domenica 08 dicembre 2019

Lungo petalo di mare: un romanzo su una pagina di storia quanto mai attuale

22 Novembre 2019 by · Commenta 

Il piccolo soldato apparteneva alla Quinta del Biberón, la leva dei ragazzini reclutati quando ormai non erano più rimasti nè giovani nè vecchi per la guerra. Víctor Dalmau accolse lui e gli altri feriti che senza molti riguardi, a causa della fretta, vennero estratti dal vagone merci e poi distesi come fasci di legna sulle stuoie che ricoprivano la pavimentazione di cemento e pietra della Estación del Norte ad attendere che altri veicoli li trasportassero negli ospedali dell’esercito dell’Est.

Isabel Allende, torna in libreria, dopo il successo de “L’amante giapponese” e “Oltre l’inverno” con “Lungo petalo di mare” per Narratori Feltrinelli.

Il romanzo racconta la vicenda di Víctor Dalmau un giovane studente di medicina che, dopo essersi arruolato nell’esercito repubblicano, è costretto, a seguito della vittoria dei franchisti nella guerra civile spagnola, a scappare da Barcellona insieme all’amica pianista Roser. Dopo un lungo viaggio attraverso i Pirenei, i Paesi Bassi e la Francia i due riescono a imbarcarsi a bordo del Winnipeg, la nave noleggiata da Pablo Neruda per portare i profughi spagnoli in Cile.

Una volta giunti nel nuovo paese Víctor e Roser vengono accolti con generosità e riescono a integrarsi e sentirsi parte del paese, ma dopo molti anni, l’incubo dell’ esilio si ripete. A seguito del golpe militare che, nel 1973, segna la caduta del presidente Salvador Allende i due si vedono costretti a fuggire in Venezuela.

I quattro generali della Giunta militare che reggeva i destini della patria, in divisa da guerra, con la bandiera e lo stemma nazionale sullo sfondo, tra gli accordi dell’inno militare apparivano più volte al giorno in televisione con i loro editti e proclami. Tutta l’informazione era sotto controllo. Venne comunicato che Salvador Allende si era suicidato all’interno del palazzo in fiamme, ma Víctor sospettò che lo avessero ammazzato, insieme a tanti altri. Solamente allora comprese la gravità di quanto stava accadendo.

Un romanzo che rievoca una pagina di storia quanto mai attuale, il tema dello sradicamento delle proprie radici e dell’esilio attinge forza dalle vicende di personaggi ispirati a persone conosciute dall’autrice stessa.

Acquista “Lungo petalo di mare” con il 15% di sconto!

Commenti