domenica 13 ottobre 2019

Peccati immortali: il giallo che racconta Roma e l’Italia di oggi

Peccati immortali: il giallo che racconta Roma e l’Italia di oggi

27 Settembre 2019 by · Commenta 

Di scatto infilò il telefonino sotto la tonaca. L’avrebbe aperto ed esaminato, con calma, più tardi. Conoscendo il cardinale, era preparata al peggio. Ma quello che avrebbe visto da lì a poco era più nero dell’abisso più fondo che potesse immaginare.

È uscito da poco per Mondadori “Peccati immortali”, romanzo giallo scritto dagli inviati speciali del “Corriere della sera” Aldo Cazzullo, già autore di “La mia anima è ovunque tu sia”, e Fabrizio Roncone, autore di “La paura ti trova”.

“Peccati immortali” è ambientato a Roma, in un futuro molto vicino. Salvini non è più al governo perché…continua a leggere

“Il lupo nell’abbazia”: un enigma della camera chiusa ambientato all’interno di un’ abbazia benedettina

“Il lupo nell’abbazia”: un enigma della camera chiusa ambientato all’interno di un’ abbazia benedettina

23 Settembre 2019 by · Commenta 

Walfrido, così terrorizzato da non riuscire a proferir parola, si limitò a sollevare i palmi. Che alla luce della lanterna si rivelarono rossi di sangue. «Ti sei ferito?» intervenne Adamantius. Per tutta risposta, l’amico puntò lo sguardo verso il basso, su ciò che a prima vista pareva un grosso fagotto abbandonato in un angolo. Un fagotto da cui spuntava un volto ancora più bianco dei fiocchi di neve che, proprio in quel momento, iniziavano a cadere in piccoli turbini dal cielo.

Marcello Simoni, lo scrittore italiano di thriller storici più venduto al mondo e autore del bestseller “Il mercante di libri maledetti”, ci regala un nuovo giallo storico con “Il lupo nell’abbazia”, libro edito da Mondadori per la collana “Il giallo Mondadori” e da poco disponibile in tutte le librerie.

832 d.C. Nell’abbazia benedettina di Fulda, nella regione dell’Assia, trova riparo il contingente armato dell’imperatore Ludovico il Pio, sorpreso da…continua a leggere

“Siamo Palermo”: Simonetta Agnello Hornby e Mimmo Cuticchio raccontano la città di Palermo

“Siamo Palermo”: Simonetta Agnello Hornby e Mimmo Cuticchio raccontano la città di Palermo

18 Settembre 2019 by · Commenta 

Prima di cominciare la discesa verso Palermo, papà toglieva il piede dall’acceleratore. «Tra poco vedremo Palermo, la tua città» diceva serio. E quando aggiungeva «tu sei nata qui» mi sentivo importante. Come il sipario dell’Opera dei Pupi dove mi portavano i cuginetti palermitani, il cielo pian piano si sollevava e cominciavo a vedere Monte Pellegrino e il mare di un blu profondo, così diverso da quello chiaro e sabbioso di Agrigento.

È da poco uscito in libreria per Mondadori Strade blu “Siamo Palermo”, libro scritto a quattro mani da Simonetta Agnello Hornby, scrittrice di “La Mennulara”, e da Mimmo Cuticchio, erede diretto e interprete della tradizione palermitana dell’Opera dei pupi.

Simonetta Agnello Hornby e Mimmo Cuticchio si sono incontrati in anni recenti e da quell’incontro è nata una grande amicizia. I due hanno scelto di raccontare la loro…continua a leggere

“Morgana”: le storie di dieci donne fuori dagli schemi che insegnano ad essere sempre se stessi

“Morgana”: le storie di dieci donne fuori dagli schemi che insegnano ad essere sempre se stessi

4 Settembre 2019 by · Commenta 

In questo libro ci sono donne che la sindrome di Ginger Rogers non l’hanno mai avuta e ai loro traguardi ci sono arrivate lo stesso. Sono mistiche guerrafondaie, fantasmi che si aggirano nella brughiera, bambine ciniche, pornostar col cervello, atlete scorrette, regine del circo della vita, stiliste straccione, estremiste della ferita come arte, architette senza compromessi e icone trasgressive contro tutti i canoni.

Da ieri è disponibile in tutte le librerie “Morgana. Storie di ragazze che tua madre non approverebbe”, libro edito da Mondadori tratto da “Morgana”, il podcast di Storielibere.fm realizzato da Michela Murgia, la celebre scrittrice, per citare alcune sue opere, di Accabadora e Ave Mary, e Chiara Tagliaferri, autrice di trasmissioni radiofoniche di successo per Radio2. Le due autrici del podcast sono naturalmente anche le autrici del libro.

Quelle raccontate in “Morgana. Storie di ragazze che tua madre non approverebbe” non sono donne esemplari: sono vere e proprie… continua a leggere

“Non stop. Le mie emozioni da Modena Park a qui”: il libro per rivivere le emozioni del grande tour di Vasco

“Non stop. Le mie emozioni da Modena Park a qui”: il libro per rivivere le emozioni del grande tour di Vasco

31 Luglio 2019 by · Commenta 

Vasco si racconta.
Vasco parla.
È un libro aperto. Nel senso letterale del termine.
[…]Non un libro intervista, ma un concentrato di Vasco pensiero raccolto da me, mentre si sta allestendo il tour, mentre il tour si sta svolgendo, fino all’ultima data, fino all’ultimo fuoco d’artificio.

È da poco uscito per Mondadori “Non stop. Le mie emozioni da Modena Park a qui”, libro in cui Vasco Rossi si racconta allo scrittore e critico musicale Michele Monina.

“Non stop. Le mie emozioni da Modena Park a qui” in realtà è molto più di una semplice intervista alla grande rock star italiana, è un vero e proprio concentrato…continua a leggere

“Il destino dell’orso”: una nuova indagine per i due reporter Besana e Piatti

“Il destino dell’orso”: una nuova indagine per i due reporter Besana e Piatti

24 Luglio 2019 by · Commenta 

«Non se ne parla neanche» risponde Besana.
«Senti, Marco, non puoi sempre dire di no» insiste il caporedattore, «sono solo tremila battute, dài.»
«Ma che bisogno c’è di un commento? Cosa posso scrivere di un tizio sbranato da un orso?»

È da poco uscito in libreria per Mondadori “Il destino dell’orso” di Dario Correnti, un thriller ambientato nelle montagne svizzere. Dario Correnti, pseudonimo dietro al quale si nascondono due autori, ha già pubblicato per Giunti Editore “Nostalgia del sangue”, uno dei thriller più apprezzati del 2018 che è stato tradotto in quindici Paesi e che diventerà presto una serie tv.

In “Il destino dell’orso” ritornano i due protagonisti di “Nostalgia del sangue”, Marco Besana, giornalista di nera ormai in pensione, e la giovane giornalista precaria Ilaria Piatti, detta Piattola.
Marco, anche se ormai in pensione, è costretto ad occuparsi di notizie irrilevanti, fra queste deve scrivere un articolo su un imprenditore milanese divorato da…continua a leggere

“La partita”: il romanzo di Italia-Brasile 1982

“La partita”: il romanzo di Italia-Brasile 1982

22 Luglio 2019 by · Commenta 

L’abbaglio verde del prato inonda le iridi affamate dei giocatori. Schierati come soldati, ventidue uomini fissano in silenzio lo splendore dell’erba. Zoff ha sulle spalle centoquattro difese azzurre e in mano un gagliardetto. Su di lui sono posati gli occhi di un brasiliano. È Oscar. Il capitano azzurro si chiama Dino, come suo padre.

È da poco uscito in libreria per Mondadori “La partita. Il romanzo di Italia-Brasile”, un vero e proprio romanzo scritto da Piero Trellini che racconta la partita fra Italia e Brasile giocata nel 1982 durante il mondiali di calcio.

Una partita, quella giocata il 5 luglio 1982 nello stadio Sarrià di Barcellona, che è rimasta negli annali della storia del calcio: ancora oggi i brasiliani, che all’epoca erano certissimi…continua a leggere

“Sei bellissima così”: gli aforismi di Mirko Sbarra che raccontano l’eternità delle emozioni

“Sei bellissima così”: gli aforismi di Mirko Sbarra che raccontano l’eternità delle emozioni

19 Luglio 2019 by · Commenta 

Sei bellissima la mattina appena sveglia con i capelli arruffati e la faccia ancora sporca di sogni.
Sei bellissima quando impieghi il tuo tempo a fissare il vuoto e lo riempi con i sogni più belli che la bambina che è dentro di te possa immaginare.

È uscito da poco in libreria “Sei bellissima così” di Mirko Sbarra, libro edito da Mondadori che riunisce gli aforismi che hanno reso celebre Sbarra sui social, oltre a molti inediti.
Sbarra ha pubblicato in precedenza sempre per Monadori “Come battiti del mare”, altra raccolta dei suoi aforismi che hanno decretato il suo successo sui social.

In “Sei bellissima così” troviamo una serie di pensieri, a volte piccole intuizioni illuminanti, a volte… continua a leggere

“Notre-Dame”: l’omaggio di Ken Follett alla cattedrale francese

“Notre-Dame”: l’omaggio di Ken Follett alla cattedrale francese

12 Luglio 2019 by · Commenta 

“[…] la meravigliosa cattedrale di Notre-Dame a Parigi, una delle più grandi realizzazioni della civiltà europea, era in fiamme. Quello spettacolo ci lasciò attoniti e profondamente turbati. Ero sull’orlo delle lacrime. Qualcosa di inestimabile stava morendo ai nostri occhi. Era una sensazione sconvolgente, come quando la terra trema.”

Parigi, 15 aprile 2019. Notre-Dame prende fuoco, le immagini della cattedrale in fiamme fanno il giro del mondo, tra le milioni di persone che osservano sconvolte il disastro c’è anche lui, Ken Follett, lo scrittore conosciuto soprattutto per il best seller “I pilastri della terra”.

Ken Follett è molto legato a Notre-Dame: esperto di cattedrali gotiche, si è documentato moltissimo anche su Notre-Dame per poter descrivere la costruzione della cattedrale di Kingsbridge, tema centrale del suo romanzo. Proprio per questo quando vede Notre-Dame in fiamme sente di dover fare qualcosa. E quel qualcosa è proprio…continua a leggere

“Non ho mai avuto la mia età” di Antonio Dikele Distefano:  la storia di un ragazzo di seconda generazione cresciuto nella periferia italiana.

“Non ho mai avuto la mia età” di Antonio Dikele Distefano: la storia di un ragazzo di seconda generazione cresciuto nella periferia italiana.

1 Luglio 2019 by · Commenta 

Che ero diverso l’ho imparato stando in mezzo agli altri.
Quando mi guardavano con la coda dell’occhio le prime volte che sentivano il mio cognome, quando la maestra o il medico facevano fatica a pronunciare quelle consonanti vicine. Quando leggendo la città in cui ero nato, sorridendomi, mi dicevano “Ma allora sei italianissimo”,”Sei più italiano di me”.

Non ho mai avuto la mia età”, edito da Mondadori, è il romanzo di Antonio Dikele Distefano che ha vinto il premio Mare di libri edizione 2019, un premio assegnato da una giuria di giovanissimi lettori tra i 14 e i 15 anni. Lo scrittore di origini angolane, classe 1992, molto amato dagli adolescenti, ha già pubblicato “Fuori piove, dentro pure, passo a prenderti?”,“Prima o poi ci abbracceremo” e “Chi sta male non lo dice”.

“Non ho mai avuto la mia età” segue la crescita di un ragazzo senza nome, soprannominato non a caso Zero, dai 7 fino ai 17 anni. La vita di Zero non è una vita facile: nato in Italia da una famiglia di immigrati angolani molto povera, vive la sua infanzia nelle periferie, e fin da bambino percepisce di non avere nulla, non soltanto dal punto di vista materiale…continua a leggere

Next Page »