martedì 19 marzo 2019

“Case di vetro” di Louise Penny: un’indagine del commissario Armand Gamache

“Case di vetro” di Louise Penny: un’indagine del commissario Armand Gamache

15 Marzo 2019 by · Commenta 

– Qualunque fosse lo scopo iniziale, – intervenne Zalmanowitz, – c’è stato un omicidio.
Gamache si riscosse dalle sue riflessioni ma ignorò il procuratore. Girò il capo verso il banco della difesa e fissò la persona accusata di omicidio.
– Sì.

Case di vetro” inaugura la pubblicazione per Einaudi Stile Libero della serie dedicata alle indagini del commissario Gamache. L’autrice del libro, la canadese Louise Penny ha già vinto ben 7 Aghata Awards al miglior crime. E non c’è dubbio che dopo aver letto “Case di vetro” di Gamache non potremo più fare a meno.

Three Pines è quello che si definisce un villaggio pittoresco sperduto nel nulla: è proprio lì che vive il commissario in capo della Sûreté du Québec Armand Gamache. E, in quel rigido autunno, il commissario non può non accorgersi che qualcosa di anomalo sta accadendo…continua a leggere

“La versione di Fenoglio”: l’ultimo romanzo di Carofiglio è anche un manuale di scrittura e d’investigazione

“La versione di Fenoglio”: l’ultimo romanzo di Carofiglio è anche un manuale di scrittura e d’investigazione

22 Febbraio 2019 by · Commenta 

– Quindi si potrebbe dire che l’arte di investigare è l’arte di costruire storie?
Fenoglio ci pensò un po’ su.
– È una buona definizione, ma forse ne sceglierei un’altra. Direi che l’investigazione è l’arte di guardarsi attorno; sia in senso materiale che in senso metaforico.

La versione di Fenoglio” è il nuovo libro di Gianrico Carofiglio fresco fresco di stampa per i tipi di Einaudi: un romanzo che ha come protagonista il maresciallo Fenoglio, ma anche una raccolta di racconti con cornice, un dialogo filosofico e un manuale del buon investigatore.

Pietro Fenoglio, noto ai lettori dai tempi di “Una mutevole verità” (2014) e “L’estate fredda” (2016), si trova ormai in prossimità della pensione. Gli anni passano anche per lui, maresciallo torinese trapiantato a Bari, e i primi acciacchi si fanno sentire. Durante le sedute di fisioterapia per la sua anca operata di artrosi, Fenoglio simpatizza con Giulio, un ragazzo poco più che ventenne, in riabilitazione da un brutto incidente d’auto. Il ragazzo è prossimo alla laurea in legge, ma ammette senza troppe difficoltà di…continua a leggere

Recensione libro: “Le figlie di Caino” di Colin Dexter

Recensione libro: “Le figlie di Caino” di Colin Dexter

11 Agosto 2017 by · Commenta 

Mercoledì 31 agosto 1994, poco dopo mezzogiorno, l’ispettore capo Morse sedeva alla sua scrivania nella sede della Thames Valley Police a Kidlington, Oxfordshire, quando squillò il telefono. «Morse? È in ufficio? A quest’ora pensavo fosse al pub». Morse ignorò il sarcasmo e assicurò il sovraintendente Strange – di cui aveva riconosciuto la voce- che sì era proprio in ufficio. «Due cose, Morse…ma faccio un salto da lei».

Le figlie di Caino” è un nuovo episodio della serie con protagonista l’ispettore Morse. Un delitto nel mondo accademico è il punto di partenza di questo giallo firmato da Colin Dexter. L’anziano professore Felix McClure è trovato assassinato da un’unica, violentissima pugnalata. Nessun altro indizio utile per capire come mai sia stato ucciso un anziano e tranquillo docente dedito da sempre agli studi. Il bizzarro Morse, con l’aiuto del sergente Lewis, ha deciso di seguire la vita, le vicende e i pettegolezzi del college per… continua a leggere

Libri gialli per l’estate

Libri gialli per l’estate

28 Luglio 2017 by · Commenta 

Io ho cominciato a scrivere gialli per dare un ordine mentale alla mia scrittura. Perché è proprio rigoroso il giallo, c’è sempre un rigore sotto la sua grammatica narrativa. Quello è il mestiere vero, non c’è niente da dire, un mestiere di rigore. E come diceva Leonardo Sciascia: di onestà. – Andrea Camilleri in un intervista pubblicata su «L’indice».

Le bramate ferie, i giochi in spiaggia, l’ombrellone sempre in bilico, le bibite ghiacciate stanno arrivando e insieme a loro anche una buona dosa di brividi letterari. L’estate, si sa, ama il giallo anche in letteratura e risulta essere da sempre la stagione ideale per immergersi tra indagini, indizi e prove ad alto contenuto adrenalinico. Un buon modo per rinfrancarsi dal logorio della vita moderna, insomma. Questo torrido 2017 non si è smentito né per le temperature né per l’ampia scelta di libri a disposizione. Potreste, allora, decidere di partire per l’attraversata del bagnasciuga con la compagnia di alcune buone antologie. Come non considerare, quindi, le indagini vacanziere di “Viaggiare in giallo”? Sei autori best seller capaci di trascinarvi nel corso delle pagine in Spagna, Liguria, Praga, Brianza e il tutto senza farvi alzare dall’asciugamano. Oppure, perché non provate le “Sei storie della casa di ringhiera” di Francesco Recami? Imbarazzo della scelta, poi, se avete deciso di sopravvivere ai chiassosi vicini di stabilimento con un romanzo… continua a leggere

Recensione libro: “Il ritorno di Sunnie Night” di Kathy Reichs

Recensione libro: “Il ritorno di Sunnie Night” di Kathy Reichs

14 Luglio 2017 by · Commenta 

«Sunday Night, eh? Che nome bizzarro…» Accolsi il commento con una punto di fastidio. Non per l’osservazione in sé, quanto per la sua banalità. Non dissi nulla. Il cane continuava a dormire. Lo sguardo acquoso della donna mi esaminò. «Sono confusa dal suo aspetto. Niente trucco. E le unghie nere. Dark, giusto?» «È Opi Black onyx» sentenziai, sapendo di non rispondere affatto alla sua domanda.

Kathy Reichs ha fatto appassionare milioni di lettori alle avventure dell’antropologa forense Temperance Brennan. Questa volta, però, in “Il ritorno di Sunnie Night” l’autrice ha deciso di cambiare ambientazione, stile di indagine  e soprattutto protagonista. La luce avvolgente del Nord America e del Canada lascia il posto a… continua a leggere

Recensione libro: “Uno sterminio di stelle” di Loriano Macchiavelli

Recensione libro: “Uno sterminio di stelle” di Loriano Macchiavelli

11 Luglio 2017 by · 1 Comment 

Dove c’erano le orecchie e il naso, restano i fori ricoperti con la stessa pelle rinsecchita color bitume… A questo pensa Sarti Antonio, sergente, chino sul mostro uscito dall’inferno. «Una mummia.» «Mummia, sì. La parola viene dal latino mumia, che a sua volta deriva da un vocabolo arabo che significa bitume.» Come accidenti il talpone abbia capito che Sarti Antonio proprio il bitume aveva in mente, non lo saprà mai.

Dopo cinque anni di attesa è tornato il sergente Antonio Sarti in “Uno sterminio di stelle”(Mondadori). Il personaggio nato dalla fantasia di Loriano Macchiavelli ha un doppio caso da risolvere e per sua fortuna c’è sempre Rosas, ex parlamentare ed erudita, pronto ad aiutarlo. Nanni Rolandina è una bella ragazza di diciannove anni che scompare all’improvviso. Durante le prime indagini sulla sparizione, si affianca un altro intricato caso. Sarti riceve una chiamata dalla località archeologica di Villanova, frazione del bolognese. La telefonata giunge… continua a leggere

Recensione libro: “Il prezzo dei soldi” di Petros Markaris

Recensione libro: “Il prezzo dei soldi” di Petros Markaris

14 Giugno 2017 by · Commenta 

Prende il documento, che si trova sulla sua scrivania, e me lo porge. Do un’occhiata e vengo informato che il nuovo vicecomandante della polizia di stato si chiama Kanellos Dimitriadis, e che sarà il responsabile di tutti i servizi per la sicurezza del territorio. “Preparati a conoscerlo,” aggiunge Ghikas non appena sollevo lo sguardo dal documento. “Il ministro ci aspetta alle undici nel suo ufficio.” Prendiamo la macchina di Ghikas e ci muoviamo in un’Atene che è l’esatta replica del Lunedì dell’Angelo, ossia il deserto.

Il prezzo dei soldi” è il nuovo capitolo della saga dedicata al detective greco Kostas Charitos. Tre omicidi e un giro di denaro poco chiaro sono al centro della sua nuova indagine. La prima vittima, freddata sulla soglia di casa da un colpo di pistola, è un funzionario dell’Ente del turismo. Pochi giorni dopo, un armatore è ritrovato privo di vita. Le confessioni di due ladruncoli chiudono velocemente il caso dell’impiegato, mentre le pressioni del nuovo vicecomandante affrettano la conclusione della seconda inchiesta. A nutrire dei dubbi… continua a leggere

Recensione libro: “Viaggiare in giallo” AA.VV.

Recensione libro: “Viaggiare in giallo” AA.VV.

21 Aprile 2017 by · Commenta 

Quello strano caso originò un’accesa discussione con il mio assistente, il viceispettore Garzón. Non c’era argomento al mondo in cui la pensassimo allo stesso modo, e anche quella volta non ci smentimmo. Io detestavo viaggiare e invece a lui piaceva. Per me il viaggio aveva perso tutta l’aura romantica che poteva aver avuto in passato. Da giovane ero entusiasta di visitare altri paesi, poi le ripetute delusioni avevano spento ogni mia velleità.

L’Europa mediterranea non è mai stata così noir prima di “Viaggiare in giallo”. Ambientazioni insolite e complicati misteri da sfatare sono i principali ingredienti utilizzati dai sei maestri del crime della raccolta. I vecchietti di Malvaldi si trovano a indagare nel bel mezzo di una crociera, il commissario Schiavone di Manzini è impegnato a scoprire come sia stato possibile compiere un furto nella cabina chiusa di un Frecciarossa, il piccolo Enrico è trasportato dalla trama di Recami in Corsica e il protagonista di Savatteri deve destreggiarsi tre le strade di Praga e gli intrighi… continua a leggere

Gialli d’estate

Gialli d’estate

6 Giugno 2014 by · Commenta 

«Dalle finestre aperte di un salottino piacevolmente soleggiato entrava un placido refolo di prima estate che agitava dolcemente la chioma ribelle di una ragazza china su un piccolo scrittoio, con la testa appoggiata al braccio bianco, il viso nascosto. Il suo atteggiamento era di completo sfinimento, di abbandono totale, forse al dolore o magari a una sofferenza fisica oggettiva; eppure quel corpo slanciato ed elegante non compiva un solo movimento, non mostrava niente che indicasse quantomeno un interesse passivo per ciò che la circondava. Era solo una figura silenziosa, immobile, solitaria».

Agatha Christie, Arthur Conan Doyle, Ellery Queen, Jacques Futrelle, Émile Gaboriau, Maurice Leblanc, Catherine Louisa Pirkis, Edgar Alla Poe, Rex Stout, Fred Vargas e Marcello Fois, undici grandi scrittori per undici racconti che portano alla luce del sole ciò che di solito si nasconde nell’ombra.
In Gialli d’estateraccolta edita da Einaudi, ogni scrittore regala ai suoi lettori una breve e avvincente storia e così ci troviamo, in piena estate, a indagare sull’ultimo… continua a leggere

 

Vipera

Vipera

30 Novembre 2012 by · Commenta 

«E dimmi: lo sai, tu, cos’è l’amore? tu che lo vendi a due lire a incontro, cinque minuti per respirarti addosso, nemmeno il tempo di guardarti negli occhi, di mormorare il tuo nome, pensi di sapere che cos’è l’amore? Che ne sai tu delle lunghe attese, dei silenzi sospesi nell’ansia di una parola, di un sorriso? Io l’ho visto, sai, l’amore. l’ho conosciuto, l’ho incontrato. È fatto di dolore e di malinconia, di ansia e di ritorni. […] ti sveglia di notte, col cuore pieno di speranza e disperato, coi pensieri che diventano sogni e i sogni che diventano pensieri. […] Non temere, non te lo chiederò cos’è l’amore. Non aspetterò dalla tua bocca dipinta altre bugie. Mi accontenterò di sentire, come adesso, il tuo corpo caldo muoversi sotto la mia pelle, al ritmo del respiro. Sempre più piano. Sempre più piano. E di non sentire più i tuoi lamenti, sotto il cuscino che ti tengo in faccia».

Maurizio De Giovanni torna in libreria con un altro avvincente romanzo giallo, Vipera. Nessuna resurrezione per il commissario Ricciardi (Einaudi). Napoli, 1932. In un esclusivo bordello napoletano viene trovata morta Vipera, una prostituta molto famosa, soffocata con un cuscino. L’ultimo cliente sostiene di averla lasciata ancora viva, il successivo di averla trovata già morta. Chi l’ha uccisa, e perché?… continua a leggere

Next Page »