domenica 13 ottobre 2019

“Il coltello”: il dodicesimo capitolo della serie di Harry Hole

“Il coltello”: il dodicesimo capitolo della serie di Harry Hole

16 Settembre 2019 by · Commenta 

Harry si svegliò. Qualcosa non andava. Sapeva che presto si sarebbe ricordato cos’era, che quei pochi benedetti secondi di incertezza erano tutto ciò che gli era concesso prima che lo colpisse il pugno della realtà. Aprì gli occhi e subito se ne pentì.

Su paperback.it parliamo in anteprima di “Il coltello”, il nuovo libro dello scrittore norvegese Jo Nesbø edito da Einaudi, che sarà disponibile a partire da domani in tutte le librerie. “Il coltello” è il dodicesimo capitolo della serie dedicata al poliziotto Harry Hole, apparso per la prima volta in “Il pipistrello”.

Sono tempi molto difficili per Harry Hole: è ricaduto nell’…continua a leggere

Recensione libro: “Macbeth” di Jo Nesbø

Recensione libro: “Macbeth” di Jo Nesbø

4 Maggio 2018 by · Commenta 

 Perché gli uomini, anche i più onesti a apparentemente incorruttibili, sono come argilla bagnata, si lasciano plasmare dall’occasione, dal movente e dalle parole. Domani potrebbero fare tranquillamente ciò che fino a ieri sarebbe stato impensabile. Sì, quella era l’unica cosa inconfutabile, l’unica di cui si potesse essere certi: il cuore è avido.

Jo Nesbø torna con “Macbeth“, il suo ultimo thriller. Lo scrittore norvegese, già autore di “Sete“, “L’uomo di neve” e “La ragazza senza volto“, narra in quest’opera i crimini e i delitti di una città lasciata allo sbando, prendendo spunto da uno dei drammi più celebri di Shakespeare, Macbeth. Come noto, l’opera shakespeariana è la storia di… continua a leggere

Sete

Sete

27 Marzo 2017 by · Commenta 

-La squadra di Harry Hole?-

-Nella fornace.-

Katrine confermò con un cenno del capo. Non aveva mai pensato al piccolo gruppo investigativo di tre persone creato ad hoc per occuparsi in modo indipendente di casi di omicidio come alla squadra di Harry Hole… Anche se ovviamente quel nome calzava a pennello. In seguito Harry era tornato alla scuola di polizia come docente, Byørn a Bryn a fare il tecnico della Scientifica e lei alla sessione Crimini violenti, dove adesso ricopriva la carica di investigatore capo.

Harry Hole ritorna in “Sete” (Einaudi), undicesima avventura della saga. Ora, il detective più famoso di Norvegia ha cinquant’anni e una vita serena: insegna all’accademia di polizia, è sposato con Rakel e ha chiuso con l’abuso di alcool. A ridestarlo dalla sua rassicurante quotidianità ci pensa un caso molto… continua a leggere

Sangue e neve

Sangue e neve

7 Aprile 2015 by · Commenta 

Dunque. Riassumendo, possiamo metterla così: non riesco a guidare piano, sono tenero come il burro, mi innamoro con troppa facilità, perdo la testa quando mi arrabbio e sono una frana in aritmetica. Ho letto un po’ di tutto, ma so poco o niente che mi potrebbe tornare utile. E scrivo più adagio di quanto cresca una stalattite.
Quindi cosa se ne fa uno come Daniel Hoffmann di uno come me?
La risposta, come probabilmente avrai capito, è: se ne serve come liquidatore.
Non devo guidare, uccido per lo più il genere di uomini che se lo merita e non devo fare calcoli complicati. Non avevo dovuto fino ad allora, almeno.

Il protagonista di Sangue e neve, il nuovo thriller di Jo Nesbø che esce oggi in contemporanea mondiale e che viene pubblicato in Italia da Einaudi, è un killer sui generis, un po’ troppo sentimentale, decisamente maldestro e irrimediabilmente distratto. Con un carattere del genere, Olav non è certo destinato a una brillante carriera tra le fila della malavita norvegese, ma lui in fondo non è un uomo dalle grandi ambizioni, e si accontenta di muoversi ai margini del mondo criminale di Oslo, svolgendo i lavoretti che gli vengono commissionati e accettando l’unico ruolo che sembra adatto per lui: quello di sicario, ultimo anello di una lunga catena di equilibri e giochi di potere di cui non sa e non vuole sapere nulla.
Un giorno, però, il boss della droga per cui lavora lo contatta personalmente, per affidargli un incarico diverso dal solito… Continua a leggere

Il confessore

Il confessore

6 Novembre 2014 by · Commenta 

«Conoscevo tuo padre», disse Johannes Halden.
Fuori pioveva. Era stata una giornata soleggiata, ma poi le nuvole avevano creato una cappa e adesso sulla città scendeva una pioggerella estiva. Si ricordava ancora la sensazione fisica delle goccioline che si scaldavano al contatto con la pelle. L’odore di polvere che si alzava dall’asfalto. Il profumo dei fiori, dell’erba e delle foglie che lo rendeva inquieto, ebbro, smanioso. Ah, se avesse potuto tornare giovane!
«Ero il suo informatore», proseguì Johannes.
Sonny era seduto al buio, contro il muro, ed era impossibile vedere la sua espressione. Aveva poco tempo a disposizione, ben presto li avrebbero rinchiusi nelle loro celle per la sera.
Johannes trattenne il fiato: stava per confessare. Stava per pronunciare la frase che, a seconda delle circostanza, aveva temuto o sperato di dire, che gli era pesata così a lungo sullo stomaco da fargli temere che vi avesse messo radici.
«Non è vero che si è sparato, Sonny.»
Ecco. Finalmente l’aveva detto. Silenzio.

Il New York Times Books Review ha recentemente definito Jo Nesbø «L’autore norvegese di crime del momento. Anzi, l’autore di crime del momento, punto», e basta leggere le prime pagine del suo ultimo romanzo Il confessore, appena pubblicato in Italia da Einaudi, per accorgersi che un riconoscimento così prestigioso non è certo immeritato. Nel suo ultimo thriller, infatti, Nesbø costruisce una storia sorprendente e ricchissima di colpi di scena, in cui l’adrenalina scorre a fiumi e in cui i personaggi sono analizzati con una profondità e un’acutezza rare, incapaci di lasciare scampo.
Il protagonista di questo romanzo, Sonny Lofthus, è un uomo che, a soli trent’anni, ha decisamente troppo passato alle spalle. Appena maggiorenne, il trauma del suicidio del padre poliziotto l’ha spinto prima ad entrare in un brutto giro di spaccio di droga, e poi a commettere un duplice omicidio. Per quel delitto Sonny è detenuto in un carcere di massima sicurezza che è diventato, per lui, l’unica casa in cui riesce a immaginare di vivere. Nel tempo l’uomo ha imparato a vivere nell’universo allucinato e folle del penitenziario… Continua a leggere

Il pipistrello

Il pipistrello

2 Aprile 2014 by · Commenta 

– Quindi, ti hanno mandato qui per assisterci nelle indagini sull’omicidio di Inger Holter, cittadina norvegese con un visto di lavoro in Australia. Una bella ragazza bionda, a giudicare dalle foto. Ventitré anni, vero?
Harry confermò con un cenno della testa. McCormack divenne serio.
– Trovata da alcuni pescatori in mare a Watsons Bay, e più precisamente all’altezza del Gap Park. Sicuramente, se il tempo fosse stato brutto, le onde l’avrebbero trascinata via, invece è rimasta fra gli scogli fino a quando è stata rinvenuta la mattina dopo. Cosa accidenti pensi di fare tu, Mr Holy?
Harry fece per rispondere, ma l’altro lo interruppe.
– Ebbene, te lo dico io cosa farai: seguirai con attenzione l’inchiesta fino a quando prenderemo quel bastardo, e nel frattempo informerai la stampa norvegese che stiamo collaborando a meraviglia, farai in modo che non offendiamo qualcuno dell’ambasciata norvegese o qualche parente, e per il resto la prenderai come una vacanza.

Jo Nesbø, uno degli autori di thriller più amati di tutti i tempi, è un uomo eclettico che, nella vita, è stato molte cose: musicista, compositore, calciatore della Serie A norvegese e infine scrittore di successo, padre del personaggio dell’ispettore Harry Hole, cacciatore instancabile di serial killer e poliziotto tanto tormentato quanto affascinante. Ed è proprio la prima indagine di Harry Hole, mai pubblicata prima in Italia, ad arrivare finalmente in libreria con il titolo di Il pipistrello grazie all’editore Einaudicontinua a leggere

Polizia

Polizia

18 Novembre 2013 by · Commenta 

«Sì, aveva nostalgia di Harry Hole. Aveva nostalgia di sentire al telefono la voce di quell’uomo alto, scontroso, alcolizzato, dal grande cuore incitarlo, o meglio, chiamarlo al servizio della comunità, pretendere che sacrificasse la vita familiare e il sonno per catturare uno scarto della società. Ma all’Anticrimine non c’era più un commissario di nome Harry Hole, e nessun altro lo aveva cercato. Il suo sguardo scorse di nuovo le pagine del giornale. Erano passati quasi tre mesi dall’omicidio dell’agente a Maridalen. E la polizia non aveva ancora indizi né sospettati.»

Harry Hole, il commissario protagonista di Lo spettro, L’uomo di neve e di altri fortunatissimi romanzi di Jo Nesbø torna a farsi largo tra le pagine di Polizia (Einaudi), il nuovo e attesissimo thriller dell’autore norvegese. Questa volta, è chiamato a indagare su una serie di inquietanti, terribili omicidi che coinvolgono poliziotti, uccisi metodicamente nel medesimo luogo in cui, anni prima, avevano avuto luogo crimini su cui loro stessi avevano indagato. La prima, terribile esecuzione, genera sconcerto e orrore, ma quando le vittime cominciano a sommarsi una dopo l’altra il panico comincia a diffondersi: un serial killer è evidentemente in azione, e ha preso di mira il corpo di polizia di Oslo… continua a leggere

Il Leopardo di Jo Nesbo

Il Leopardo di Jo Nesbo

29 Luglio 2011 by · Commenta 

«Non toccare il filo» , le aveva detto.
Perché? Che cosa sarebbe successo?
[…] Non c’era più via d’uscita.
Soltanto lei e quel folle dolore, la testa che stava per scoppiare.
[…]
Doveva lasciarsi indurre con l’inganno a non porre fine a quel dolore del tutto inutile? Oppure lo scopo del gioco era che lei sfidasse l’avvertimento e tirasse il filo in modo da… in modo da far succedere qualcosa di terribile? In tal caso, che cosa sarebbe successo? Che cos’era quella sfera?

Una morte angosciante e dolorosamente lenta segna l’inizio dell’ultimo romanzo giallo dello scrittore svedese Jo Nesbo.
Una giovane ragazza si trova invischiata in un gioco malato che il suo assassino  ha predisposto nei minimi dettagli.  Tutto è studiato per fare in modo che la vittima sia la carnefice di se stessa. Qualunque scelta faccia, la ragazza si procurerà inevitabilmente una morte straziante… continua a leggere