sabato 20 luglio 2019

Walter Moers ci trascina ancora nel folle mondo di Zamonia: “La principessa Insomnia e il rovello notturno color incubo”

Walter Moers ci trascina ancora nel folle mondo di Zamonia: “La principessa Insomnia e il rovello notturno color incubo”

18 Marzo 2019 by · Commenta 

L’insonnia comportava perfino un paio di indiscutibili vantaggi, e Dylia li poteva riconoscere più e meglio degli altri. Per esempio una più acuta capacità di percezione con tutti i sensi. Dopo tre giorni senza chiudere occhio, la principessa era già in grado di sentir crescere l’erba. Dopo quattro coglieva il profumo della musica. Dopo sei giorni riusciva a percepire i sentimenti di una pesca quando ne accarezzava la buccia vellutata. Dopo nove giorni poteva apprezzare il sapore dei colori. E dopo undici la sua vista si acuiva al punto che era in grado di radiografare le proprie mani. Inoltre, senza quella privazione del sonno, non avrebbe mai potuto far caso all’esistenza dei crepuscolini.

Walter Moers, autore delle “Tredici vite e mezzo del Capitano Orso Blu” e della “Città dei libri sognanti”, torna a pubblicare con Salani un libro ambientato nel magico mondo di Zamonia: “La Principessa Insomnia e il rovello notturno color incubo”.

A Zamonia quello della principessa Dylia è per tutti ormai “il morbus”: la sua malattia, una forma acutissima di insonnia, è davvero un mistero e un grattacapo per alchimisti e scienziati d’ogni sorta. Ogni diavoleria è stata provata: dai cuscini imbottiti con…continua a leggere

“Elevation”: il nuovo romanzo di Stephen King è un’elogio spensierato alla leggerezza

“Elevation”: il nuovo romanzo di Stephen King è un’elogio spensierato alla leggerezza

27 Febbraio 2019 by · Commenta 

«Il potere che la forza di gravità esercita su di me si è decisamente ridotto. Chi non ne sarebbe felice?»

Torna in libreria il maestro del brivido Stephen King, e stavolta non con lo scopo di farci rabbrividire: in “Elevation”, il nuovo libro dell’autore bestseller statunitense, edito in Italia da Sperling & Kupfer, il meraviglioso non è orrore, ma una splendida occasione per un cambio di prospettiva.

Nella stessa Castel Rock di “Doctor Sleep” e “La scatola dei bottoni di Gwendy”, sta accadendo ancora qualcosa di incredibile. Scott Carrey, designer divorziato che vive solo col suo gatto Bill D. Cat, si è accorto di aver perso diversi chili. Eppure il suo aspetto è rimasto inalterato. La cosa ancora più strana è che quando si mette sulla bilancia…continua a leggere

“La forchetta, la strega, e il drago”: il ritorno in libreria di Christopher Paolini

“La forchetta, la strega, e il drago”: il ritorno in libreria di Christopher Paolini

23 Gennaio 2019 by · Commenta 

Se lo desideri, intervenne Glaedr, possiamo mostrarti qualcosa di quello che vediamo. La visione di un altrove che potrebbe fornirti una nuova prospettiva.
Eragon esitò mentre prendeva in considerazione l’offerta. Quanto ci vorrà?
Il tempo necessario, cucciolo d’uomo, rispose Umaroth. L’angoscia del tempo che passa è proprio quello da cui devi guarire.

Dopo sette anni, un grande ritorno in libreria: Christopher Paolini pubblica per Rizzoli “La forchetta, la strega, e il drago. Racconti da Alagaësia“. La regione di Alagaësia era stata teatro d’imprese nel Ciclo dell’Eredità, il bestseller planetario che, a partire dall’uscita di “Eragon” nel 2002, aveva fatto conoscere Paolini in tutto il mondo, a soli diciannove anni.

Ritroviamo il giovane protagonista della saga anche qui. Ora Eragon è alle prese con qualcosa di più duro delle battaglie: la burocrazia. Arriva distrutto a sera e una pila di scartoffie lo aspetta. La costruzione di una fortezza nella quale addestrare una… continua a leggere

Silver. L’ultimo segreto

Silver. L’ultimo segreto

27 Novembre 2015 by · Commenta 

Non si era mai veramente sicuri in quel corridoio. Con le sue porte di vari colori e il suo tenue bagliore sarebbe potuto apparire un posto sereno e tranquillo, ma faceva tutt’altro effetto. In quel silenzio sembrava sempre che ci fosse qualcuno appostato a origliare e non si riusciva a capire da dove arrivasse la luce: non c’erano né finestre né lampade , né tantomeno un soffitto  a cui potevano essere appesi dei lampadari. Qualche metro sopra le mura cominciava un nulla indistinto e il primo paragone  che veniva alla mente era il cielo grigio chiaro di alcune mattine londinesi. Le varie strade che si diramavano dal corridoio sembravano non finire mai e si perdevano in qualche punto nell’ombra. Ciononostante amavo questo posto e l’idea che dietro ogni porta ci fosse un’altra anima sognatrice e che tutte le persone del mondo fossero collegate attraverso questo labirinto. Era un luogo magico, misterioso e pericoloso: una combinazione per me semplicemente irresistibile.
Mi strinsi un po’ più forte a Henry e feci un profondo respiro. «Di sogni piacevoli ne potremo avere quanti vorremo per tutto il resto della nostra vita. Quando avremo salvato il mondo da Arthur.»
Henry si liberò dalla mia stretta, ma solo per potermi cingere con entrambe le braccia. «Per questo ti amo, Liv Silver.» mi sussurrò nell’orecchio.

          «Perché non ti tiri mai indietro di fronte a un’avventura.»

Ecco finalmente arrivare nelle librerie italiane l’attesissimo finale della trilogia dei sogni di Kerstin Gier: Silver. L’ultimo segreto(edizioni Corbaccio), al primo posto della classifica di Spiegel dei libri più venduti in Germania da mesi, insieme ai precedenti capitoli  Silver. Il libro dei sogni e Silver. La porta di LivContinua a leggere

I diari degli Angeli

I diari degli Angeli

15 Luglio 2014 by · Commenta 

«Tutti gli angeli erano raccolti in gruppetti sul prato all’esterno del grande palazzo. Si stringevano l’un l’altro, abbracciandosi. Alcuni singhiozzavano. Erano spaventati. Gahan atterrò accanto ai suoi amici Kalla e Tonis che lo accolsero con gioia, sollevati nel rivederlo.
“Che cosa sta succedendo?” chiese, preoccupato.
“Vorremmo saperlo anche noi,” disse Kalla, “sembra qualcosa di grave e spaventoso, problemi tra Jehovah e Lucifero. Si parla di una divisione.”
Gahan aggrottò la fronte: “Ma sono amici da un’eternità! Non può esserci conflitto tra loro! Non dovresti dare retta ai pettegolezzi, Kalla! Vedrai che faranno pace come al solito”
La prospettiva di una divisione degli angeli era terrificante. Inimmaginabile. Mai era accaduta una cosa simile.»

John Peter Sloan è il docente che, grazie al metodo per l’apprendimento dell’inglese presentato nel suo celebre manuale Instant English, è diventato famoso in tutta Italia, guadagnandosi sul campo la fama di didatta straordinariamente originale e creativo, capace di insegnare la propria lingua al pubblico italiano in modo insieme efficace, rapido e divertente.
Oltre ad essere un insegnante fuori dal comune, però, Sloan è anche uno scrittore, e la sua prima fatica letteraria, I diari degli Angeli, arriva oggi in libreria grazie all’editore Feltrinelli. Nelle pagine del suo romanzo di esordio, Sloan racconta una storia onirica, sospesa tra il fantasy e la commedia, muovendosi con grande sicurezza in un panorama abitato da diavoli innamorati e paradisi perduti… continua a leggere

Il battito delle sue ali

Il battito delle sue ali

26 Marzo 2014 by · Commenta 

«Certe volte vediamo una nuvola che ci sembra un drago, o un leone, o una balena, ma tutti i più garruli filosofi concordano sul fatto che anche dopo le nubi più nere torni il sereno. E durante i giorni e le notti in cui quel disgraziato di Meatyard aveva spadroneggiato, Cale si era accorto che in lui riaffiorava l’antica abilità di sopportare le sofferenze. Al Santuario aveva imparato a rifugiarsi nella propria mente, dileguandosi in altri luoghi del pensiero, luoghi di tepore, buona tavola e cose meravigliose. Si difendeva fantasticando, ritrovandosi per qualche minuto ancora tra i laghi di Treetops, a nuotare in quelle acque fresche, pescando granchiolini e pensando alla parola che aveva scoperto una volta, quella che descriveva il rumore dell’acqua tra i sassi.»

Si conclude con Il battito delle sue ali (Nord) la trilogia mozzafiato di Paul Hoffman iniziata con La mano sinistra di Dio e proseguita con Le quattro cose ultime. Anche in quest’ultimo capitolo tutto ruota attorno alla figura meravigliosa, affascinante e terribile di Thomas Cale, “Mano sinistra di Dio”, eroe tanto spietato quanto ambiguo, tormentato e intrigante. Cale, infatti, è stato addestrato dal malvagio Pontefice Bosco per distruggere una volta per tutte l’umanità… continua a leggere

Il cerchio degli amanti

Il cerchio degli amanti

28 Febbraio 2014 by · Commenta 

«Mentre Blay scivolava nel sonno, col respiro sempre più lento e regolare, Qhuinn tenne lo sguardo fisso davanti a sé, pur non vedendo nulla.
Il coraggio.
Aveva creduto di avere tutto ciò che gli occorreva…che il modo in cui era cresciuto lo avesse indurito e temprato più di chiunque altro. Che il modo in cui svolgeva il suo lavoro, lanciandosi dentro edifici in fiamme o pilotando aerei scassati, ne fosse una dimostrazione. Che il suo modo di vivere, fondamentalmente isolato, significasse che lui era forte. Che era al sicuro.
Ma non si era ancora misurato con il vero coraggio.
Chiuse a forza le palpebre e si portò alle labbra le nocche di Blay, posandovi un bacio. Poi si abbandonò al sonno, scivolando nell’incoscienza, sapendo che, per qualche ora almeno, era al sicuro tra le braccia del suo unico, grande amore.»

La Confraternita del pugnale nero, serie ad altissima densità di tensione, passione ed erotismo frutto della fantasia dalla scrittrice americana J.R. Ward (che proprio grazie a questa saga ha vinto il prestigioso RITA Award per il miglior “paranormal romance”), arriva con Il cerchio degli amanti (Rizzoli) al suo undicesimo – e penultimo – volume.
Anche in questo nuovo capitolo della saga, i vampiri della Confraternita si trovano a dover combattere una lotta senza quartiere contro i lessercontinua a leggere

Il regno di Kahòs

Il regno di Kahòs

16 Dicembre 2013 by · Commenta 

«“Sei pronto, David Dream?” ripeté la voce senza volto, e il ragazzo fu certo di vedere luccicare una spada sotto il mantello.
“Chi sei?”
“Il regno di Kahòs… è cominciato”.
La figura avanzò silenziosa, come se scivolasse sul terreno senza neppure sfiorarlo.
“No, fermo!” gridò David afferrando un vecchio chiavistello arrugginito e impugnandolo come un’arma.
L’ombra giunse a un passo da lui, così vicina che avrebbe potuto toccarlo.
“Il regno di Ossidea è sconvolto, David. Abbiamo bisogno di te, principe degli hòbrom” disse infine, e ogni parola aveva il suono di una preghiera.»

Ossidea, la fortunatissima saga fantasy frutto della penna di Tim Bruno, entra nella sua seconda parte – ancora più drammatica, intensa, spettacolare della precedente – con Il regno di Kahòs (Salani), terzo capitolo di una serie che affascina grandi e piccoli con la sua eccezionale capacità di disegnare un mondo sospeso tra fantasia e realtà, in cui le meraviglie della terra – raccontate con lo sguardo da biologo dell’autore – si mescolano con quelle della finzione.
Questo romanzo inizia due anni dopo la fine del precedente capitolo della saga: in questo lasso di tempo David Dream, principe degli uomini in terra di Acorn, è tornato alla sua vita di ragazzo nel mondo reale… continua a leggere

Teardrop

Teardrop

4 Novembre 2013 by · Commenta 

«Lui sapeva tutto di lei. Avrebbe superato qualsiasi test conoscitivo sull’argomento. L’aveva osservata fin dal giorno in cui era nata. E con lui, tutti i Guardiani del Seme. L’aveva osservata da ancora prima che lui o lei sapessero parlare. Eppure non si erano mai rivolti la parola.
Lei era la sua vita.
E doveva ucciderla.»

Lauren Kate, autrice della fortunatissima saga Fallen – edita in Italia da Rizzoli e pronta a trasformarsi in film – torna a emozionare con il suo nuovo romanzo Teardrop (Rizzoli), affascinante storia sospesa tra realtà e fiaba, tra tragedia e sogno.
La protagonista di questo nuovo romanzo è Eureka, una ragazza la cui vita intera viene stravolta, di colpo, dall’arrivo di un’onda anomala che trascina via con sé sua madre Diana e le ruba, assieme alla donna che le ha dato la vita e a cui è legata da un affetto smisurato e totale, una parte di se stessa di cui lei sente di non poter fare a meno. La vita di Eureka, dopo la perdita della madre, si trasforma in un vortice oscuro in cui nulla ha senso e in cui nessuno riesce a portare un po’ di luce, e il destino della ragazza sembra essere inesorabilmente condannato a restare per sempre congelato dentro questo irredimibile dolore.
Inaspettatamente, però, nell’esistenza di Eureka farà irruzione Ander… continua a leggere

Le città degli Angeli. Angelopolis

Le città degli Angeli. Angelopolis

6 Settembre 2013 by · Commenta 

Neflin (creature nate dall’unione tra angeli decaduti e uomini) e Angelologi continuano a combattersi: i Neflin vogliono consolidare il loro dominio, gli Angelologi, invece, vogliono finalmente liberare il mondo dal male. Dopo il successo ottenuto con Angelology (definito dal New York Times uno dei migliori romanzi degli ultimi anni), Danielle Trussoni torna in libreria con Le città degli Angeli. Angelopolis (Nord).
Sono trascorsi dieci anni da quel giorno ma Verlaine non riesce a dimenticare; l’immagine di Evangeline e delle sue ali scure continua a tormentarlo: proprio Evangeline… continua a leggere

Next Page »