martedì 18 giugno 2019

“Nel silenzio delle nostre parole”: un romanzo sui silenzi che ci allontanano dagli altri

3 Giugno 2019 by · Commenta 

Il cielo è terso, traforato di stelle, ma nascosto sporadicamente da una nebbia sottile che accarezza la città. Mentre l’oscurità tenta di spargersi sulla metropoli, un palazzo rivestito di intonaco rosa chiaro prende fuoco. Senza alcun segnale premonitore. Le fiamme, all’improvviso.

Nel silenzio delle nostre parole”, edito da DeA Planeta, è l’ultimo romanzo di Simona Sparaco, già autrice dei precedenti “Equazione di un amore” e “Se chiudo gli occhi”.
Con questo romanzo, liberamente ispirato alla terribile tragedia della Grenfell Tower, Sparaco ha vinto il Premio DeA Planeta edizione 2019.

“Nel silenzio delle nostre parole” inizia infatti con un incendio: poco prima della mezzanotte un condominio situato nel quartiere berlinese di Kreuzberg prende fuoco, trasformandosi in un inferno di fiamme che metterà a repentaglio e cambierà per sempre le vite degli abitanti del condominio e delle persone a loro care.
Subito dopo lo scoppio dell’incendio la narrazione torna a quindici ore prima dal tragico evento, descrivendo le vicende di quattro personaggi collegati al palazzo che hanno un elemento in comune: tutti sono angosciati dal fatto di nascondere alle persone che amano o a loro stessi un’ importante confessione.

Scopriamo così che Alice, studentessa Erasmus italiana, non riesce a confessare alla madre che si è innamorata perdutamente di Matthias, uno squattrinato artista; Bastien è incapace di dire una terribile verità a sua madre Naima, signora costretta in sedie a rotelle da una malattia altamente invalidante che abita proprio nel palazzo; in un altro interno invece Polina non accetta il figlio neonato che le ha rovinato la sua carriera di ballerina classica, mentre Hulya, ragazza che lavora nel minimarket di fronte al condominio, è segretamente infatuata proprio di Polina.
Sarà l’incendio a mettere i protagonisti del romanzo di fronte alle loro verità e confessioni, costringendoli a compiere delle scelte estreme perché le loro emozioni non rimangano per sempre nel silenzio.

Quante parole ci diciamo che sono solo silenzio? Perché vorremmo dirne altre ma non abbiamo il coraggio di dargli voce. Almeno a me è questo che succede, soprattutto con te. E qualche volta il silenzio delle nostre parole si fa così assordante che ho bisogno di una via di fuga.

Simona Sparaco, con una scrittura intensa e una sensibilità straordinaria, riesce a raccontare quel momento tragico in cui vita e morte si intrecciano, ma soprattutto riesce a descrivere quei silenzi che ci rendono distanti dalle persone care e che soltanto l’amore assoluto può eliminare.

Acquista “Nel silenzio delle nostre parole” con il 15% di sconto!

Commenti