sabato 20 luglio 2019

“Oltre ogni ragionevole dubbio”: l’affascinante legal thriller di Francesco Caringella

“Oltre ogni ragionevole dubbio”: l’affascinante legal thriller di Francesco Caringella

26 Giugno 2019 by · Commenta 

L’orologio a muro segnava le 10.31 quando il rumore della porta che si chiudeva sporcò l’aria. Seguì un silenzio strano, definitivo. Al centro della stanza con le pareti scrostate, un tavolo di legno scuro circondato da otto sedie di pelle nera tutte uguali. Aspettavano quattro uomini e quattro donne. La Corte d’Assise.

Paperback.it si tinge ancora una volta di giallo! Oggi andiamo a parlare di “Oltre ogni ragionevole dubbio”, libro pubblicato da Mondadori nella collana “Il giallo Mondadori” e da poco disponibile nelle librerie.

Francesco Caringella, l’autore di “Oltre ogni ragionevole dubbio”, è presidente di Sezione del Consiglio di Stato, oltre ad essere stato commissario di polizia e magistrato penale a Milano durante l’inchiesta Mani Pulite. Con Mondadori ha pubblicato tra gli altri, “10 lezioni sulla giustizia per cittadini curiosi e perplessi”, e “La corruzione spiegata ai ragazzi che hanno a cuore il futuro del loro paese”. Per Newton Compton ha invece pubblicato “Non sono un assassino”, da cui è stato tratto l’omonimo film con Riccardo Scamarcio.

Virginia della Valle è una donna che ha sacrificato tutta la vita alla Legge, e ora, nel suo ruolo di presidente della Corte d’Assise, si trova davanti ad un caso molto complicato: Michele De Benedictis, imprenditore edile cinquantacinquenne, è scomparso misteriosamente…continua a leggere

Speciale Premio Strega 2019: “La straniera” di Claudia Durastanti

Speciale Premio Strega 2019: “La straniera” di Claudia Durastanti

24 Giugno 2019 by · Commenta 

La storia di una famiglia somiglia più a una cartina topografica che a un romanzo, e una biografia è la somma di tutte le ere geologiche che hai attraversato. Scrivere te stessa significa ricordare che sei nata con rabbia e sei stata una colata lavica densa e continua, prima che la tua crosta si indurisse e si spaccasse per lasciare affiorare una specie di amore, o che la forza inutile del perdono venisse a levigarti e ad appiattire ogni tuo avvallamento.

Continua la nostra piccola rubrica sui finalisti del premio Strega: “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati (di cui abbiamo parlato qui), “Il rumore del mondo” di Benedetta Cibrario, “Fedeltà” di Marco Missiroli (ne abbiamo parlato qui), “La straniera” di Claudia Durastanti e “Addio Fantasmi” di Nadia Terranova.
“La straniera” di Claudia Durastanti, edito da La nave di Teseo, è il romanzo di cui andremo a parlare oggi. Durastanti ha già vinto il premio Mondello giovani con il suo romanzo d’esordio “Un giorno verrò a lanciare sassi alla tua finestra”, mentre uno dei suoi ultimi lavori pubblicati è “Cleopatra va in prigione”.

“La straniera” è il memoir della vita dell’autrice, costruito attraverso le categorie che solitamente compongono un oroscopo: famiglia, viaggi, salute, lavoro & denaro, amore. Si parte così dal racconto e dalla minuziosa analisi della famiglia dell’autrice, una famiglia di per sé atipica perché…continua a leggere

Speciale Premio Stega 2019: “Fedeltà” di Marco Missiroli

Speciale Premio Stega 2019: “Fedeltà” di Marco Missiroli

21 Giugno 2019 by · Commenta 

E ora che si faceva toccare dal suo fisioterapista con un’intensità giusta in una zona di confine, nell’attesa di comunicargli dove fosse il punto esatto del dolore, Margherita tornò lì: suo marito, la porta del bagno, edificio 5 dell’università, piano terra, toilette femminile. Era quello il punto esatto che le doleva da due mesi.

Su paperback.it continua la nostra rubrica sui titoli della cinquina del premio Strega: “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati (di cui abbiamo parlato qui), “Il rumore del mondo” di Benedetta Cibrario, “Fedeltà” di Marco Missiroli, “La straniera” di Claudia Durastanti e “Addio Fantasmi” di Nadia Terranova. Oggi parliamo di “Fedeltà” di Marco Missiroli, libro edito da Einaudi. Marco Missiroli è autore, sempre per Einaudi, del best seller “Atti osceni in luogo privato”, con cui ha vinto il Premio Super Mondello.

Come si evince dal titolo, il romanzo è incentrato sul concetto di fedeltà, una fedeltà intesa non solo all’interno di una relazione, ma anche verso sé stessi.
L’intreccio della narrazione si sviluppa da un presunto tradimento: Carlo insegna all’università, ed è sposato con Margherita, un’agente immobiliare, la loro è una relazione salda e stabile, ma viene incrinata quando Carlo…continua a leggere

“Divino amore” di Stefania Bertola: tra spose eccentriche, astute wedding planner e scrittrici incapaci, un divertente romanzo all’insegna del Divino Amore.

“Divino amore” di Stefania Bertola: tra spose eccentriche, astute wedding planner e scrittrici incapaci, un divertente romanzo all’insegna del Divino Amore.

19 Giugno 2019 by · Commenta 

-Quindi sono saltati sia il matrimonio Corsi che quello di Benedetta e Patti.
-Esatto. Perdiamo contratti a un ritmo insostenibile.
-C’è troppa concorrenza, è questo il guaio. Ormai le wedding planner sono un esercito, e tutte offrono di tutto. Lo sai che dal Sogno di Cristallo propongono il matrimonio «Vecchio West» in Sardegna e fanno venire dei veri indiani Cherokee dall’America?

Stefania Bertola, dopo “Ragione e sentimento”, è da poco ritornata nelle librerie italiane con “Divino amore”, romanzo pubblicato da Einaudi.
Posto tra la periferia e il centro di Torino si trova Il palazzo degli sposi, un piccolo palazzo dallo stucco rosa, dove la wedding planner Lucia Lombardi lavora insieme alle sue dipendenti. Da qualche tempo però gli affari non vanno molto bene: anche a Torino i wedding planner spuntano come funghi e le spose, ammaliate dai programmi televisivi, vogliono sempre di più i pacchiani, costosissimi…continua a leggere

Speciale Premio Strega 2019: “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati

Speciale Premio Strega 2019: “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati

17 Giugno 2019 by · Commenta 

Giù in strada le grida dei garzoni invocano la rivoluzione. Noi ridiamo. La rivoluzione l’abbiamo già fatta. Spingendo a calci questo Paese in guerra, il 24 maggio del millenovecentoquindici. Ora tutti ci dicono che la guerra è finita. Ma noi ridiamo ancora. La guerra siamo noi. Il futuro ci appartiene. È inutile, non c’è niente da fare, io sono come le bestie: sento il tempo che viene.

Su paperback.it inauguriamo una piccola rubrica in cui parleremo dei libri che compongono la cinquina finalista del premio Strega edizione 2019: “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati, “Il rumore del mondo” di Benedetta Cibrario, “Fedeltà” di Marco Missiroli, “La straniera” di Claudia Durastanti e “Addio Fantasmi” di Nadia Terranova.
Iniziamo oggi con “M. Il figlio del secolo”, romanzo di Antonio Scurati edito da Bompiani che ha ricevuto ben 312 voti durante le votazioni che hanno eletto la cinquina finalista. In “M. Il figlio del secolo”, primo volume di quella che l’autore ha pensato come una trilogia, ogni singolo fatto accaduto, personaggio, dialogo e discorso narrato non è stato inventato, ma al contrario, è storicamente documentato e testimoniato da più di una fonte: il protagonista è infatti… continua a leggere

“Le signore in nero”:  quattro donne che lottano per la loro indipendenza nella Sydney degli anni ’50

“Le signore in nero”: quattro donne che lottano per la loro indipendenza nella Sydney degli anni ’50

14 Giugno 2019 by · Commenta 

Le grandi porte d’ingresso di F.G. Goode’s, tutte mogano e vetro, si aprivano puntualmente alle nove e cinque di ogni mattina, dal lunedì al sabato, e per il resto della giornata, fino alle cinque e mezzo del pomeriggio (tranne il sabato, in cui si chiudeva a mezzogiorno e mezzo), le signore entravano piene di desideri e uscivano soddisfatte.

Oggi su paperback.it parliamo di “Le signore in nero” di Madeleine St John, romanzo da poco uscito in libreria per Garzanti. Madeleine St John è stata la prima scrittrice australiana ad essere candidata al Man Booker Prize e “Le signore in nero” è stato il suo esordio letterario, da cui è stato tratto anche un film di successo diretto da Beresford, il regista di “A spasso con Daisy”.

I magazzini F.G. Goode’s sono il paradiso dell’eleganza per le donne di Sydney negli anni ‘50, un luogo dove è possibile comprare vestiti all’ultima moda ed essere attentamente seguiti negli acquisti da commesse vestite rigorosamente in nero.
Madeleine St John racconta con arguzia e con un pizzico di ironia la vita di quattro commesse, quattro donne che vogliono vivere le loro passioni e i loro desideri, e soprattutto…continua a leggere

“La notte del Getsemani”: il saggio psicoanalitico di Massimo Recalcati sull’iconico episodio biblico

“La notte del Getsemani”: il saggio psicoanalitico di Massimo Recalcati sull’iconico episodio biblico

12 Giugno 2019 by · Commenta 

Nella notte del Getsemani Gesù appare nella sua più radicale umanità. Ancora più della crocifissione questa notte parla della finitezza vulnerabile della vita del Cristo, parla di noi, della nostra condizione umana.

La notte del Getsemani”, edito da Einaudi, è il nuovo libro di Massimo Recalcati, lo psicoanalista più seguito d’Italia. In questo saggio Recalcati analizza dal punto di vista psicoanalitico uno dei momenti più iconici della vita di Gesù: la notte del Getsemani.

Gesù dopo l’Ultima Cena si è ritirato nel Getsemani, un piccolo orto di ulivi poco distante da Gerusalemme. Qui arriva Giuda che, seguito da un piccolo gruppo di soldati, lo bacia: in questo modo Giuda segnala Gesù ai soldati, tradendolo. Ma Giuda non è l’unico traditore, anche Pietro, fedelissimo fra i suoi discepoli, tradisce il suo maestro abbandonandolo al suo destino. Recalcati spiega come il tradimento…continua a leggere

“Il sigillo del cielo” di Glenn Cooper: un nuovo mistero per il professor Cal Donovan

“Il sigillo del cielo” di Glenn Cooper: un nuovo mistero per il professor Cal Donovan

10 Giugno 2019 by · Commenta 

Era un disco perfettamente piatto e rotondo, di circa dieci centimetri di diametro e di un centimetro di spessore, che presentava un bordo liscio e levigato. Chiunque avesse estratto quel disco da un blocco di ossidiana molto più grande doveva essere stato un vero artista.

Il sigillo del cielo”, l’ultimo romanzo di Glenn Cooper, è uscito oggi in libreria edito da Nord.
Dopo “Il segno della croce”, “Il debito” e “I figli di Dio”, uno dei personaggi più amati di Cooper, il professore di Storia delle religioni Cal Donovan, ritorna in una nuova ed emozionante avventura.

La narrazione si svolge tra il passato e il nostro presente, dove il collegamento fra i due archi temporali è una pietra che Cal Donovan sarà costretto a proteggere a tutti i costi. Per chi non lo conoscesse, Cal è la rock star del dipartimento di Storia delle religioni dell’università di Harvard: un esperto di storia della Chiesa, amico personale del papa, bello, ricco e amante della vodka. Un uomo tutto d’un pezzo che crolla improvvisamente quando riceve la telefonata di un agente di polizia che lo informa…continua a leggere

“Tutto sarà perfetto” di Lorenzo Marone: una storia intima ma universale ambientata nell’isola di Procida

“Tutto sarà perfetto” di Lorenzo Marone: una storia intima ma universale ambientata nell’isola di Procida

7 Giugno 2019 by · Commenta 

Se mia sorella sapesse che alle undici di sera il padre, anziché dormire nel suo comodo letto, si trova sulla spiaggia di Procida, con un venticello che viene dalle spalle di Vivara, se sapesse che non prende medicinali da ieri, che ha gustato del buon vino rosso e sta fumando il secondo spinello della sua vita, le verrebbe un colpo.

È da poco uscito in libreria per i Narratori Feltrinelli “Tutto sarà perfetto”, il nuovo romanzo di Lorenzo Marone, già autore di “Cara Napoli” e “Un ragazzo normale”.

Il protagonista di questa storia è Andrea Scotto, single incallito e fotografo quarantenne che nella vita ha fatto di tutto per stare lontano dai suoi parenti, ma quando la sorella Marina, donna maniaca del controllo, sposata e con due figlie a carico, è costretta a partire, Andrea deve per forza prendersi cura di suo padre, Libero Scotto, ex-comandante di navigazione che ha i giorni contati a causa di due metastasi.
La sorella dopo mille raccomandazioni parte e lascia ad Andrea… continua a leggere

“Ninfa dormiente”: un nuovo caso per il commissario Teresa Battaglia

“Ninfa dormiente”: un nuovo caso per il commissario Teresa Battaglia

5 Giugno 2019 by · Commenta 

Teresa Battaglia guardava davanti a sé come se ci fosse qualcuno, gli occhi assottigliati, foschi pensieri incarnati tra le sopracciglia. Quando rispose, lui capì che stava scrutando una vittima nella sua mente, viso a viso. Cuore a cuore.
«Singolare, non plurale, ispettore. Il mistero è sempre e soltanto uno.»

Dopo l’esordio in “Fiori sopra l’inferno”, il commissario Teresa Battaglia ritorna in “Ninfa dormiente”, il nuovo romanzo di Ilaria Tuti edito da Longanesi nella collana “La Gaja scienza”.
Teresa Battaglia, oltre ad essere commissario di polizia, è una profiler specializzata in cold case, quei casi che rimangono irrisolti dopo tanti anni e che giacciono dimenticati in qualche archivio polveroso. Ma Teresa sa che dietro a ogni caso irrisolto ci sono i parenti della vittima, persone che aspettano soltanto giustizia, e proprio per questo, nonostante sia prossima alla pensione, mette anima e corpo nei suoi casi.

Tutto inizia con il ritrovamento di un quadro che sembrava essere andato perso per sempre…continua a leggere

« Pagina precedentePagina successiva »