una profiler specializzata in cold case, quei casi che rimangono irrisolti dopo tanti anni e che giacciono dimenticati in qualche archivio polveroso. Ma Teresa sa che dietro a ogni caso irrisolto ci sono i parenti della vittima, persone che aspettano soltanto giustizia, e proprio per questo, nonostante sia prossima alla pensione, mette anima e corpo nei suoi casi.

Tutto inizia con il ritrovamento di un quadro che sembrava essere andato perso per sempre…continua a leggere

“Nel silenzio delle nostre parole”:  un romanzo sui silenzi che ci allontanano dagli altri

“Nel silenzio delle nostre parole”: un romanzo sui silenzi che ci allontanano dagli altri

3 Giugno 2019 by · Commenta 

Il cielo è terso, traforato di stelle, ma nascosto sporadicamente da una nebbia sottile che accarezza la città. Mentre l’oscurità tenta di spargersi sulla metropoli, un palazzo rivestito di intonaco rosa chiaro prende fuoco. Senza alcun segnale premonitore. Le fiamme, all’improvviso.

Nel silenzio delle nostre parole”, edito da DeA Planeta, è l’ultimo romanzo di Simona Sparaco, già autrice dei precedenti “Equazione di un amore” e “Se chiudo gli occhi”.
Con questo romanzo, liberamente ispirato alla terribile tragedia della Grenfell Tower, Sparaco ha vinto il Premio DeA Planeta edizione 2019.

“Nel silenzio delle nostre parole” inizia infatti con un incendio: poco prima della mezzanotte un condominio situato nel quartiere berlinese di Kreuzberg prende fuoco, trasformandosi in un inferno di fiamme che metterà a repentaglio e cambierà per sempre le vite degli abitanti del condominio e delle persone a loro care.
Subito dopo lo scoppio dell’incendio la narrazione torna a quindici ore prima dal tragico evento, descrivendo le vicende di quattro personaggi collegati al palazzo che hanno un elemento in comune…continua a leggere