mercoledì 19 settembre 2018

Recensione libro: “Peccato mortale” di Carlo Lucarelli

Recensione libro: “Peccato mortale” di Carlo Lucarelli

13 settembre 2018 by · Commenta 

Fratojanni si tolse gli occhiali e cominciò a sfregarli con un fazzoletto che aveva sfilato dal taschino della giacca. Lentamente, pollice e indice, millimetro per millimetro. De Luca si sentiva friggere, anche perché il commissario capo aveva una cartellina bianca davanti a sé, sulla scrivania, e ci batteva sopra una delle stanghette, come se dentro ci fosse qualcosa di molto importante.

Torna il commissario De Luca con una nuova indagine che si colloca tra luglio e il settembre del 1943, in un’Italia che sta rapidamente mutando, dal regime fascista fino all’armistizio, alla fine di una guerra che ci vorrà ancora un bel pezzo prima che finisca davvero. In “Peccato mortale” di Carlo Lucarelli ritroviamo De Luca e la sua squadra, che incappano accidentalmente nel cadavere di un uomo senza testa. Una situazione strana che si rivela ancora più complicata quando viene scoperta una testa che non combacia con il corpo. Ma come si può dare la caccia ad un assassino in un mondo che brulica di assassini? Questo problema…continua a leggere

Recensione libro: “Un feroce dicembre” di Edna O’Brien

Recensione libro: “Un feroce dicembre” di Edna O’Brien

10 settembre 2018 by · Commenta 

Violet Hill, fluida, fluente, spettro striato sulla montagna al primo mattino, una visione che saettava avanti  e indietro come dipinta e poi di nuovo al crepuscolo, diventando tutt’uno con il crepuscolo a parte il lucore selvaggio degli occhi. – Sei un razzo,- le diceva Joseph ogni volta che la vedeva uscire dalla cuccia. Quello che non sapeva era che lei stava scavando la soffice terra sotto la rete di recinzione. Era con l’umidità e col buio che correva verso la sua delirante destinazione.

Il romanzo di Edna O’Brien “Un feroce dicembre” è la storia di un antagonismo profondo e radicato tra Joseph Brennan, nato e cresciuto su una montagna desolata in una piccola comunità dell’Irlanda dell’ovest, e Mick Bugler, figlio di emigrati in Australia ed erede delle terre limitrofe. I due sono uomini agli antipodi: Joseph è arretrato, attaccato alla sua terra oltre ogni umana comprensione, non c’è nulla che per lui conti di più; Mick, al contrario, non nutre questo legame viscerale, è molto più moderno e pensa solamente a come far fruttare i propri possedimenti. I due, all’inizio, sembrano poter coesistere tenendo in piedi un’amicizia traballante, ma, dopo poco, emergono i problemi e l’astio che le due famiglie si tramandano da generazioni: le difficoltà nello stabilire i confini delle proprietà degenerano in un odio che non fa altro che accrescersi quando la sorella di Joseph, la giovane ed innocente Breege, comincia a provare dei sentimenti per Mick; un’attrazione che…continua a leggere

Recensione libro “In America” di Tiziano Terzani

Recensione libro “In America” di Tiziano Terzani

7 settembre 2018 by · Commenta 

Gli ultimi avvenimenti in Vietnam, che pur hanno enormemente colpito l’attenzione del grosso pubblico, non hanno sostanzialmente modificato il suo atteggiamento nei confronti della guerra. La mia impressione è che chi era contro prima lo è di più, chi era a favore non lo è di meno, e chi (e sono ancora tanti!) non sapeva cosa pensare lo sa meno di prima. […] Per ogni americano in più che muore in Asia, diventa più consistente l’argomento che ritirarsi o cercare un compromesso significherebbe aver fatto invano tutti i sacrifici e aver sprecato le vite dei soldati.

Tiziano Terzani è un giornalista celebre per la sua conoscenza approfondita dell’Asia. Nei suoi “In Asia”, “Buonanotte, signor Lenin” e “Un indovino mi disse” ha raccontato le particolarità di un continente variegato e pieno di storia e tradizione, che Terzani ha girato in lungo e in largo trasformandolo per tre decadi nella sua casa. Tramite queste opere si può comprendere il misticismo, vedere tramite gli occhi pieni di curiosità del reporter realtà incredibili e ci si può addentrare nella storia di alcune nazioni che, sotto molti aspetti, ci risultano ancora estranee. Ma c’è stato un tempo in cui la bussola del giovane giornalista non era ancora puntata verso l’oriente, ma verso l’occidente più profondo, quello degli Stati Uniti. È il 1966…continua a leggere

Recensione libro: “Preghiera del mare” di Khaled Hosseini

Recensione libro: “Preghiera del mare” di Khaled Hosseini

6 settembre 2018 by · Commenta 

Ma quella vita, quel tempo, ora sembra un sogno persino a me, come un brusio che svanisce in lontananza.

Il nuovo libro di Khaled Hosseini, scrittore di bestsellers che hanno conquistato un’ampia frangia di lettori come “Il cacciatore di aquiloni” e “Mille splendidi soli” torna con “Preghiera del mare”, ispirato dall’attuale crisi dei rifugiati e pubblicato in occasione dell’anniversario della morte di Aylan Kurdi, il bambino siriano di 3 anni ritrovato su una spiaggia turca. “Preghiera del mare” è una lettera di un padre al figlio, scritta poco prima di imbarcarsi per un viaggio pericolosissimo via mare che, si spera, li porterà verso una nuova patria, dove non siano più costretti ad incontrare morte e distruzione ad ogni angolo di strada. Sono migranti come ne arrivano tanti…continua a leggere

Recensione libro: “L’apprendista geniale” di Anna Dalton

Recensione libro: “L’apprendista geniale” di Anna Dalton

3 settembre 2018 by · Commenta 

Il mio tentativo di insegnare all’asilo procedeva. Non mollavo. Uno Jedi è uno Jedi. E uno Jedi non molla. Ma dovevo ammettere che quella situazione mi stava dando filo da torcere.

Andrea, la protagonista di “L’apprendista geniale”, è un’aspirante giornalista. Questo è stato il suo sogno per tutta la vita, ispirato dalla madre, anche lei una professionista del settore, morta quando Andrea era poco più di una bambina. Ora la ragazza si ritrova in una delle scuole di giornalismo più prestigiose del pianeta, lontano dal padre e dall’affetto collettivo del paesino nel quale ha trascorso gli ultimi anni della sua esistenza…continua a leggere

Recensione libro: “La donna dei miei sogni” di Nicolas Barreau

Recensione libro: “La donna dei miei sogni” di Nicolas Barreau

31 agosto 2018 by · Commenta 

Oggi ho incontrato la donna dei miei sogni. Era seduta nel mio café preferito, in fondo alla sala, a uno dei tavoli di legno davanti agli specchi. E mi sorrideva. Purtroppo, non era sola. Con lei c’era un tizio attraente – parecchio attraente, devo ammettere – che le stringeva la mano. Io la guardavo, mescolando il mio café crème e supplicavo le potenze celesti perché succedesse qualcosa.

In “La donna dei miei sogni” il protagonista è Antoine, un libraio. Come ogni persona amante dei libri, ha una fervida immaginazione che lo porta a credere che, nella vita, tutto possa accadere. Per questo quando in un giorno come tanti altri vede apparire una graziosa ragazza bionda, la sua mente vaga immaginando appuntamenti, amore, matrimonio e figli. Peccato solo che lei sia già accompagnata. È la delusione, a quel punto, ad impadronirsi del tenero Antoine che vede sfumare il futuro immaginato….continua a leggere

Recensione libro: “Grido di guerra” di Wilbur Smith

Recensione libro: “Grido di guerra” di Wilbur Smith

30 agosto 2018 by · Commenta 

Saffron e la sua nuova amica Chessi von Schöndorf avevano fatto un accordo, poco dopo essere diventate amiche: Chessi avrebbe insegnato il tedesco a Saffron e in cambio lei le avrebbe insegnato lo swahili, cosicché, per usare le sue parole, «Potrò dare ai miei genitori il più forte degli shock! Mi hanno mandato qui in Inghilterra perché imparassi meglio l’inglese, ma adesso fingerò di stare qui alla Roedean parlando solo africano. Non capiranno cosa è successo.»

Wilbur Smith torna a raccontarci la storia della famiglia Courteney in “Grido di guerra”, edito da Longanesi. I protagonisti di questo quattordicesimo capitolo della saga sono Leon Courteney, ricco imprenditore kenyota, e sua figlia Saffron, rimasta orfana di madre alla tenera età di sette anni e cresciuta nel Kenya degli anni venti in compagnia della popolazione Masai per la quale nutre un profondo affetto. Siamo nel 1938: Leon è riuscito, con molte difficoltà, a superare la morte dell’amatissima moglie Eva, si è risposato con una donna adorabile e dal pugno di ferro, Saffron è ormai adulta, ha vent’anni e studia ad Oxford. Padre e figlia sono entrambi volitivi, testardi e avventurosi, ma vanno incontro ad uno dei periodi più bui della storia dell’umanità: Hitler sta per invadere la Polonia, dichiarando guerra a chiunque si opponga ai suoi folli propositi e alla sua ideologia della razza pura. Per questo le persone cominciano a guardare con sospetto i tedeschi, tutti tranne Saffron, che nel corso di un improvvisato weekend a St Moritz si scontra con un giovane tedesco, Gerhard von Meerbach. Tra i due scoppia una passione immediata…continua a leggere

Recensione libro: “Il purgatorio dell’angelo” di Maurizio De Giovanni

Recensione libro: “Il purgatorio dell’angelo” di Maurizio De Giovanni

3 agosto 2018 by · Commenta 

Io confesso, ti confesso, lascialo stare, lascia che viva, io ti confesso.

La voce muta del prete morto, il messaggio in bottiglia che aveva affidato al mare della vita che stava abbandonando, gli risuona nel cervello. Chi stava confessando? A chi impartiva questo sacramento, prima di essere colpito? Ricciardi si alzò d’impulso. Sarebbero andati da chi aveva parlato con padre Angelo per ultimo, da chi l’aveva visto poco prima che morisse.

Vicino Posillipo viene  ritrovato il cadavere inginocchiato di un anziano gesuita, Padre Angelo, con la testa fracassata. Comincia così il nuovo giallo di Maurizio De Giovanni “Il purgatorio dell’angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi”, edito da Einaudi. Un omicidio che lascia la gente del luogo sconvolta: padre Angelo era, infatti, un teologo, un uomo mite e religioso, amato da tutti. O forse non proprio da tutti. Per quale motivo, sennò, fargli fare una fine tanto misera?

La confessione e il pentimento sono il tema principe…continua a leggere

Recensione libro: “Il labirinto di fuoco. Le sfide di Apollo vol.3” di Rick Riordan

Recensione libro: “Il labirinto di fuoco. Le sfide di Apollo vol.3” di Rick Riordan

2 agosto 2018 by · Commenta 

Perfino dopo quattromila anni, avevo ancora da imparare delle importanti lezioni di vita. Per esempio: mai andare a fare shopping con un satiro. Ci volle un’eternità per trovare il negozio, perchè Grover continuava a lasciarsi distrarre. Si fermò a chiacchierare con una yucca. Diede indicazioni a una famigliola di marmotte. Sentì odore di fumo e mi trascinò in una strenua ricerca per tutto il deserto finché non trovò la cicca di una sigaretta ancora accesa che qualcuno aveva gettato per strada. «Ecco come cominciano gli incendi» disse. E, per eliminare responsabilmente la cicca, se la mangiò.

Arriva il terzo episodio della saga Le sfide di Apollo di Rick Jordan. Ne “Il labirinto di fuoco”, seguito di “L’oracolo nascosto” e “La profezia oscura” Percy Jackson e i suoi amici semidei affronteranno nuove avventure. Le questioni aperte sono ancora tante e il  labirinto di fuoco è un luogo pieno di insidie…continua a leggere

Recensione libro: “Il patto dell’abate nero” di Marcello Simoni

Recensione libro: “Il patto dell’abate nero” di Marcello Simoni

2 agosto 2018 by · Commenta 

Abadal non aveva avuto torto. Vagare per le balze catalane nel cuore della notte non era affatto un’idea assennata. Tigrinus tuttavia proseguì con cautela, attento a non inciampare sui sassi o a scivolare in un qualche dirupo, fino a ritrovarsi su un sentiero che serpeggiava verso un edificio con una torre e il tetto a punta. Giunto che fu a un centinaio di passi, il ladro si fermò per osservarlo meglio e, dopo aver consultato la mappa al vampeggiare della torcia, sedette alle radici di un albero.

Marcello Simoni torna con il secondo capitolo della Secretum Saga, “Il patto dell’abate nero”, edito da Newton Compton. Il libro è ambientato tra la Firenze dei Medici e Alghero, nel quindicesimo secolo.Un thriller storico, dunque, che ci trasporta seicento anni indietro nel tempo ad incontrare Bianca de’ Brancacci, figlia del disperso Teodoro de’ Brancacci e moglie di Teofilo Capponi. Bianca è una donna singolare: intelligente  e scaltra, decisa e poco propensa a sottomettersi a un marito che, nel modo più assoluto, non prova alcuna tenerezza per lei. Un giorno, per caso, la nostra protagonista ascolta una conversazione tra il marito e un uomo sconosciuto a proposito di un antico tesoro…continua a leggere

Pagina successiva »