martedì 02 giugno 2020

Tre donne: esplorazione del desiderio femminile attraverso la vita di tre donne

Tre donne: esplorazione del desiderio femminile attraverso la vita di tre donne

17 Febbraio 2020 by · Commenta 

Quando mia madre era giovane, ogni mattina un uomo la seguiva mentre andava al lavoro e si masturbava alle sue spalle. Mia madre aveva la quinta elementare e qualche strofinaccio di lino come dote, ma era bellissima. È ancora la prima cosa che mi viene in mente per descriverla. Aveva i capelli dello stesso colore dei cioccolatini che trovi sulle Alpi tirolesi, e li portava sempre pettinati allo stesso modo: i corti ricci raccolti in cima alla testa. La pelle non era quella olivastra della sua famiglia, ma aveva una sfumatura particolare, leggermente rosata, come l’oro di poco prezzo. Gli occhi erano sarcastici, provocanti, castani.

“Tre donne”, pubblicato da Mondadori, è il libro d’esordio di Lisa Taddeo, saggista che scrive per testate come “Elle” e “Glamour” ed è stata premiata per ben due volte con il Pushcart Prize.

Il libro non si configura come un romanzo ma è il frutto delle ricerche dell’autrice che ha intervistato più di cento donne per raccogliere le loro testimonianze riguardo alle relazioni e desideri sessuali. Di queste ne sono state selezionate tre le cui esperienze sono raccontate nell’opera….continua a leggere

La forza di essere migliori: la necessità di un ritorno alle radici

La forza di essere migliori: la necessità di un ritorno alle radici

2 Dicembre 2019 by · Commenta 

Guardatevi attorno: tutti vivono, solo alcuni esistono. Vivono, ma non esistono, perché in-sistono, perchè cioè si collocano dentro, dentro la catena, alimentare e di altro tipo, della vita. Alcuni, invece, e-sistono, hanno il coraggio di collocarsi fuori, di esistere nel senso radicale del termine indicato dalla filologia. E così vanno alla ricerca della forza di essere migliori.
In questo mondo tutti vogliono essere i migliori, ben pochi, invece, si curano di essere semplicemente e autenticamente migliori: cioè di lavorare su di sé, individuare i propri vizi, estirparli, far fiorire le virtù e cos’ non limitarsi a vivere ma iniziare a esistere.

Vito Mancuso, autore di “Il bisogno di pensare”, “Il coraggio di essere liberi” e “L’ anima e il suo destino”, torna in libreria con “La forza di essere migliori”, edito da Garzanti.

In questo saggio l’autore critica i modelli della società contemporanea, colpevole di mettere la pratica del consumo e il “culto” degli oggetti, al centro della vita di ogni giorno, a scapito della cultura e della…continua a leggere

“Siamo Palermo”: Simonetta Agnello Hornby e Mimmo Cuticchio raccontano la città di Palermo

“Siamo Palermo”: Simonetta Agnello Hornby e Mimmo Cuticchio raccontano la città di Palermo

18 Settembre 2019 by · Commenta 

Prima di cominciare la discesa verso Palermo, papà toglieva il piede dall’acceleratore. «Tra poco vedremo Palermo, la tua città» diceva serio. E quando aggiungeva «tu sei nata qui» mi sentivo importante. Come il sipario dell’Opera dei Pupi dove mi portavano i cuginetti palermitani, il cielo pian piano si sollevava e cominciavo a vedere Monte Pellegrino e il mare di un blu profondo, così diverso da quello chiaro e sabbioso di Agrigento.

È da poco uscito in libreria per Mondadori Strade blu “Siamo Palermo”, libro scritto a quattro mani da Simonetta Agnello Hornby, scrittrice di “La Mennulara”, e da Mimmo Cuticchio, erede diretto e interprete della tradizione palermitana dell’Opera dei pupi.

Simonetta Agnello Hornby e Mimmo Cuticchio si sono incontrati in anni recenti e da quell’incontro è nata una grande amicizia. I due hanno scelto di raccontare la loro…continua a leggere

“Il grande romanzo dei Vangeli”:  il dialogo tra Corrado Augias e Giovanni Filoramo sui personaggi delle Scritture

“Il grande romanzo dei Vangeli”: il dialogo tra Corrado Augias e Giovanni Filoramo sui personaggi delle Scritture

11 Settembre 2019 by · Commenta 

I personaggi delle Scritture ci vengono incontro irrigiditi dalla loro funzione, non uomini o donne ma simboli, figure piene di fascino che però si presentano con la fissità delle statue. Viene da chiedersi se non sia possibile raccontarli come se fossero protagonisti d’un dramma o d’un romanzo, fatti come ciascuno di noi di carne e di sangue, ma completati, come ogni personaggio della letteratura, da un plausibile rivestimento fantastico.

In “Il grande romanzo dei Vangeli” Corrado Augias, dopo libri come “Inchiesta su Maria” e “Le ultime diciotto ore di Gesù”, continua a indagare il cristianesimo da una prospettiva atea, questa volta assieme al professore emerito di Storia del cristianesimo Giovanni Filoramo. In questo saggio, uscito da poco in libreria per Einaudi, i due autori dialogano sui personaggi che troviamo all’interno del Vangelo.

Cosa succederebbe se si provasse a raccontare i Vangeli tralasciando…continua a leggere

“Morgana”: le storie di dieci donne fuori dagli schemi che insegnano ad essere sempre se stessi

“Morgana”: le storie di dieci donne fuori dagli schemi che insegnano ad essere sempre se stessi

4 Settembre 2019 by · Commenta 

In questo libro ci sono donne che la sindrome di Ginger Rogers non l’hanno mai avuta e ai loro traguardi ci sono arrivate lo stesso. Sono mistiche guerrafondaie, fantasmi che si aggirano nella brughiera, bambine ciniche, pornostar col cervello, atlete scorrette, regine del circo della vita, stiliste straccione, estremiste della ferita come arte, architette senza compromessi e icone trasgressive contro tutti i canoni.

Da ieri è disponibile in tutte le librerie “Morgana. Storie di ragazze che tua madre non approverebbe”, libro edito da Mondadori tratto da “Morgana”, il podcast di Storielibere.fm realizzato da Michela Murgia, la celebre scrittrice, per citare alcune sue opere, di Accabadora e Ave Mary, e Chiara Tagliaferri, autrice di trasmissioni radiofoniche di successo per Radio2. Le due autrici del podcast sono naturalmente anche le autrici del libro.

Quelle raccontate in “Morgana. Storie di ragazze che tua madre non approverebbe” non sono donne esemplari: sono vere e proprie… continua a leggere

“Possiamo salvare il mondo, prima di cena”: come possiamo salvare la Terra?

“Possiamo salvare il mondo, prima di cena”: come possiamo salvare la Terra?

26 Agosto 2019 by · Commenta 

La principale minaccia per l’umanità – l’accavallarsi di emergenze, dalle piogge sempre più violente e torrenziali all’innalzamento dei mari, dai periodi di grave siccità alla diminuzione delle riserve idriche, dalle sempre più vaste zone morte negli oceani alla grande diffusione di insetti nocivi, fino alla scomparsa quotidiana di foreste e specie viventi – per la maggior parte delle persone non è una buona storia.

È uscito oggi in libreria per Guanda il nuovo libro di Jonathan Safran Foer “Possiamo salvare il mondo, prima di cena. Perché il clima siamo noi” in cui lo scrittore di “Ogni cosa è illuminata”, dopo “Se niente importa. Perché mangiamo gli animali”, ritorna alla forma del saggio, questa volta per raccontare i cambiamenti climatici.

Ormai tutti lo sappiamo: il cambiamento climatico …continua a leggere

“L’oceano di mezzo”:  i luoghi di Federico Rampini, giornalista e nomade globale

“L’oceano di mezzo”: i luoghi di Federico Rampini, giornalista e nomade globale

21 Agosto 2019 by · Commenta 

Nella mia vita di nomade non ho mai smesso la ricerca di radici. Immaginarie, costruite, conquistate. Ma indispensabili.

L’oceano di mezzo. Un viaggio lungo 24.539 miglia” (Laterza), è il nuovo libro di Federico Rampini, corrispondente di Repubblica da New York e autore di numerosi saggi, tra i tanti ricordiamo “Quando inizia la nostra storia” e “La notte della sinistra”.

A metà fra saggio e autobiografia, “L’oceano di mezzo” è il racconto dei luoghi cardine della vita di Rampini. Ogni capitolo è dedicato… continua a leggere

“Notre-Dame”: l’omaggio di Ken Follett alla cattedrale francese

“Notre-Dame”: l’omaggio di Ken Follett alla cattedrale francese

12 Luglio 2019 by · Commenta 

“[…] la meravigliosa cattedrale di Notre-Dame a Parigi, una delle più grandi realizzazioni della civiltà europea, era in fiamme. Quello spettacolo ci lasciò attoniti e profondamente turbati. Ero sull’orlo delle lacrime. Qualcosa di inestimabile stava morendo ai nostri occhi. Era una sensazione sconvolgente, come quando la terra trema.”

Parigi, 15 aprile 2019. Notre-Dame prende fuoco, le immagini della cattedrale in fiamme fanno il giro del mondo, tra le milioni di persone che osservano sconvolte il disastro c’è anche lui, Ken Follett, lo scrittore conosciuto soprattutto per il best seller “I pilastri della terra”.

Ken Follett è molto legato a Notre-Dame: esperto di cattedrali gotiche, si è documentato moltissimo anche su Notre-Dame per poter descrivere la costruzione della cattedrale di Kingsbridge, tema centrale del suo romanzo. Proprio per questo quando vede Notre-Dame in fiamme sente di dover fare qualcosa. E quel qualcosa è proprio…continua a leggere

“Prima di Piazza Fontana. La prova generale”: il libro-inchiesta di Paolo Morando

“Prima di Piazza Fontana. La prova generale”: il libro-inchiesta di Paolo Morando

5 Luglio 2019 by · Commenta 

Sono due gli ordigni che seminano il terrore nella Milano del 25 aprile 1969. Il primo, quello alla Fiera, esplode appunto alle 19.03 a un centinaio di metri dal salone dei congressi, nell’enorme padiglione della Fiat in viale dell’Industria, in una sala adibita alla proiezione di documentari. I feriti, non gravi, sono 20: li provoca soprattutto la pioggia di schegge e fili di rame dalle vetrate e dai quadri luminosi che illustrano i settant’anni della casa automobilistica torinese.

Prima di Piazza Fontana. La prova generale” è un libro-inchiesta edito da Laterza nella collana “I robinson. Letture” e scritto da Paolo Morando, giornalista vicecaporedattore del “Trentino”, già autore di “Dancing Days. 1978-1979. I due anni che hanno cambiato l’Italia” e “80’. L’inizio della barbarie”.

Paolo Morando racconta una storia ignobile della giustizia italiana, la prova generale della strategia della tensione, uno dei momenti più cruciali della storia repubblicana a cinquant’anni dai fatti. È il 25 aprile del 1969, a Milano scoppiano due bombe: una all’Ufficio cambi della Banca Nazionale delle Comunicazioni della Stazione centrale e una alla Fiera campionaria. I primi sospetti sugli autori dell’attentato ricadono sugli…continua a leggere

“La notte del Getsemani”: il saggio psicoanalitico di Massimo Recalcati sull’iconico episodio biblico

“La notte del Getsemani”: il saggio psicoanalitico di Massimo Recalcati sull’iconico episodio biblico

12 Giugno 2019 by · Commenta 

Nella notte del Getsemani Gesù appare nella sua più radicale umanità. Ancora più della crocifissione questa notte parla della finitezza vulnerabile della vita del Cristo, parla di noi, della nostra condizione umana.

La notte del Getsemani”, edito da Einaudi, è il nuovo libro di Massimo Recalcati, lo psicoanalista più seguito d’Italia. In questo saggio Recalcati analizza dal punto di vista psicoanalitico uno dei momenti più iconici della vita di Gesù: la notte del Getsemani.

Gesù dopo l’Ultima Cena si è ritirato nel Getsemani, un piccolo orto di ulivi poco distante da Gerusalemme. Qui arriva Giuda che, seguito da un piccolo gruppo di soldati, lo bacia: in questo modo Giuda segnala Gesù ai soldati, tradendolo. Ma Giuda non è l’unico traditore, anche Pietro, fedelissimo fra i suoi discepoli, tradisce il suo maestro abbandonandolo al suo destino. Recalcati spiega come il tradimento…continua a leggere

Pagina successiva »