martedì 19 marzo 2019

“Cat Person”: arriva anche in Italia il libro d’esordio di Kristen Roupenian, nuova voce della narrativa breve americana

“Cat Person”: arriva anche in Italia il libro d’esordio di Kristen Roupenian, nuova voce della narrativa breve americana

4 Marzo 2019 by · Commenta 

Facevamo esperimenti – con lividi e dolore, catene e giocattoli erotici – poi crollavamo in un groviglio di braccia e gambe umide, ammucchiati come immondizia rimasta sulla spiaggia dopo un temporale.

Einaudi ha appena pubblicato “Cat Person”, la prima raccolta di racconti di Kristen Roupenian. La storia di questo esordio letterario è già leggenda: la short story che dà il titolo al libro – “Cat Person”, appunto – appare sul New Yorker nel dicembre 2017 e nel giro di pochissimo si converte nel racconto più cliccato della storia del web. Per il successo straordinario del suo pezzo, alla Roupenian sono proposte immediatamente la pubblicazione di una raccolta di racconti e di un romanzo, la prima dei quali vende in un baleno i diritti in 26 Paesi e si prepara a diventare anche una serie tv antologica per la HBO. A portare la Roupenian in Italia è la collana Stile Libero Big di Einaudi.

Ma di cosa parla “Cat Person”?…continua a leggere

“Elevation”: il nuovo romanzo di Stephen King è un’elogio spensierato alla leggerezza

“Elevation”: il nuovo romanzo di Stephen King è un’elogio spensierato alla leggerezza

27 Febbraio 2019 by · Commenta 

«Il potere che la forza di gravità esercita su di me si è decisamente ridotto. Chi non ne sarebbe felice?»

Torna in libreria il maestro del brivido Stephen King, e stavolta non con lo scopo di farci rabbrividire: in “Elevation”, il nuovo libro dell’autore bestseller statunitense, edito in Italia da Sperling & Kupfer, il meraviglioso non è orrore, ma una splendida occasione per un cambio di prospettiva.

Nella stessa Castel Rock di “Doctor Sleep” e “La scatola dei bottoni di Gwendy”, sta accadendo ancora qualcosa di incredibile. Scott Carrey, designer divorziato che vive solo col suo gatto Bill D. Cat, si è accorto di aver perso diversi chili. Eppure il suo aspetto è rimasto inalterato. La cosa ancora più strana è che quando si mette sulla bilancia…continua a leggere

I frutti del vento

I frutti del vento

28 Gennaio 2016 by · Commenta 

Purtroppo nel caso dei figli bisognava accontentarsi di quel che passava il convento, e i giovani Goodenough non avevano certo preso il meglio dei genitori; al contrario, erano un misto delle cose che James odiava di sé e della moglie: Caleb burbero e violento, Sal permalosa, Martha irresoluta, Nathan fin troppo cinico. Robert, invece, era un mistero. Non pareva neppure figlio loro, anche se James l’aveva visto con i suoi occhi quando era uscito dal grembo di Sadie, coperto di sangue ma senza un vagito. Dal canto suo, Sadie era contraria agli innesti anche a causa dell’influenza che John Chapman aveva su di lei. «Non dovresti  creare quei mostri. È sbagliato e contro natura». però non disdegnava il frutto succulento degli innesti. Un giorno James glielo a aveva fatto notare e lei per tutta risposta gli aveva tirato sul naso la mela che stava mangiando. James l’aveva raccolta e se l’era finita. Buttare via una Golden, quello sì che era peccato!

Dall’autrice del grande successo La ragazza con l’orecchino di perla, Tracy Chevalier, arriva per Neri Pozza una delle novità editoriali più attese del periodo: I frutti del vento.
Un suggestivo romanzo ambientato nell’America di fine ‘800…Continua a leggere

Libri da leggere: Aimee Bender – La maestra dei colori

Libri da leggere: Aimee Bender – La maestra dei colori

29 Luglio 2014 by · Commenta 

Aimee Bender è una narratrice di raro talento, capace di costruire storie affascinanti ma mai stucchevoli, storie che graffiano e scavano senza paura di provocare e di sconvolgere il lettore, ma in cui si avverte sempre l’impronta di uno sguardo colmo di compassione, di partecipazione e di amore per l’umanità.
Il suo marchio di fabbrica è la capacità di costruire vicende in cui realtà e finzione sono sempre pronte a trascolorare l’una dell’altra, storie in cui non si riescono a tracciare confini precisi tra ciò che è vero e ciò che è invece impossibile, magico, puro simbolo di qualcosa che va al di là della quotidianità liscia e regolare. Tutto questo si avverte forte e chiaro in ognuno dei suoi racconti e dei suoi romanzi (L’inconfondibile tristezza della torta al limone su tutti), ed è il magma su cui sono modellati anche i racconti della sua ultima raccolta, La maestra dei colori, appena pubblicata in Italia da Minimum Faxcontinua a leggere