giovedì 25 aprile 2019

Un romanzo sul passato e l’oblio: “Idda” di Michela Marzano

Un romanzo sul passato e l’oblio: “Idda” di Michela Marzano

28 Gennaio 2019 by · Commenta 

Le piante hanno un metabolismo molto particolare, ripeto da anni ai miei studenti, sono organismi autotrofi che, a differenza degli esseri umani e degli altri animali, producono autonomamente le sostanze organiche necessarie al proprio sostentamento: lezione n. 1. Le piante non hanno bisogno di nessuno. Niente legami, niente relazioni, niente di niente – anche se questo non lo dicevo, mi limitavo a pensarlo.

Idda”: s’intitola così l’ultimo libro di Michela Marzano uscito per la collana Stile Libero Big di Einaudi. “Idda” come lei, in dialetto salentino. “Lei”, come la donna che involontariamente scompagina tutte le deboli certezze su cui si regge il presente della protagonista.

Alessandra insegna biologia in un’università di Parigi. Ha quarantun anni e convive con Pierre. Alessandra è nata in Salento, la terra dell’olio e del buon vino, ma dalla Puglia se n’è andata ormai da molti anni: con la propria famiglia…continua a leggere

L’amore che ti meriti

L’amore che ti meriti

2 Ottobre 2014 by · Commenta 

Ho sempre pensato che ci siano segreti che non si possono rivelare. Non ne avevo mai parlato ad Antonia per non contaminarla con il mio dolore.
Nemmeno Franco, mio marito, conosce i dettagli di quello che accadde. Sa che mio padre si uccise ma non sa in che modo. Che mia madre si ammalò e la nostra famiglia andò in pezzi, e che fu colpa mia.
Lui mi ha curata, ma a salvarmi è stata Antonia: avevo vent’anni quando è nata. Ora che anche lei aspetta un figlio era il momento di raccontarle tutto.
Non le ho mai detto come è scomparso suo zio, anche perché non lo so.

È una storia di ricordi, segreti e rimorsi L’amore che ti meriti (Mondadori) quarto romanzo di Daria Bignardi che arriva domani in libreria e che colpisce al cuore con una vicenda in cui passato e presente si mescolano, chiamando uomini e donne a fare i conti con se stessi, i propri dolori e le proprie responsabilità. Prima tra tutte, quella di amare e di essere amati.
Protagoniste di questa “storia familiare” sono due donne, Alma e Antonia, madre e figlia, che un giorno si trovano a condividere una storia che da anni è sepolta nella nebbia del non-detto, da dove aspetta di riemergere, poco per volta. La storia è quella di Maio, l’amatissimo fratello di Alma, scomparso trent’anni prima… continua a leggere