domenica 08 dicembre 2019

Quantum: un thriller politico al femminile

25 Novembre 2019 by · Commenta 

La luce è accecante. I condotti d’aerazione sono troppo piccoli e troppo alti sulle pareti rivestite di metallo.
Sono angosciata e in preda alla nausea, mi costringo ad andare avanti. Tento di riprendermi. L’aria calda è quasi irrespirabile, le finestre danno a est. Non ho mangiato niente.
Rovesciandosi, la tazza ha formato una pozza di caffè nero attorno al piatto dei bagel, alle ciotole del formaggio spalmabile e del burro. Il piano della cucina in pietra è screziato di rosso. Cola, cola oltre il bordo. Cola sul pavimento sporco e appiccicoso.
«Oddio, oddio…!»
Sono distratta, confusa, sul punto di svenire.

“Quantum”, edito da Mondadori, è il nuovo libro di Patricia Cornwell che segna l’esordio di una nuova brillante protagonista: Calli Chase.

Pochi giorni prima dell’inizio di una missione spaziale top secret, il capitano Calli Chase si rende conto che, nei tunnel sotterranei del centro di ricerca della NASA, è successo qualcosa, e l’imminente emergenza meteorologica, unita ad una falla nei sistemi di sicurezza, è la situazione ideale per un sabotaggio che può avere conseguenze disastrose.

Quando una ricercatrice della NASA, che aveva denunciato il furto del proprio badge, viene ritrovata nel suo appartamento, apparentemente suicida, i sospetti ricadono sulla sorella della protagonista, che, nel tentativo di riabilitarla, deve attingere a tutte le sue conoscenze e affrontare i fantasmi del suo passato. Il fallimento metterebbe fine non solo alla carriera della sorella, ma anche ad un’importante programma spaziale ed alla sicurezza di un’intera nazione.

Avrebbe rischiato il carcere con un’accusa di spionaggio, punibile con una multa di 500 mila dollari e 15 anni di prigione. Un reato da niente, come lo chiamo io, proprio il genere di cosa che ti fa finire sui manifesti esposti nell’atrio centrale di qualsiasi sede della NASA.
«Non riesco a pensare a un altro motivo per farlo.» Fran si appoggia al telaio della porta e parla di candeggina e DNA. «Sai, alterare prove biologiche non avrebbe alcuna importanza se Vera Young si fosse uccisa…»
«Non si è uccisa.»

Un thriller dal ritmo incalzante e dalla trama avvincente, ricco di colpi di scena. Si fa forte di un ambiente, quello degli addetti ai lavori della NASA, intrigante e coinvolgente, di scene descritte con grande perizia, come quelle indagini forensi che riflettono l’esperienza personale dell’autrice e la sua grande conoscenza della materia, ma soprattutto, di una protagonista particolare: scienziata un po’ nerd ma anche energica donna d’azione.

Acquista “Quantum” con il 15% di sconto!

Commenti