domenica 20 gennaio 2019

Recensione di “Farò di tutto per tornare da te” di Kristin Harmel

Recensione di “Farò di tutto per tornare da te” di Kristin Harmel

3 ottobre 2018 by · Commenta 

Quella sera, per Charlotte, fu straziante  vedere il dolore sul viso di Ruby mentre salutava Thomas. Dopotutto, anche lei era innamorata e non voleva neanche pensare all’idea di rinunciare a Lucien. E non solo capiva quanto fosse profondo l’amore tra Ruby e Thomas: si chiedeva se Ruby avesse mai amato davvero Marcel, o piuttosto non avesse scambiato per amore il semplice desiderio di avere una vita propria e di sentirsi desiderata. A volte due persone sono fatte per stare insieme, punto e basta.

La protagonista di “Farò di tutto per tornare da te” è Ruby, una giovane americana cresciuta nella California del sud e trapiantata a New York dove sta per concludere i suoi studi universitari. Sogna una vita diversa da quella dei genitori e le sue fantasticherie sembrano concretizzarsi quando in una giornata d’inverno incontra Marcel, un autentico parigino che lavora come mercante d’arte. L’intesa tra i due è istantanea e pochi mesi dopo Ruby, diventata ormai la moglie di Marcel, si trasferisce con lui a Parigi. È il 1938. La vita parigina della ragazza è un susseguirsi di feste, champagne, salotti mondani e danze, ma la situazione politica muta rapidamente: l’ascesa di Hitler è inarrestabile e la guerra che suo padre le aveva profetizzato è ormai una certezza. Ma suo marito insiste sulla necessità di non preoccuparsi, giacché nulla cambierà; in fondo loro sono cittadini francesi, la libertà è insita nel loro status. Ed è così che scoppia la guerra, i tedeschi entrano a Parigi e il mondo fino ad allora conosciuto va in frantumi. Ruby vorrebbe trovare un modo per rendersi utile, ma…continua a leggere

Finché le stelle saranno in cielo

Finché le stelle saranno in cielo

28 settembre 2012 by · Commenta 

«La stella della sera, che appare durante l’intenso e vellutato imbrunire, era sempre stata la sua preferita, pur non essendo affatto una stella, bensì il pianeta Venere, quello che prendeva il nome dalla dea dell’amore. Lei lo sapeva da tempo, ma questo non cambiava nulla: qui sulla terra è difficile stabilire cosa sia una stella e cosa no. Per anni aveva contato tutte le stelle che riusciva a individuare nel cielo notturno. Continuava a cercare qualcosa, ma non l’aveva ancora capito. Non meritava di trovarlo, lo sapeva, e ciò la rattristava. Un sacco di cose la rattristavano ultimamente. Ma a volte, da un giorno all’altro, non riusciva a ricordare per cosa stesse piangendo».

Una donna anziana afflitta dal morbo di Alzheimer. Una donna i cui ricordi scivolano via dalle redini con sempre maggiore facilità. Una donna che, però, ha ancora un grande segreto da svelare. Prima che sia troppo tardi.

Kristin Harmel approda in libreria con Finché le stelle saranno in cielo, edito da Garzanti. Questo romanzo, dalla superba forza evocativa, racconta la storia di Rose, residente in una casa di riposo per anziani con problemi di memoria. Rose, da sempre, nell’attimo prima della sera, volge lo sguardo in alto a cercare la prima stella del crepuscolo. Quella stella, anche adesso che la sua memoria sta svanendo, le permette di ricordare chi è e da dove viene. Ma… continua a leggere