domenica 20 gennaio 2019

L’assassinio di Pitagora

L’assassinio di Pitagora

23 aprile 2014 by · Commenta 

«La bellezza dei numeri era l’eco del loro potere.
Un potere che pochi riescono appena a intuire e che io devo possedere nella sua totalità.
Collocata un’altra pergamena sul tavolo, disegnò la tetrakys, quindi prese a tracciare linee e triangoli. Un po’ alla volta, i tratti divennero figure sempre più complesse. Notò che la sua mente si elevava sopra la materia, dando inizio a un dialogo con le forze occulte della natura.
Pitagora, stai guardando nella direzione sbagliata.
Rammentava ancora l’epoca in cui lo considerava un essere superiore. Al principio lo aveva visto come un’abbagliante apparizione, ma in pochi anni il suo fulgore era diventato un’abitudine e, senza che se ne accorgesse, l’immagine del grande maestro che la moltitudine venerava era rimasta indietro.
Schiaccerò il vostro maestro e vi soggiogherò per sempre

Il mondo del thriller storico si arricchisce, grazie al nuovo romanzo di Marcos Chicot L’assassinio di Pitagora (Salani) di un nuovo e appassionante orizzonte, del tutto originale e magistralmente raccontato in queste pagine dall’autore spagnolo. Questa storia di intrighi, sangue e omicidi si svolge, infatti, nell’antica Grecia, in una comunità di pensatori, matematici e filosofi riuniti attorno alla figura carismatica di Pitagora… continua a leggere

Il regno di Kahòs

Il regno di Kahòs

16 dicembre 2013 by · Commenta 

«“Sei pronto, David Dream?” ripeté la voce senza volto, e il ragazzo fu certo di vedere luccicare una spada sotto il mantello.
“Chi sei?”
“Il regno di Kahòs… è cominciato”.
La figura avanzò silenziosa, come se scivolasse sul terreno senza neppure sfiorarlo.
“No, fermo!” gridò David afferrando un vecchio chiavistello arrugginito e impugnandolo come un’arma.
L’ombra giunse a un passo da lui, così vicina che avrebbe potuto toccarlo.
“Il regno di Ossidea è sconvolto, David. Abbiamo bisogno di te, principe degli hòbrom” disse infine, e ogni parola aveva il suono di una preghiera.»

Ossidea, la fortunatissima saga fantasy frutto della penna di Tim Bruno, entra nella sua seconda parte – ancora più drammatica, intensa, spettacolare della precedente – con Il regno di Kahòs (Salani), terzo capitolo di una serie che affascina grandi e piccoli con la sua eccezionale capacità di disegnare un mondo sospeso tra fantasia e realtà, in cui le meraviglie della terra – raccontate con lo sguardo da biologo dell’autore – si mescolano con quelle della finzione.
Questo romanzo inizia due anni dopo la fine del precedente capitolo della saga: in questo lasso di tempo David Dream, principe degli uomini in terra di Acorn, è tornato alla sua vita di ragazzo nel mondo reale… continua a leggere

Marlene in the sky

Marlene in the sky

11 dicembre 2013 by · Commenta 

«Motorpsycho e Sunchild, detti anche Marlene e Miki, rimasero nel parco per molte ore. Tutti eccitati parlarono dell’incredibile fortuna che avevano avuto, delle possibili prospettive, immaginando quel che avrebbero potuto fare, come avrebbero potuto sfruttare gli altri cinque desideri, e di tante altre cose ancora.
Poi Marlene guardò l’ora. «Oh, cavolo, devo andare, Miki!»
Come aveva sempre insegnato l’Uomo Ragno nei suoi rapporti complicati con zia May, anche i supereroi devono essere a casa per cena.
Il supereroe Motorpsycho tornò a essere una ragazzina sovrappeso con i capelli rosa, pronta a infilarsi di nuovo nei jeans strappati e nella felpa scucita. Miki tenne la stampella sotto il braccio fino all’uscita dal parco, poi finse di zoppicare fino a casa.
Marlene non sospirò al momento di rientrare nel suo appartamento. Non avrebbe sospirato mai più.»

Il primo romanzo per ragazzi di Gianluca Morozzi, Marlene in the sky (Gallucci), è la storia ironica e appassionata di una ragazza che vuole essere un supereroe: se lei potesse disporre di almeno alcuni dei poteri magici di un Clark Kent o di un Peter Parker, infatti, tutto il suo mondo sarebbe indiscutibilmente migliore. Marlene fantastica di risolvere grazie a qualche inedito, insospettato superpotere tutti i suoi problemi… continua a leggere

La piccola mercante di sogni

La piccola mercante di sogni

10 dicembre 2013 by · Commenta 

«Per tutto il tempo che durò l’operazione di salvataggio, Malo visse un’avventura straordinaria. Quando il taxi si adagiò sul letto del fiume, una bolla d’aria della grandezza di un palloncino gonfiato gli si accostò e gli si incollò sulle labbra, consentendogli di continuare a respirare. Dopodiché il suo sguardo fu attratto da una luce azzurra d’incredibile intensità. Il ragazzo nuotò verso di essa e scoprì allora che la strana luce proveniva da un oblò fissato sul fondo. Sollevando il coperchio di vetro, Malo venne risucchiato da un vortice e scivolò lungo un toboga che sembrava non avere fine. Tentò di gridare, ma fu inutile: nessuno lo sentì. Tutto, attorno a lui, si mise a ruotare a una velocità folle. La sua mente danzò per alcuni secondi in mezzo a un alone di stelle. Poi il ragazzo atterrò in un posto calmo e bianco, dove regnava il silenzio più assoluto.
Malo dovette arrendersi all’evidenza: aveva varcato la soglia di un altro mondo.»

La piccola mercante di sogni (Bompiani) è uno stupefacente e favoloso racconto dell’autore francese Maxence Fermine, che nasce dal sogno di una delle sue figlie e che, del sogno, conserva tutti i caratteri, le sfumature, i colori. La storia è quella di Malo, un ragazzino che il giorno del suo undicesimo compleanno cade nella Senna, finendo aspirato da una conduttura idrica che lo trasporta in un mondo magico, il Regno delle Ombre… continua a leggere

Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza

Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza

14 novembre 2013 by · Commenta 

«Qualche anno fa, mentre eravamo nel giardino di casa, mio nipote Daniel si mise a osservare attentamente una lumaca. All’improvviso voltò lo sguardo verso di me e mi fece una domanda molto difficile: “Perché è così lenta la lumaca?”
Gli dissi che in quel momento non avevo una risposta, ma gli promisi che un giorno, non sapevo quando, gliel’avrei data. Siccome è un punto d’onore per me mantenere la parola, questa storia cerca di rispondere alla sua domanda».

Inizia così Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza, la nuova favola, edita da Guanda, di Luis Sepúlveda; una storia memorabile che narra il coraggio di una indimenticabile lumaca un po’ troppo curiosa!
Le lumache che vivono a Paese del Dente di Leone sono abituate a condurre una vita semplice, silenziosa, lontana dagli sguardi indiscreti dei predatori e a chiamarsi tra di loro semplicemente “lumaca”. Una di loro, una tra le più giovani, però… continua a leggere

Come fu che Babbo Natale sposò la Befana

Come fu che Babbo Natale sposò la Befana

31 ottobre 2013 by · Commenta 

«Davanti a tutta la classe che aspettava la sua risposta, soprattutto davanti a Rebecca, Tom non se la sentì di dire la verità: cioè che credeva di avere appena visto Babbo Natale.
I capelli lunghi, la barba chiara, un camicione rosso a scacchi, era comparso da dietro uno dei grossi platani che stavano di là dalla strada, proprio davanti alla scuola s’era guardato un po’ in giro mettendosi di profilo e mettendo in mostra anche una bella pancetta. Poi s’era incamminato con passo lento, da vecchio appunto, ed era sparito dietro un altro platano.»

Il protagonista di Come fu che Babbo Natale sposò la Befana (Mondadori), favola per piccoli e grandi frutto della penna lieve e acuta di Andrea Vitali, si chiama Tom, ed è un bambino buono e diligente, affamato di parole, di cibo e di bellezza: un bambino come tanti che, in compagnia dei suoi dieci anni, sta pericolosamente sospeso sull’orlo dell’infanzia, pronto a spiccare il volo verso il suo futuro.
Un giorno, però, un’ombra leggera comincia ad oscurare la sua vita tranquilla… continua a leggere

Segreti. Virals

Segreti. Virals

10 giugno 2013 by · Commenta 

«Il documento sembrava antico. […] Una scritta percorreva il lato superiore del foglio, ma con quella luce fioca non riuscivo a leggere le parole. In basso, l’angolo di sinistra conteneva una strana illustrazione non meglio identificata, mentre un teschio con due ossa incrociate ornava l’angolo di destra. Quel simbolo non dava problemi di interpretazione: pericolo, tenetevi alla larga!»

Kathy ReichsBrendan Reichs escono nelle librerie con il secondo capitolo della serie Virals: Segreti (Rizzoli). I Virals sono Tory, Hi, Ben e Shelton, tre ragazzi e una ragazza dotati di un particolare e misterioso potere. In seguito alla contrazione del virus di un lupo, hanno sviluppato un fiuto eccezionale e l’amplificazione di tutti i loro sensi. Questo ha contribuito a rafforzare ancora di più la loro amicizia. Il forte legame, però, rischia di essere messo in pericolo… continua a leggere.

Gregor. La profezia del flagello

Gregor. La profezia del flagello

9 maggio 2013 by · Commenta 

«L’intero fondo della galleria brulicava di creature che correvano nella stessa direzione di Gregor in un fuggi fuggi generale e inquietante. Non cercavano di divorarsi. Non lottavano tra loro. Scappavano e basta […]. Avevano paura di qualcosa. Ma di cosa? Gregor diresse la luce della torcia alle sue spalle, ed ecco la risposta. A una cinquantina di metri, lanciati al galoppo verso di lui, c’erano due ratti. Stazza Sottomondo»

Dopo La prima profezia, Suzanne Collins ci riporta nelle magiche e tenebrose atmosfere del Sottomondo insieme al giovane coraggioso avventuriero: Gregor. La profezia del flagello è il nuovo capitolo edito in Italia da Mondadori che ha consacrato la scrittrice come nuovo caso editoriale americano. Gregor e la sorellina Boots vivono nel Sopramondo, in quella città che viene chiamata New York, dove la loro situazione non è delle più serene… continua a leggere

Buongiorno principessa!

Buongiorno principessa!

3 aprile 2013 by · Commenta 

Bruno, impacciato, ironico e tenero; Elisabet, bellissima, spigliata; Ester, sportiva e generosa; Maria, affettuosa, ingenua e malinconica; Raul, attraente e carismatico; Valeria, riflessiva e timida. Loro sono i protagonisti del nuovo caso editoriale spagnolo: Buongiorno principessa! di Francisco De Paula (in Italia edito da Corbaccio) che si è subito affermato come il romanzo dei teenager del terzo millennio vendendo 300.000 copie in Spagna.
Bruno, Elisabet, Ester, Maria, Raul e Valeria sono amici fin dall’infanzia, insieme hanno fondato il club degli Incompresi, ma ora non sono più dei ragazzini, hanno sedici anni, il loro rapporto diventa sempre più complicato e le loro vite stanno cambiando velocemente! Ormai sono adolescenti e l’adolescenza… continua a leggere

L’impero perduto

L’impero perduto

7 marzo 2013 by · Commenta 

«Con la coda del’occhio, Sam vide un bagliore, un fugace luccichio d’oro. Smise di nuotare, si inginocchiò nella sabbia e diede un colpetto alla bombola con il coltello per attirare l’attenzione di Remi. La donna si fermò, si voltò e tornò da lui spingendosi con le pinne. Le indicò il punto. Lei annuì».

Sam e Remi Fargo sono tornati per affrontare un nuova e affascinante avventura. I due coniugi, armati di sofisticatissimi apparati tecnologici, dovranno svelare un terribile mistero celato in una campana di una nave destinato a riscrivere la Storia a partire dall’Impero azteco.
Dopo lo straordinario successo di L’oro di SpartaClive CusslerGrant Blackwood tornano in tutte le librerie con L’impero perduto (Longanesi) per continuare a narrare il coraggio e la curiosità dei coniugi Fargo.
Sam e Remi sono in vacanza a Zanzibar, durante una delle loro innumerevoli immersioni si imbattono in un oggetto strano: una campana di una nave appartenuta alla flotta confederata. La campana sembra, però celare un mistero; all’interno, infatti, presenta strani segni incisi. La notizia di questo ritrovamento fa subito il giro del mondo e sembra incuriosire… continua a leggere

« Pagina precedentePagina successiva »