lunedì 11 novembre 2019

“Siamo Palermo”: Simonetta Agnello Hornby e Mimmo Cuticchio raccontano la città di Palermo

18 Settembre 2019 by · Commenta 

Siamo Palermo - Simonetta Agnello Hornby, Mimmo Cuticchio

Prima di cominciare la discesa verso Palermo, papà toglieva il piede dall’acceleratore. «Tra poco vedremo Palermo, la tua città» diceva serio. E quando aggiungeva «tu sei nata qui» mi sentivo importante. Come il sipario dell’Opera dei Pupi dove mi portavano i cuginetti palermitani, il cielo pian piano si sollevava e cominciavo a vedere Monte Pellegrino e il mare di un blu profondo, così diverso da quello chiaro e sabbioso di Agrigento.

È da poco uscito in libreria per Mondadori Strade blu “Siamo Palermo”, libro scritto a quattro mani da Simonetta Agnello Hornby, scrittrice di “La Mennulara”, e da Mimmo Cuticchio, erede diretto e interprete della tradizione palermitana dell’Opera dei pupi.

Simonetta Agnello Hornby e Mimmo Cuticchio si sono incontrati in anni recenti e da quell’incontro è nata una grande amicizia. I due hanno scelto di raccontare la loro Palermo, città scelta per rappresentare la Capitale italiana della cultura del 2018, attraverso i loro ricordi e le loro esperienze. Simonetta e Mimmo ci portano così a scoprire la Palermo della guerra, la Palermo vista dal mare, la Palermo dei palazzi nobiliari, ma anche la Palermo dei morti per mafia e della ricostruzione selvaggia.

Con il passare degli anni la zona si è degradata: le abitazioni e gli scarichi abusivi, il proliferare senza controllo di alberghi, ristoranti e negozi hanno trasformato quest’arteria – che rappresenta l’ingresso a Palermo dal Continente – in una periferia trascurata e inospitale, mortificando il rapporto della città con il mare.

Non manca naturalmente la descrizione dei personaggi che hanno popolato e oggi popolano le strade della città, come le prostitute, i venditori del mercato, i cuntisti e gli uomini di Chiesa che hanno lottato per i poveri e contro la mafia.

“Siamo Palermo” è il racconto di una città bellissima e piena di contraddizioni che oggi guarda all’Europa, un racconto che esprime anche il desiderio delle istituzioni e delle nuove generazioni di un nuovo futuro per la città.

Acquista “Siamo Palermo” con il 15% di sconto!

Commenti