domenica 08 dicembre 2019

L’architettrice: storia di una grande artista dimenticata

L’architettrice: storia di una grande artista dimenticata

27 Novembre 2019 by · Commenta 

La cosa era grigio polvere, ricurva come una sorta di alchimista: panciuta alla base, si restringeva nella parte superiore. Non misurava più di mezzo palmo. Apparve all’improvviso sullo scrittoio di mio padre, insediata sulla fila di fogli scarabocchiati dalla sua grafia febbrile. La scambiai per un fermacarte, frantume di qualche scultura antica. Mio padre infatti, nonostante le proteste sguaiate di mia madre, aveva cominciato a raccattare ogni genere di reperti, fabbricati dagli uomini, dalla natura o dal caso: li esumava, li scambiava con altri cacciatori di tesori, talvolta li acquistava, tanto che il suo studiolo ormai somigliava più alla bottega di un rigattiere che di un pittore

“L’architettrice” è il nuovo libro di Melania Mazzucco, già autrice di “Io sono con te. Storia di Brigitte” e “Un giorno perfetto”, editi da Einaudi.

Il libro racconta la vicenda di Plautilla Briccio, figlia di Giovanni, un pittore di poca fama e commediografo popolare osteggiato dai letterati e ignorato dalle corti…continua a leggere

Il museo del mondo

Il museo del mondo

1 Dicembre 2014 by · Commenta 

C’è di tutto. Tavole, quadri dipinti a olio, affreschi, graffiti, vetrate, idoli di legno e di pietra, statue, maschere, cammei, ex voto, bronzetti, noccioli di pesca, disegni, reliquiari, cariatidi, capitelli, miniature… opere disparate di cinque continenti e almeno cinquanta secoli: create come amuleti, preghiere o bestemmie, da uomini e donne, cacciatori e stregoni, assassini e santi, illetterati e intellettuali, gente in stato di alterazione alcolica, psichica o tossica oppure in pieno possesso delle proprie facoltà mentali. Create per fede o per soldi, per brama di gloria, per mestiere o per amore. Nessun museo reale potrebbe contenerle. Neanche il collezionista più folle potrebbe sperare di comprarle tutte in una sola vita. Nemmeno nel mio museo immaginario possono entrare tutte. Ne ho scelte cinquantadue – una alla settimana, per un anno.

Il museo del mondo di Melania Mazzucco, volume da poco uscito in libreria nella collana “Frontiere” dell’editore Einaudi, è un libro ambizioso e prezioso, che sarà capace di incantare e conquistare sia gli appassionati d’arte – che troveranno in queste pagine tante delle opere che conoscono e che amano, rilette in una nuova luce – che i neofiti che vogliono conoscere un po’ più da vicino il mondo della pittura, ma che vogliono avvicinarsi a questo affascinante universo in maniera non scontata e non banale.
Nelle pagine di questo libro-museo, infatti, Melania Mazzucco sceglie e “racconta” cinquantadue opere pittoriche che rappresentano, per lei, quanto di più straordinario abbiano saputo creare gli artisti di ogni tempo… Continua a leggere