lunedì 11 novembre 2019

Speciale Premio Strega 2019: “Il rumore del mondo” di Benedetta Cibrario

Speciale Premio Strega 2019: “Il rumore del mondo” di Benedetta Cibrario

28 Giugno 2019 by · Commenta 

Per Anne, i giorni a Torino trascorrevano pieni di avvilimento e di passeggiate. Si sforzava di sembrare allegra e di trovare normali le abitudini di Prospero: dormiva spesso in caserma, negli appartamenti riservati agli ufficiali. A casa avevano due camere nello stesso corridoio, non comunicanti; anche questo l’aveva stupita. L’intimità che avrebbe pensato naturale, tra un marito e una moglie, non veniva mai nominata.

Riprendiamo la nostra piccola rubrica sui finalisti del premio Strega: “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati (di cui abbiamo parlato qui), “Il rumore del mondo” di Benedetta Cibrario, “Fedeltà” di Marco Missiroli (ne abbiamo parlato qui), “La straniera” di Claudia Durastanti (di cui abbiamo parlato qui) e “Addio Fantasmi” di Nadia Terranova.
Oggi vogliamo parlare di “Il rumore del mondo” di Benedetta Cibrario, romanzo ambientato nell’epoca risorgimentale ed edito da Mondadori. Benedetta Cibrario ha esordito nel 2007 con il romanzo “Rossovermiglio”, con cui ha vinto il Premio Campiello nel 2008; ha poi scritto “Sotto cieli noncuranti” (Premio Rapallo Carige 2010) e “Lo scurnuso”.

Normandia, estate del 1838. Anne Bacon è la figlia di un ricco mercante inglese di seta e lotta contro il vaiolo nel letto della locanda del Vieux Pommier. Anne si trova in Francia perché stava raggiungendo a Torino il suo sposo, l’ufficiale piemontese Prospero Carlo Carando di Vignon, quando è stata colpita dal vaiolo. La ragazza riesce a sopravvivere alla malattia, ma… continua a leggere

Lo scurnuso

Lo scurnuso

15 Novembre 2011 by · Commenta 

Sebastiano allargò i palmi a ventaglio. Aveva dita sottili e magre, con le unghie mangiucchiate e orlate di nero». Dopo Rossovermiglio (2007) vincitore del Premio Campiello e Sotto cieli noncuranti (2010) vincitore del Premio Rapallo Carige per la donna scrittrice, Benedetta Cibrario pubblica con Feltrinelli il suo terzo romanzo: Lo scurnuso. La scrittrice decide di ambientare la nuova storia a Napoli: dalla Napoli Borbonica fastosa passando per la Napoli dilaniata dai bombardamenti della Seconda guerra mondiale fino alla Napoli contemporanea, attraverso vicoli, viuzze e palazzi si dipana il destino… continua a leggere