giovedì 19 gennaio 2017

Need for speed

Need for speed

25 marzo 2014 by · Commenta 

«Mancavano pochi minuti all’inizio della gara.
Al drive-in, Tobey prese una mazzetta di contanti dalla tasca e li controllò in fretta.
Mille dollari. Erano tanti, per lui. Il mutuo dell’officina. Le paghe della squadra. Il costo delle forniture e dei pezzi di ricambio. Le bollette della corrente. Avrebbe potuto usare meglio quei mille dollari.
Ma all’improvviso Tobey si era ritrovato con l’acqua alla gola. Pochi secondi prima che morisse, aveva promesso a suo padre che avrebbe fatto qualsiasi cosa per mantenere in attività la Marshall Motors. E tempi disperati richiedevano misure disperate. Sapeva che era arrivato il momento di usare la sua abilità alla guida per qualcosa di più utile che provare il brivido di toccare le 150 mph. Era giunto il momento di mantenere la parola data a suo padre.»

Mentre nelle sale continua il successo di Need for speed, film realizzato dalla Dreamworks e tratto da uno dei videogiochi di auto più adrenalinici e celebri del mondo, arriva anche in libreria Need for speed (Mondadori), libro di Brian Kelleher ispirato allo stesso soggetto della pellicola.
Così come avviene al cinema, anche le pagine di questo libro sono un susseguirsi ininterrotto di inseguimenti ad altissima velocità in cui piloti spericolati lanciano le loro auto in corse ai limiti del possibile: Tobey – il protagonista di questa storia – è infatti un uomo determinato a non farsi fermare da nulla, perché ha una vendetta da portare a termine… continua a leggere

Sugar man

Sugar man

29 gennaio 2014 by · Commenta 

« -Hai idea di quanti dischi abbia venduto in America?
– In America? Sei.»

C’è una storia straordinaria dietro Sugar Man, eccezionale documentario di Malik Bendjelloul premiato nel 2013 con l’Oscar, appena uscito in DVD in Italia per Feltrinelli. Il regista svedese, infatti, aveva cominciato a inseguire la storia incredibile del musicista Sixto Díaz Rodríguez alcuni anni fa, spinto dall’entusiasmo di due fan del cantautore.
Dopo aver girato con un Super8 una prima parte del suo documentario dedicato a quest’artista incredibile, è stato costretto a interrompere la lavorazione del film per mancanza di fondi, e ha poi completato il lavoro usando il suo iPhone. Il film, così fortunosamente portato a termine, ha finito però per vincere – oltre all’Oscar come migliore documentario… continua a leggere

Agosto, foto di famiglia

Agosto, foto di famiglia

15 gennaio 2014 by · Commenta 

«Violet. Mia mogle. Prende le pillole, a volte parecchie. Che le alterano… tra le altre cose l’equilibrio. Per fortuna che le pillole che prende le tolgono la necessità di manterelo. Per questo cade quando se ne va in giro… anche se non va in giro molto. Mia moglie prende le pillole e io bevo. Questo è l’accordo che abbiamo stretto… uno dei tanti, un semplice paragrafo del contratto di matrimonio… un patto crudele. Lei prende le pillole e io bevo. Io non bevo perché lei prende le pillole. Quanto all’ipotesi che lei le prenda perché io bevo… ho imparato molto tempo fa a non parlare per mia moglie».

Pochi giorni prima dell’uscita della versione cinematografica, arriva in tutte le librerie italiane la frizzante e indimenticabile commedia, premiata con il premio Pulitzer, di Tracy LettsAgosto, foto di famiglia (Bur).
La famiglia Weston deve riunirsi. Il capofamiglia, Beverly, è morto e ora Violet, la moglie malata di cancro, è rimasta sola. Le tre figlie sono costrette a ritrovarsi, con il resto dei parenti, in quella grande casa piena di segreti e verità taciute. La famiglia Weston, però… continua a leggere

ITIS Galileo

ITIS Galileo

9 dicembre 2013 by · Commenta 

«Per quanto ne so, la scienza è l’unico sistema di leggi dove ogni trasgressione, invece di essere punita, se viene dimostrata impone di cambiare la regola: è un sistema poco rassicurante, specie per chi su quelle regole fonda la propria auctoritas e al cambio è costretto a studiare il nuovo codice non più da professore ma da tirocinante. È un sistema destabilizzante, ma è onesto anche se premia i trasgressori. Essi hanno saputo indagare, diffidando sia della sapienza che dell’evidenza. Ogni legge fisica, matematica, chimica contiene sapienza e nasconde bene i suoi errori, ma non per sempre. È colpa di Galileo aver dato avvio a questa gigantesca gara a chi li trova prima.»

Lo spettacolo ITIS Galileo (Einaudi) di Marco Paolini è uno dei più fortunati esempi di quel “teatro civile” che l’attore e autore veneto ha contribuito a codificare e a diffondere tra il pubblico italiano, ed è un testo che – a molti anni di distanza dal suo debutto – continua a riscuotere uno straordinario e meritatissimo successo. La causa di questa fortuna – che negli anni non va scemando ma anzi si rinforza, coinvolgendo un pubblico sempre più ampio e variegato – va sicuramente ricercata nella forza del tema che questo spettacolo sceglie di affrontare, ma ha anche molto a che vedere con la capacità di Paolini di raccontare, attraverso la storia di Galileo Galilei e della rivoluzione da lui portata nel mondo scientifico del suo tempo, qualcosa che ha a che vedere con ciascuno di noi… continua a leggere

Il canto del Gallo. Dalla viva voce di un prete di strada

Il canto del Gallo. Dalla viva voce di un prete di strada

6 dicembre 2013 by · Commenta 

«L’unico titolo che mi piace è “prete di strada”. Quando vado ai dibattiti e si presentano i relatori dell’università di Bologna, Genova, Palo Alto, Cambridge, a me piace quando dicono: “don Andrea Gallo, dell’università della strada”.
La strada mi arricchisce, continuamente. Lì avvengono gli incontri più significativi, l’incontro della vera sofferenza, l’incontro con chi però ha ancora tanta speranza e allora guarda, attende. Per la strada nascono le alternative, nasce il voler conquistare dei diritti.»

La voce di don Andrea Gallo, così forte e così necessaria nel tempo che stiamo attraversando, continua a parlare attraverso le pagine del libro e le immagini del dvd raccolti nel cofanetto Il canto del Gallo (Chiarelettere). Attraverso le parole scritte e pronunciate da don Andrea, si ripercorrono le tappe di una vita straordinaria, condotta con eccezionale coraggio e adamantina coerenza, ponendosi sempre dalla parte dei deboli e degli emarginati e coltivando la certezza che la felicità vada ricercata e costruita su questa terra, in primo luogo attraverso la fedeltà ai propri ideali e poi tramite il lavoro e la lotta contro l’ingiustizia e per l’accoglienza, la tolleranza, la libertà di pensiero… continua a leggere

Il perché non lo so

Il perché non lo so

2 maggio 2013 by · Commenta 

Il perché non lo so (Sperling & Kupfer), così si intitola l’ultimo libro di Margherita Hack. La nota astrofisica decide di aprirsi e così regala ai suoi lettori un racconto autobiografico schietto e vivace con cui ricostruisce la sua vita: dall’infanzia fino a oggi passando attraverso il liceo, l’università, le gare di atletica e i primi lavori.
Accompagnato da un dvd (di Elia Castagna) Il perché non lo so svela immagini suggestive dei luoghi dove la Hack ha vissuto e lavorato (la vecchia casa di Firenze, i boschi del Carso, l’osservatorio di Trieste…) e ci mostra ancora una volta una donna… continua a leggere

Il lato positivo

Il lato positivo

22 febbraio 2013 by · Commenta 

«Il mio allenamento viene interrotto a mezzogiorno, quando mamma scende nel seminterrato per comunicarmi che ho un appuntamento col dottor Patel. Le chiedo se posso andarci verso sera, dopo aver completato il mio training quotidiano di pesi, ma lei ribatte che se non rispetterò gli appuntamenti col dottor Patel mi toccherà tornare a Baltimora nel postaccio; cita addirittura la sentenza del giudice, e aggiunge che se non le credo posso andare a rileggermi la pratica».

In occasione dell’uscita al cinema dell’omonimo film diretto da David O. Russell con Bradley Cooper e Jennifer Lawrence (prevista per il 7 marzo in Italia), candidato a otto premi Oscar, Salani ripubblica Il lato positivo di Matthew Quick.
Pat Peoples è appena ritornato dal “postaccio”, una clinica psichiatrica dove è stato internato dopo una furibonda litigata con la moglie. Non ricorda quanto tempo abbia trascorso lì, ma sicuramente devono essere passati molti anni: i genitori sono invecchiati, gli amici ormai sono tutti sposati e gli Eagles di Philadelphia hanno un nuovo stadio. Ma ciò che vuole veramente sapere Pat è: dov’è finita Nikki? Perché nessuno gli parla più di lei? Ma soprattutto… continua a leggere

Ribelle. The Brave

Ribelle. The Brave

28 dicembre 2012 by · Commenta 

Il 17 dicembre è finalmente uscito il dvd di uno degli ultimi successi di Walt Disney: Ribelle. The Brave (93 minuti, settembre 2012, regia di Brenda Chapman, Steve Purcell, Mark Andrews).
Merida, figlia di re Fergus e della regina Elinor, è una giovane principessa coraggiosa, audace, irriverente e insofferente alle tradizioni millenarie del suo regno. Come suo padre preferisce tirare con l’arco e cavalcare piuttosto che sedere a tavola composta o curare i suoi immensi capelli rossi. La sua volontà di rompere tutte le convenzioni la porta davanti a una strega… continua a leggere

Come non detto

Come non detto

20 settembre 2012 by · Commenta 

«Se questo fosse un mondo perfetto, annunciare all’universo mondo o a mamma e papà, o anche solo all’amica del cuore (che 9 su 10 lo ha già capito ma aspetta che siamo noi a parlarne) o all’edicolante sotto casa che siamo gay sarebbe davvero come dire sono biondo, o peso 70 chili (magari) o, per restare in tema, sono etero. Dati di fatto di cui in teoria possiamo tranquillamente non parlare. Solo che, breaking news, questo è un mondo imperfetto. E per imperfetto intendo esclusivo e non inclusivo, che prende in considerazione solo una parte e non tutti, un modello unico che si applica senza pensarci e senza porsi mezza domanda che sia mezza.»

Forse il mondo non è perfetto. Ma noi possiamo renderlo migliore, partendo dalle piccole cose. O dai piccoli libri, come il nuovo volume di Roberto Proia, Come non detto, edito da Sonzogno, che esce in contemporanea con l’omonima pellicola di Ivan Silvestrini, in questi giorni nelle sale cinematografiche.

Il libro, come da sottotitolo, si propone come una sorta di manuale per la guida ad un passo importante di una persona: il coming out. Passo di cui, come detto nelle righe sopra citate, si potrebbe anche fare a meno se… continua a leggere

Benvenuti al Nord

Benvenuti al Nord

23 agosto 2012 by · Commenta 

A grande richiesta (e a grandi incassi) è tornato sulle scene, qualche tempo fa, il sequel di una delle pellicole che sono entrate a far parte dei piccoli cult della commedia italiana; stiamo parlando di Benvenuti al Nord, seguito (serve dirlo?) di Benvenuti al Sud firmato da Luca Miniero, con Claudio Bisio, Alessandro Siani, Angela Finocchiaro, Valentina Lodovini, ora disponibile in dvd. Miniero ci riprova. L’eterno conflitto nord/sud e la perseveranza secolare di stereotipi che da sempre caratterizzano l’Italia e gli italiani, tornano sul grande schermo (e da oggi anche su quello di casa vostra) per far ridere e sorridere. In questo secondo capitolo ritroviamo i protagonisti Alberto e Mattia, entrambi alle prese con problemi sentimentali con le rispettive consorti che finiranno per lasciarli. Una perché il marito lavora troppo, l’altra perché… continua a leggere

Pagina successiva »