martedì 19 febbraio 2019

Un romanzo sul passato e l’oblio: “Idda” di Michela Marzano

Un romanzo sul passato e l’oblio: “Idda” di Michela Marzano

28 Gennaio 2019 by · Commenta 

Le piante hanno un metabolismo molto particolare, ripeto da anni ai miei studenti, sono organismi autotrofi che, a differenza degli esseri umani e degli altri animali, producono autonomamente le sostanze organiche necessarie al proprio sostentamento: lezione n. 1. Le piante non hanno bisogno di nessuno. Niente legami, niente relazioni, niente di niente – anche se questo non lo dicevo, mi limitavo a pensarlo.

Idda”: s’intitola così l’ultimo libro di Michela Marzano uscito per la collana Stile Libero Big di Einaudi. “Idda” come lei, in dialetto salentino. “Lei”, come la donna che involontariamente scompagina tutte le deboli certezze su cui si regge il presente della protagonista.

Alessandra insegna biologia in un’università di Parigi. Ha quarantun anni e convive con Pierre. Alessandra è nata in Salento, la terra dell’olio e del buon vino, ma dalla Puglia se n’è andata ormai da molti anni: con la propria famiglia…continua a leggere

Andrea Bajani – Cordiali saluti

Andrea Bajani – Cordiali saluti

22 Luglio 2015 by · Commenta 

Cordiali saluti (Einaudi), romanzo breve e appuntito del bravissimo Andrea Bajani, è una storia che parla di lavoro, di vita e di morte, del momento in cui la verità e la menzogna si scontrano e gli uomini che sono spettatori della deflagrazione sono chiamati a decidere una volta per sempre da che parte stare, senza potersi nascondere più.

Il protagonista di questa storia è un giovane killer dei tempi moderni, un tagliatore di teste assunto da una grande azienda perché collabori a risolvere il problema della gestione delle risorse umane. Il suo lavoro consiste nel comporre le lettere di licenziamento destinate ai dipendenti che verranno messi alla porta, dato che la dirigenza ha deciso che, certo, i rami secchi dovranno essere inesorabilmente tagliati, ma che la notizia non dovrà essere comunicata brutalmente, di persona, bensì con eleganza… Continua a leggere

Libri da leggere: John Green – Colpa delle stelle

Libri da leggere: John Green – Colpa delle stelle

13 Agosto 2014 by · 2 Comments 

L’ultimo lavoro di John Green, Colpa delle stelle (Rizzoli), è un romanzo ambizioso e coraggioso al tempo stesso.
Ambizioso, perché il suo autore in queste pagine si rivolge senza mezzi termini a un pubblico sfuggente, affascinante e complicato, quello dei misteriosi young adults, lettori difficili da afferrare e da comprendere ma che hanno un tremendo bisogno di buona letteratura, e non di storie prevedibili e rimasticate, da leggere e dimenticare in un solo colpo.
Coraggioso perché, per parlare a questo pubblico esigente e inafferrabile, sceglie di affrontare in un solo colpo alcuni dei temi più abissali e sconfinati di sempre, senza paura di scivolare nel patetico e con la sicurezza di chi parla dell’amore e della morte a ragion veduta, sapendo che è proprio di questo che, in ogni tempo, è necessario leggere e scrivere… continua a leggere

L’occhio della mente

L’occhio della mente

27 Ottobre 2011 by · Commenta 

«Mi sento paziente medico e naturalista al tempo stesso; mi interessano in pari misura le malattie e le persone; e forse anche sono insieme, benché in modo insoddisfacente, un teorico e un drammaturgo, sono attratto dall’aspetto romanzesco non meno da quello scientifico, e li vedo continuamente entrambi nella condizione umana per eccellenza, la malattia.»
«Il mio lavoro, la mia vita si svolgono tutti coi malati ,ma i malati e la loro malattia mi inducono a riflessioni che altrimenti, forse, non avrei fatto. Tant’ che sono costretto a chiedermi con Nietzsche: – quanto alla malattia: non siamo quasi tentati di chiederci se sapremmo farne a meno? -, e a considerare le questioni che essa solleva come fondamentali per loro natura. I miei pazienti mi spingono continuamente a pormi delle domande e queste domande continuamente mi spingono verso i pazienti; sicchè nelle storie o studi che seguono c’è un continuo movimento dagli uni alle altre e viceversa… continua a leggere