lunedì 11 novembre 2019

“Oltre ogni ragionevole dubbio”: l’affascinante legal thriller di Francesco Caringella

“Oltre ogni ragionevole dubbio”: l’affascinante legal thriller di Francesco Caringella

26 Giugno 2019 by · Commenta 

L’orologio a muro segnava le 10.31 quando il rumore della porta che si chiudeva sporcò l’aria. Seguì un silenzio strano, definitivo. Al centro della stanza con le pareti scrostate, un tavolo di legno scuro circondato da otto sedie di pelle nera tutte uguali. Aspettavano quattro uomini e quattro donne. La Corte d’Assise.

Paperback.it si tinge ancora una volta di giallo! Oggi andiamo a parlare di “Oltre ogni ragionevole dubbio”, libro pubblicato da Mondadori nella collana “Il giallo Mondadori” e da poco disponibile nelle librerie.

Francesco Caringella, l’autore di “Oltre ogni ragionevole dubbio”, è presidente di Sezione del Consiglio di Stato, oltre ad essere stato commissario di polizia e magistrato penale a Milano durante l’inchiesta Mani Pulite. Con Mondadori ha pubblicato tra gli altri, “10 lezioni sulla giustizia per cittadini curiosi e perplessi”, e “La corruzione spiegata ai ragazzi che hanno a cuore il futuro del loro paese”. Per Newton Compton ha invece pubblicato “Non sono un assassino”, da cui è stato tratto l’omonimo film con Riccardo Scamarcio.

Virginia della Valle è una donna che ha sacrificato tutta la vita alla Legge, e ora, nel suo ruolo di presidente della Corte d’Assise, si trova davanti ad un caso molto complicato: Michele De Benedictis, imprenditore edile cinquantacinquenne, è scomparso misteriosamente…continua a leggere

I segreti di Gray Mountain

I segreti di Gray Mountain

5 Dicembre 2014 by · Commenta 

– Se devo essere sincera, non so come mi sento. Un mese fa arrancavo come tutti nella corsa dei topi, sgomitando e prendendo gomitate per correre verso qualcosa, qualcosa che non riesco neppure a ricordare. Fuori si stavano addensando nubi scure, ma noi eravamo troppo occupati per accorgercene. Poi Lehman è crollata e per due settimane ho avuto paura della mia stessa ombra. Lavoravamo ancora più sodo, nella speranza che qualcuno se ne accorgesse, nella speranza che cento ore alla settimana potessero salvarci, se novanta non bastavano. Poi all’improvviso è finita e siamo stati buttati tutti per strada.
– Torneresti là?
– In questo momento non lo so. Non credo. Il lavoro non mi piaceva, non mi piaceva la maggior parte della gente dello studio e di sicuro non mi piacevano i clienti. Tristemente, la maggior parte degli avvocati che conosco prova le stesse sensazioni.
– Bene, mia cara, qui alla Legal Aid Clinic noi amiamo i nostri clienti e loro amano noi.
– Sono sicura che sono molto migliori di quelli con cui avevo a che fare io.

Dopo il successo del Rapporto Pelican, John Grisham torna in libreria con I segreti di Gray Mountain (Mondadori), un nuovo romanzo che ha come protagonista un’avvocato donna: la giovane, coraggiosa e preparatissima Samantha Kofer.
Samantha è una legale promettente, che da tre anni lavora duramente in uno degli studi più prestigiosi di New York. Il suo lavoro non è esattamente quello che aveva sognato di fare quando aveva scelto di iscriversi alla facoltà di Legge, ma Samantha sa che redigere e revisionare contratti per conto di grandi società bancarie e di credito – che, in molti casi, si muovono ai limiti estremi della legge, pur di massimizzare i loro introiti – è senz’altro un buon modo per iniziare a farsi largo nel mondo dei tribunali newyorkesi.
Finché, un giorno, tutto il mondo di Samantha crolla improvvisamente… Continua a leggere

Il quinto testimone

Il quinto testimone

27 Febbraio 2014 by · Commenta 

«Potendo contare solo sul suo stipendio e con il figlio a cui pensare, la donna aveva guardato in faccia la situazione e aveva fatto le sue scelte. L’economia del paese si era totalmente fermata, come un aereo in stallo, e Lisa che, per tutta garanzia, aveva solo il suo stipendio di insegnante, non era riuscita a trovare un solo istituto di credito disposto a rifinanziarla. A quel punto aveva smesso di pagare, ignorando tutte le comunicazioni provenienti dalla banca. Quando la maxi rata finale era arrivata a scadenza, la proprietà era stata pignorata e io ero entrato in scena. Lisa mi si presentò con la prima notifica di pignoramento. Accettai di rappresentarla e le dissi di stare tranquilla e di avere pazienza mentre cominciavo a darmi da fare. Ma per lei l’idea di starsene buona e quieta era una prospettiva inaccettabile.»

Mickey Haller, avvocato penalista frutto della fantasia di Michael Connelly, torna protagonista di Il quinto testimone (Piemme), ultimo romanzo dell’autore americano, che esce in questi giorni in Italia.
Haller, già protagonista – tra gli altri – del thriller Avvocato di difesa (da cui nel 2011 è stato anche tratto un fortunatissimo film con Matthew McConaughey) si trova questa volta a fare i conti con gli effetti della crisi economica. I clienti del suo studio scarseggiano… continua a leggere

Le ossa della principessa

Le ossa della principessa

17 Gennaio 2014 by · Commenta 

«Ambra è la collega carogna per antonomasia, quella che per mettersi in mostra venderebbe sua madre, quella che fa dei meriti altrui uno specchio dei propri. È quella cui le cose vanno sempre dritte, la prima della classe, il capo delle cheerleader.
Non è una che sparisce, semmai è una che fa sparire gli altri.
Nessuno sa dove sia finita: è svanita senza lasciare tracce e il cellulare è rimasto nel suo appartamento. Quando è stato ritrovato, aveva totalizzato circa cento chiamate perse.
Abbiamo condiviso per tre anni questa stanza dell’Istituto, da sempre l’alcova del suo Regno, e alcune volte lavoravo con le cuffiette dell’iPod per non sentirla parlare. Eppure questa stanza adesso accoglie me e Lara – l’altra collega di sventure – come una custodia ammaccata e soffocante. Nonostante detestassi Ambra, la sua scomparsa ci ha sconvolte.»

Le ossa della principessa (Longanesi) è un thriller che racconta un mistero dentro un mistero: Alice Allievi – pasticciona specializzanda in medicina legale dall’intricata vita sentimentale, protagonista di tutti i romanzi di Alessia Gazzola – si trova infatti a dover fare i conti con un caso complicato, che mescola storie diverse ma a cui solo lei può trovare risposta… continua a leggere

L’ombra del sicomoro

L’ombra del sicomoro

4 Dicembre 2013 by · Commenta 

«Ho scelto lei perché ha la reputazione di persona onesta e perché ho ammirato il suo coraggio durante il processo di Carl Lee Hailey. Ho la netta sensazione che sia un fautore della tolleranza, qualcosa di cui si avverte tristemente la carenza in questa parte del mondo.
Io disprezzo gli avvocati, specialmente quelli di Clanton. A questo punto della mia vita non farò nomi, ma morirò nutrendo enorme ostilità nei confronti di vari rappresentanti della sua professione. avvoltoi. Sanguisughe.
In allegato troverà il mio testamento e le mie ultime volontà; ogni parola è stata scritta da me e il documento è firmato e datato da me.
È probabile che si scateneranno delle controversie ed è per questo che ho scelto lei come avvocato garante. Voglio che il testamento olografo venga difeso a ogni costo e so che lei può farlo.»

Jake Brigance, l’avvocato protagonista del primo fortunatissimo romanzo di John Grisham Il momento di uccidere, torna a indagare in L’ombra del sicomoro (Mondadori), nuovo legal thriller frutto della penna del grande autore statunitense.
A venticinque anni di distanza dalla pubblicazione del suo primo romanzo, Grisham torna a raccontare una storia ambientata nel Mississippi degli anni Ottanta, terra segnata da conflitti razziali mai sopiti e ancora capaci di emergere a tradimento, come gramigna impossibile da estirpare, travolgendo le vite delle persone e distruggendo i loro destini.
In questo caso, il protagonista è chiamato a indagare sulla morte di Seth Hubbard… continua a leggere