domenica 13 ottobre 2019

“Il lupo nell’abbazia”: un enigma della camera chiusa ambientato all’interno di un’ abbazia benedettina

“Il lupo nell’abbazia”: un enigma della camera chiusa ambientato all’interno di un’ abbazia benedettina

23 Settembre 2019 by · Commenta 

Walfrido, così terrorizzato da non riuscire a proferir parola, si limitò a sollevare i palmi. Che alla luce della lanterna si rivelarono rossi di sangue. «Ti sei ferito?» intervenne Adamantius. Per tutta risposta, l’amico puntò lo sguardo verso il basso, su ciò che a prima vista pareva un grosso fagotto abbandonato in un angolo. Un fagotto da cui spuntava un volto ancora più bianco dei fiocchi di neve che, proprio in quel momento, iniziavano a cadere in piccoli turbini dal cielo.

Marcello Simoni, lo scrittore italiano di thriller storici più venduto al mondo e autore del bestseller “Il mercante di libri maledetti”, ci regala un nuovo giallo storico con “Il lupo nell’abbazia”, libro edito da Mondadori per la collana “Il giallo Mondadori” e da poco disponibile in tutte le librerie.

832 d.C. Nell’abbazia benedettina di Fulda, nella regione dell’Assia, trova riparo il contingente armato dell’imperatore Ludovico il Pio, sorpreso da…continua a leggere

Consigli per le vacanze: “L’enigma dell’abate nero” di Marcello Simoni

Consigli per le vacanze: “L’enigma dell’abate nero” di Marcello Simoni

12 Agosto 2019 by · Commenta 

«Ve lo ripeto, è la verità», insistette Angelo Bruni, battendo i pugni paffuti sul desco di quercia.
«Ah, la verità!», sospirò Tigrinus, mentre pensava a quante volte aveva affondato le mani nel fango perché sedotto da quella parola.

Il nostro consiglio per le vacanze di oggi è “L’enigma dell’abate nero”, libro edito da Newton Compton e scritto da Marcello Simoni, terzo capitolo della “Secretum saga”, iniziata con “L’eredità dell’abate nero”. Marcello Simoni è l’autore italiano di thriller storici più letto nel mondo, con “Il mercante di libri maledetti” ha vinto il Premio Bancarella 2012.

In “L’enigma dell’abate nero” ritornano le avventure di Tigrinus, il ladro fiorentino legato a Cosimo de’ Medici. Estate 1461, Mar Ligure. Una nave proveniente da Avignone viene abbordata da…continua a leggere

Recensione libro: “Il patto dell’abate nero” di Marcello Simoni

Recensione libro: “Il patto dell’abate nero” di Marcello Simoni

2 Agosto 2018 by · Commenta 

Abadal non aveva avuto torto. Vagare per le balze catalane nel cuore della notte non era affatto un’idea assennata. Tigrinus tuttavia proseguì con cautela, attento a non inciampare sui sassi o a scivolare in un qualche dirupo, fino a ritrovarsi su un sentiero che serpeggiava verso un edificio con una torre e il tetto a punta. Giunto che fu a un centinaio di passi, il ladro si fermò per osservarlo meglio e, dopo aver consultato la mappa al vampeggiare della torcia, sedette alle radici di un albero.

Marcello Simoni torna con il secondo capitolo della Secretum Saga, “Il patto dell’abate nero”, edito da Newton Compton. Il libro è ambientato tra la Firenze dei Medici e Alghero, nel quindicesimo secolo.Un thriller storico, dunque, che ci trasporta seicento anni indietro nel tempo ad incontrare Bianca de’ Brancacci, figlia del disperso Teodoro de’ Brancacci e moglie di Teofilo Capponi. Bianca è una donna singolare: intelligente  e scaltra, decisa e poco propensa a sottomettersi a un marito che, nel modo più assoluto, non prova alcuna tenerezza per lei. Un giorno, per caso, la nostra protagonista ascolta una conversazione tra il marito e un uomo sconosciuto a proposito di un antico tesoro…continua a leggere