sabato 28 novembre 2020

L’ultimo regalo: una donna alla ricerca del proprio passato

L’ultimo regalo: una donna alla ricerca del proprio passato

10 Febbraio 2020 by · Commenta 

Ha avuto tutto inizio a novembre. Ricordo ancora con chiarezza le pesanti nubi color carbone e la nebbiolina che aleggiava sul prato. L’odore umido di foglie marce si mescolava a quello di fumo. Sembrava che un peso gravasse sull’intero giardino. Non so proprio perché le condizioni atmosferiche siano così rilevanti, ma molte storie iniziano descrivendo il tempo di una particolare giornata. Forse mi sto sforzando troppo, forse dovrei iniziare con la lettera. Dopotutto è lì che comincia la storia. La lettera è stata il catalizzatore di tutto ciò che è successo dopo.

“L’ultimo regalo”, edito da Editrice Nord, è il nuovo romanzo di Kathryn Hughes, già autrice di “La chiave dei ricordi” e “La lettera”

La protagonista del romanzo è Tara, una donna la cui esistenza non è più la stessa da quando ha scoperto il tradimento del marito Ralph, che ha messo incinta la propria segretaria. Per di più Dylan, loro figlio,che sta studiando medicina presso l’Università di Newcastle, ormai è un adulto ansioso di prendere in mano la propria vita e rendersi indipendente. Tara è rimasta completamente sola.
Quando riceve una lettera il mondo sembra crollarle addosso, ma questa non proviene…continua a leggere

La biblioteca dell’anatomista

La biblioteca dell’anatomista

2 Aprile 2012 by · Commenta 

«Non ci sono mostri sotto il letto. Ma sopra sì. Lentamente, la figura si china. Il bambino sente quel respiro che si avvicina. E poi la voce: “Io sono ovunque”. Una mano gli afferra i capelli e lo trascina fuori. Il bambino non vuole urlare. Ha un solo pensiero: adesso posso andare dalla mamma».
La casa editrice Nord porta in tutte le librerie italiane il nuovo caso editoriale norvegese: La biblioteca dell’anatomista di Jørgen Brekke, vincitore del Premio Norli assegnato dai librai indipendenti Norvegesi al miglio esordio dell’anno e subito bestseller, è un thriller intenso e avvincente che mette i brividi già dal Prologo.
Al centro del libro due omicidi efferati… continua a leggere

Se fosse per sempre

Se fosse per sempre

12 Gennaio 2012 by · Commenta 

«Gridai. Gridai come quando la morte mi aveva travolto. In quel momento, il ragazzo aprì gli occhi e mi fissò. Ero sconcertata. Poteva… vedermi? Lui allungò una mano e me la posò sulla guancia. Poi sorrise. La mia gioia era incontenibile. Mi vedeva! Mi vedeva… continua a leggere

Il marchio del diavolo

Il marchio del diavolo

7 Dicembre 2011 by · Commenta 

«Aveva lascito le tende aperte: voleva vedere il cielo notturno, anche se la finestra era rivolta a occidente e lui aveva bisogno di guardare a oriente.
Il Palazzo Apostolico Lateranense, come lo chiamavano i romani, era maestoso: sicuramente l’edificio più grande e imponente che lui avesse mai visto. La sua lingua madre era il gaelico, un idioma che in quei luoghi era sconosciuto. Trovava difficile esprimersi in latino; perciò nel corso di quella visita lui e i suoi ospiti tentavano di capirsi usando l’inglese. E, per gli inglesi, quello era il Palazzo del Papa, la residenza del pontefice… continua a leggere

Awakened

Awakened

27 Ottobre 2011 by · Commenta 

«Neferet si svegliò con un preoccupante senso di ansia. Prima di lasciare del tutto quella zona neutra tra i sogni e la realtà, allungo le eleganti dita affusolate verso Kalona. Il braccio che sfiorò era muscoloso, la pelle liscia, tesa e morbida sotto la sua mano. Bastò quella carezza leggera come il tocco di una piuma: lui si mosse e si voltò verso di lei.»… continua a leggere