sabato 19 ottobre 2019

“La coscienza e la legge”: un dialogo tra Raffaele Cantone e Vincenzo Paglia sulla giustizia

“La coscienza e la legge”: un dialogo tra Raffaele Cantone e Vincenzo Paglia sulla giustizia

10 Aprile 2019 by · Commenta 

La giustizia non basta mai. Anche nel più perfetto Stato del mondo, resteranno sempre uomini e donne esclusi.

Come definire quel che è giusto? È questa la domanda di fondo in una delle più interessanti novità di Laterza in libreria: “La coscienza e la legge”, di Raffaele Cantone e Vincenzo Paglia, è un’illuminante botta e risposta tra un uomo di Stato e un uomo di Chiesa, che, mescolando filosofia, giurisprudenza e teologia, problematizza e approfondisce il concetto di “giustizia”, considerandone le ricadute sulle principali questioni dell’attualità politica.

Uno è il presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione; l’altro il presidente della Pontificia Accademia per la Vita e Gran Cancelliere del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per le scienze del Matrimonio e della Famiglia. Uno è stato…continua a leggere

La regola dell’equilibrio

La regola dell’equilibrio

18 Novembre 2014 by · Commenta 

«Mi hai detto quello che ti ha raccontato lui, ma non mi hai detto quello che pensi tu,» disse riaccendendosi la sigarette.
«Non ho elementi sufficienti per pensare qualcosa.»
«Lui non è simpatico.»
«Non molto, in effetti. Ma sarei davvero stupito se scoprissi che si è venduto un processo.»
«Perché?»
«Può darsi che io sia schiavo di un pregiudizio positivo, ma non riesco a pensare che uno così bravo e così lanciato nella carriera corra il rischio di sputtanare tutto per arraffare un po’ di quattrini. Non sto dicendo che lo considero moralmente incapace di farlo. Non ne ho idea. Ne faccio una questione… di strategia personale, di intelligenza, di capacità di soppesare i pro e i contro delle situazioni. Lui è uno intelligente e uno intelligente non fa una tale cazzata.»

Lavorare per la Giustizia significa confrontarsi ogni giorno con il giusto e l’ingiusto, il corretto e l’illecito, il legittimo e l’arbitrario. Nella pratica quotidiana di un avvocato o di un magistrato queste parole non sono solo termini astratti: sono parte di una realtà complessa e concreta, in cui bisogna sapersi districare senza restare invischiati nelle tante zone d’ombra che inevitabilmente si vengono a creare quando ci si confronta con la complessità delle cose. È, questo, un dato di fatto che l’avvocato Guerrieri – amatissimo protagonista dei romanzi di Gianrico Carofiglio – conosce fin troppo bene, e con cui dovrà fare a pugni anche nel corso della sua ultima indagine, raccontata nelle pagine di La regola dell’equilibrio (Einaudi).
In questo nuovo romanzo l’avvocato Guerrieri è chiamato a difendere un suo conoscente… Continua a leggere

Quello che i soldi non possono comprare

Quello che i soldi non possono comprare

23 Aprile 2013 by · Commenta 

«Viviamo in un’epoca in cui quasi tutto può essere comprato e venduto. Negli ultimi tre decenni, i mercati – e i valori di mercato – hanno preso a governare le nostre vite come mai prima d’ora. Non siamo giunti a questa condizione attraverso una scelta deliberata. È quasi venuta da sé.»

Dopo Giustizia, che prende il nome dal corso di cui è docente Michael Sandel ad Harvard e che da vent’anni richiama centinaia di studenti, esce l’attesissimo Quello che i soldi non possono comprare – I limiti morali del mercato (Feltrinelli).
È giusto che una scuola paghi un bambino per ogni libro che legge? Che un lobbista paghi una persona perché stia in fila una notte intera a Capitol Hill? Oppure che si possa comprare il diritto ad emettere una tonnellata di anidride carbonica nell’atmosfera? O i servizi di una madre surrogata indiana per portare a termine una gravidanza?… continua a leggere

La giustizia è una cosa seria

La giustizia è una cosa seria

2 Marzo 2012 by · Commenta 

«Come funziona veramente il sistema giudiziario nel nostro paese? Quali leggi sono efficaci e quali invece intralciano l’azione della magistratura nella sua lotta contro la criminalità organizzata? Quali provvedimenti potrebbero essere utili? […] La giustizia è una cosa seria, ripete spesso Nicola Gratteri. E meriterebbe una riforma seria, espressione di scelte condivise, concepite nell’interesse di tutti.».
La casa editrice Mondadori ripropone La giustizia è una cosa seria, saggio scritto da Nicola Gratteri, uno dei magistrati più esposti nella lotta alla ‘ndrangheta, e Antonio Nicaso, storico delle organizzazioni criminali e uno dei massimi esperti di ‘ndrangheta nel mondo.
In questo saggio i due autori affrontano un problema di grande attualità: la riforma della giustizia… continua a leggere