domenica 08 dicembre 2019

La forza di essere migliori: la necessità di un ritorno alle radici

La forza di essere migliori: la necessità di un ritorno alle radici

2 Dicembre 2019 by · Commenta 

Guardatevi attorno: tutti vivono, solo alcuni esistono. Vivono, ma non esistono, perché in-sistono, perchè cioè si collocano dentro, dentro la catena, alimentare e di altro tipo, della vita. Alcuni, invece, e-sistono, hanno il coraggio di collocarsi fuori, di esistere nel senso radicale del termine indicato dalla filologia. E così vanno alla ricerca della forza di essere migliori.
In questo mondo tutti vogliono essere i migliori, ben pochi, invece, si curano di essere semplicemente e autenticamente migliori: cioè di lavorare su di sé, individuare i propri vizi, estirparli, far fiorire le virtù e cos’ non limitarsi a vivere ma iniziare a esistere.

Vito Mancuso, autore di “Il bisogno di pensare”, “Il coraggio di essere liberi” e “L’ anima e il suo destino”, torna in libreria con “La forza di essere migliori”, edito da Garzanti.

In questo saggio l’autore critica i modelli della società contemporanea, colpevole di mettere la pratica del consumo e il “culto” degli oggetti, al centro della vita di ogni giorno, a scapito della cultura e della…continua a leggere

L’amore come incontro con un’alterità irriducibile: “Mantieni il bacio” di Massimo Recalcati

L’amore come incontro con un’alterità irriducibile: “Mantieni il bacio” di Massimo Recalcati

13 Marzo 2019 by · Commenta 

Non esiste amore che non si nutra di mancanza. Lacan lo dice a suo modo in una forma divenuta celebre: amare significa dare all’Altro quello che non si ha. Significa che nell’amore non mi limito a dare all’Altro quello che possiedo, cose, oggetti, sicurezze, prospettive, rendite; il dono più proprio dell’amore è il dono della nostra mancanza, è il dono della nostra ferita.

Una nuova pubblicazione per Feltrinelli di Massimo Recalcati: “Mantieni il bacio. Lezioni brevi sull’amore” è un libro in sette capitoli sul più misterioso e affascinante dei sentimenti umani.

Si possono dare lezioni sull’amore? La risposta è evidente: no. Ma poiché, come diceva Lacan, i mestieri dell’analista e dell’insegnante si fondando sull’impossibilità stessa, ecco Recalcati gettarsi di petto in questa sfida impossibile: parlare d’amore in sette brevi lezioni. In questo libro, nato durante la preparazione della trasmissione di Rai 3 “Lessico amoroso”, lo psicanalista e filosofo milanese ci parla della…continua a leggere

Siamo ciò che leggiamo: “A libro aperto” di Massimo Recalcati

Siamo ciò che leggiamo: “A libro aperto” di Massimo Recalcati

12 Novembre 2018 by · Commenta 

Non è questa la forza che abita il libro? Generare un’incrinatura nel muro, minare la sua apparente solidità, introdurre nella compattezza del muro una discrepanza, una fessura. Mentre, infatti, il muro chiude, definisce confini e identità rigide, il libro apre, spalanca mondi nuovi, contamina la nostra vita con quella di infiniti altri libri. Mentre il muro vorrebbe riparare la vita dalla sua esposizione all’alterità, il libro impone al lettore l’incontro rinnovato con un’alterità sempre nuova e sempre in movimento.

Il filosofo e psicanalista Massimo Recalcati pubblica per Feltrinelli “A libro aperto. Una vita è i suoi libri”. In bilico tra teoria letteraria e memoir, il saggio di Recalcati è un vero e proprio elogio al libro e alle sue qualità per la vita.

Secondo l’autore, ciascuno di noi è anche il prodotto dei libri che ha incontrato lungo il suo cammino.  L’incontro con un buon libro è come…continua a leggere

La crisi dell’utopia. Aristofane contro Platone

La crisi dell’utopia. Aristofane contro Platone

7 Marzo 2014 by · Commenta 

«L’utopia è terreno di scontro tra filosofia e commedia. Per varie ragioni. La commedia adopera comicamente l’“età dell’oro”: è un motivo di facile divertimento ma anche di critica del costume e di diffuse aspirazioni parassitario-edonistiche. La filosofia, invece, pretende di tratteggiare sul serio riordini “utopistici” dell’esistente.
È una tensione, o se si vuole una rivalità, che costituisce un altro aspetto del grande contrasto commedia-filosofia. Esse sembrano talvolta fronteggiarsi e, come accade, proprio perciò rassomigliarsi in alcuni aspetti»

Nel suo ultimo saggio La crisi dell’utopia (Laterza), Luciano Canfora affronta con l’incisività e l’intelligenza che gli sono proprie uno dei temi centrali nella riflessione filosofica di tutti i tempi: quello relativo all’utopia, ovvero alla possibilità, per l’uomo, di inventare un mondo teoricamente perfetto in cui fondare una società ideale in cui far vivere nel migliore dei modi degli ipotetici “uomini nuovi”.
Per affrontare questo tema, Canfora fa riferimento alle opere di due grandi pensatori del mondo greco, Aristofane e Platone, che vengono qui messe a confronto attraverso una chiave di lettura estremamente innovativa e appassionante… continua a leggere

Piccola bussola etica per il mondo che viene

Piccola bussola etica per il mondo che viene

10 Gennaio 2014 by · Commenta 

«Cambia l’epidermide del mondo, ma al di sotto c’è un nucleo che rimane vivo. L’estetica si occupa di quello che accade in superficie: mode, arte, piaceri passeggeri. Tutte cose importanti, ma che dopo qualche anno cessano di essere attuali. L’estetica tratta di cose che con l’avanzare del tempo evolvono e tramontano, mentre l’etica si occupa di questioni che non scadono, che permangono, che non passano mai del tutto, delle cose che, in ultima analisi, restano importanti per gli esseri umani anche a distanza di secoli.»

A vent’anni di distanza dalla pubblicazione del suo celeberrimo saggio Etica per un figlio, Fernando Savater torna a farci riflettere con il suo nuovo testo, Piccola bussola etica per il mondo che viene, appena uscito in Italia grazie all’editore Laterza.
Questo nuovo libro non vuole essere un sostituto dei precedenti saggi dell’autore e filosofo spagnolo – che sono stati capaci, negli anni, di porsi come punto di riferimento assoluto per tutti coloro che intendevano riflettere sul rapporto tra mondo contemporaneo ed etica, con un occhio di riguardo rivolto alle giovani generazioni… continua a leggere

Il mondo di Sofia

Il mondo di Sofia

15 Novembre 2013 by · Commenta 

«Tutti noi abbiamo bisogno di trovare una risposta a due domane: “Chi siamo?” e “Perché viviamo?”. Chiedersi perché esistiamo non è un interesse occasionale: non sta sullo stesso piano del collezionare francobolli. Chi si interessa a problemi del genere si occupa di cose su cui gli uomini hanno discusso fin da quando sono apparsi su questo pianeta».

La casa editrice Longanesi ripropone Il mondo di Sofia di Jostein Gaarder, un romanzo d’avventura che attraversa lo spazio e il tempo: da Platone a Hegel, da Democrito a Galileo per giungere al pensiero contemporaneo, in un unico interessantissimo testo Gaarder conduce il lettore in un’avvincente, divertente e originale storia dell’uomo e della filosofia!
Sofia è una bambina normalissima ma tutto cambia quando l’eccentrico filosofo Alberto Knox decide… continua a leggere

Il caso o la speranza?

Il caso o la speranza?

13 Marzo 2013 by · 1 Comment 

Vito Mancuso (teologo) e Paolo Flores D’Arcais (filosofo e pubblicista) sono due personaggi diversissimi tra loro ma il loro amore per la filosofia e la riflessione li ha fatti incontrare. E così nasce Il caso o la speranza (Garzanti) un saggio sul rapporto tra fede e scienza. In dialogo serrato, aspro e ricco di affondi, i due autori affrontato questioni sempre molto spinosi come: il bene e la dimensione etica dell’uomo sono naturali o innaturali? Nell’universo è possibile rintracciare un fine capace di sottrarre le nostre vite alla casualità che pare dominarle?… continua a leggere

I tre mondi

I tre mondi

3 Aprile 2012 by · Commenta 

La casa editrice Il Mulino propone I tre mondi, un breve saggio di Karl Popper (1902-1994) in cui il filosofo austriaco spiega la sua teoria dei tre mondi. Contro i sostenitori di una concezione monistica o dualistica, Popper propone una visione plurale: l’universo, in realtà, sarebbe formato da tre mondi. Le parole illuminati di Popper ci conducono alla scoperta del mondo più interessante, il terzo il mondo «dei prodotti della mente umana, come i linguaggi… continua a leggere

Martin H. Live in New York City

Martin H. Live in New York City

3 Aprile 2012 by · Commenta 

«– Pensare. Pensare senza sapere. Ma questo non lo si può insegnare. Ciascuno deve trovare la propria strada.
– E tu lo chiami pensare?
– Certo pensare è saperci fare con il niente da sapere».
Martin H. Live in New York City, edito dalla casa editrice Il Nuovo Melangolo, è un libro provocatorio, irriverente, politicamente scorretto… continua a leggere

Il problema di Spinoza

Il problema di Spinoza

30 Marzo 2012 by · Commenta 

1941. Le truppe dell’ERR, unità operativa del comandante del Reich Alfred Rosenberg, irrompono nel Museo Spinoza di Rijnsburg e portano via tutto: il busto, i libri, il ritratto del filosofo. A guerra finita i libri verranno ritrovati in una miniera di sale tedesca.
Irvin D. Yalom, professore emerito di psichiatria alla Standford University già conosciuto per Le lacrime di Nietzsche e La cura di Schopenhauer, in Il problema di Spinoza, edito da Neri Pozza, parte da questa vicenda realmente accaduta e immagina il motivo che può aver spinto Rosenberg, un efferato antisemita affetto da gravi crisi depressive… continua a leggere

Next Page »