lunedì 16 settembre 2019

Speciale Premio Stega 2019: “Fedeltà” di Marco Missiroli

21 Giugno 2019 by · Commenta 

Fedeltà Marco Missiroli

E ora che si faceva toccare dal suo fisioterapista con un’intensità giusta in una zona di confine, nell’attesa di comunicargli dove fosse il punto esatto del dolore, Margherita tornò lì: suo marito, la porta del bagno, edificio 5 dell’università, piano terra, toilette femminile. Era quello il punto esatto che le doleva da due mesi.

Su paperback.it continua la nostra rubrica sui titoli della cinquina del premio Strega: “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati (di cui abbiamo parlato qui), “Il rumore del mondo” di Benedetta Cibrario, “Fedeltà” di Marco Missiroli, “La straniera” di Claudia Durastanti e “Addio Fantasmi” di Nadia Terranova. Oggi parliamo di “Fedeltà” di Marco Missiroli, libro edito da Einaudi. Marco Missiroli è autore, sempre per Einaudi, del best seller “Atti osceni in luogo privato”, con cui ha vinto il Premio Super Mondello.

Come si evince dal titolo, il romanzo è incentrato sul concetto di fedeltà, una fedeltà intesa non solo all’interno di una relazione, ma anche verso sé stessi.
L’intreccio della narrazione si sviluppa da un presunto tradimento: Carlo insegna all’università, ed è sposato con Margherita, un’agente immobiliare, la loro è una relazione salda e stabile, ma viene incrinata quando Carlo viene sorpreso in un bagno dell’università con una sua studentessa, Sofia. Carlo assicura che stava solamente presentando soccorso a Sofia, spiegando che la ragazza si era sentita male, ma questo sospetto basta per incrinare il rapporto fra i due coniugi. Le vicende del romanzo potrebbero essere riassunte da questa domanda: se siamo fedeli a noi stessi quanto siamo infedeli verso gli altri? Carlo vorrebbe da sempre scrivere, ma non ci riesce e lavora all’università soltanto grazie all’influenza di suo padre; Sofia rappresenta per lui quel talento, quella libertà che Carlo vorrebbe per sé. Margherita invece ha dovuto rinunciare alla sua carriera di architetto, svolgendo il lavoro più sicuro e stabile di agente immobiliare; esasperata dal presunto tradimento del marito, si distrae con Andrea, il suo fisioterapista.

Che parola sbagliata, amante. Che parola sbagliata, tradimento.

Tra una Milano fatta di vecchie vie e nuovi grattacieli, e una Rimini in cui sopravvive la poesia del nostro tempo, si dipanano le relazioni dei personaggi del romanzo, tenute insieme da Anna, la madre di Margherita, che dalla sua grande esperienza dispensa preziosi consigli di vita.
Con una scrittura che avvolge il lettore e che lo trascina nei pensieri più reconditi e inconfessabili, Missiroli regala un romanzo intimo ed emozionate, che parla del nostro tempo e delle nostre relazioni.

Acquista “Fedeltà” di Marco Missiroli con il 15% di sconto!

Commenti