domenica 16 giugno 2019

Speciale Giornata della Memoria: la nuova edizione Mondadori del “Diario” di Anne Frank

Speciale Giornata della Memoria: la nuova edizione Mondadori del “Diario” di Anne Frank

25 Gennaio 2019 by · Commenta 

Un nascondiglio, ma dove saremmo andati, in città, in campagna, in una casa, in una capanna, quando, come, dove?…. Tante domande che non potevo fare ma che lo stesso mi tormentavano. Io e Margot abbiamo iniziato a radunare lo stretto necessario dentro la cartella, la prima cosa che ci ho infilato è stato questo quaderno cartonato, poi bigodini, fazzoletti, libri di scuola, un pettine, vecchie lettere, pensavo al nascondiglio e per quello ho riempito la cartella delle sciocchezze più assurde, e non mi rincresce, ci tengo di più ai ricordi, che ai vestiti.

Si avvicina la Giornata della Memoria e, come ogni anno, in libreria non mancano le uscite dedicate al tema della Shoah. Per l’occasione, Mondadori ha ripubblicato quello che è forse il racconto per eccellenza di quel periodo buio e drammatico del Novecento: il “Diario” di Anne Frank.

Tutti noi abbiamo letto almeno una pagina del diario di Anne Frank a scuola. Eppure, forse, non tutti sanno che Anne di quel diario scrisse due… continua a leggere

“La guerra dei Courtney”: la saga di Wilbur Smith continua sotto le bombe della Seconda guerra mondiale

“La guerra dei Courtney”: la saga di Wilbur Smith continua sotto le bombe della Seconda guerra mondiale

7 Gennaio 2019 by · Commenta 

Domenica sera Saffron salutò Gerhard alla Gare de l’Est dove lui prese l’espresso notturno per Berlino. Riuscì a non piangere finché il treno ebbe lasciato la stazione, ma gli argini si ruppero quando le divenne impossibile continuare a negare la terribile verità.
Il suo amore per Gerhard von Meerbach era appena sbocciato ma lei rischiava di non rivederlo mai più.

Il maestro mondiale dell’avventura Wilbur Smith scrive un nuovo capitolo per una delle sue saghe letterarie più amate dal pubblico: “La guerra dei Courtney”, scritto in collaborazione con David Churchill, è il nuovo capitolo della saga dei Courtney, uscito lo scorso giovedì in libreria per i tipi di HarperCollins.

In “Grido di guerra” (Longanesi, 2018), Saffron Courtney e il suo innamorato, l’architetto tedesco Gerhard von Meerbach, avevano visto nascere la Seconda guerra mondiale. Questo nuovo capitolo della storia racconta proprio gli anni più… continua a leggere

Non luogo a procedere

Non luogo a procedere

20 Ottobre 2015 by · Commenta 

Per lui tutto era segno, messaggio che, più lui si avvicinava alla sua fine, più annunciava felicità. Nulla poteva stupire e tanto meno spaventare chi, come lui, affermava di avere «un rapporto profetico con l’inaspettato». Il ritrovamento di qualsiasi oggetto, scriveva – una giberna, una fondina – «è infinitamente benaugurante e tutto è in rapporto alla venuta dell’epoca dell’infinito bene, quando il male sarà abolito e delle armi resterà solo quella parte di energia cosmica che ha rapporto con la loro bellezza e con la loro funzionalità…».

Nel suo ultimo romanzo, Non luogo a procedere, edito Garzanti, Claudio Magris descrive un quadro intenso, tenero, appassionante. Protagonista di questo racconto è il museo in allestimento Ares per Irene, «Museo totale della Guerra per l’avvento della Pace e la disattivazione della Storia». Questo museo rappresenta il sogno e il lavoro maniacale e ossessivo di un uomo che ha dedicato la sua intera vita…Continua a leggere

Volevo solo averti accanto

Volevo solo averti accanto

7 Gennaio 2014 by · Commenta 

«Riconosci quest’arma, Otto? Be’, dovrebbe risultare alquanto familiare a un ex ufficiale nazista», esclamò Solomon allontanando la gente con l’altro braccio. «Guardami, Otto. Sono Ben Solomon. Eccoci qui, di nuovo insieme, proprio come quando eravamo bambini. Pensavi che non mi avresti mai più rivisto, non è vero, Hauptscharführer Piatek?»
«Signore, si sta sbagliando. Il mio nome è Elliot Rosenzweig. Non Otto, o Piatek. Non sono mai stato nazista. Anzi, sono un sopravvissuto dei campi».
«Tu sei un assassino nazista che mente, e io vedo la paura nei tuoi occhi, caro Hauptscharführer. Grida, piangi, supplicami, Otto, come le donne e i bambini innocenti che tremavano davanti a te. Diglielo, Otto, di’ a tutta questa gente chi sei veramente. Guardali, ti stanno ascoltando. La farsa è finita.»

Il romanzo di esordio di Ronald H. Balson, Volevo solo averti accanto (Garzanti), è un libro dalla storia editoriale quasi incredibile: dopo essere stato inizialmente pubblicato a spese dell’autore, infatti, questo romanzo si è trasformato grazie al passaparola in un successo mondiale, capace di vendere in poche settimane centinaia di migliaia di copie e ormai pronto a trasformarsi in un film.
Il merito di questo folgorante successo sta nella sua capacità di raccontare una storia senza tempo… continua a leggere

Questo suono è una leggenda

Questo suono è una leggenda

6 Maggio 2013 by · Commenta 

«Nel trambusto qualche bottiglia andò in frantumi. Le persone premevano da ogni parte contro il nostro tavolo. Chip levò il bicchiere di gin con un sorriso ubriaco. “Alla fine del mondo, fratello”. Brindiamo».

La casa editrice Neri Pozza pubblica in Italia uno dei casi editoriali più importanti dell’ultimo anno: Questo suono è una leggenda di Esi Edugyan. Pluripremiato nei maggiori concorsi letterari internazionali, Questo suono è una leggenda ha fatto innamorare lettori e critica di tutto il mondo grazie alla sua raffinatezza consacrando la Edugyan come una delle voci più originali della narrativa mondiale.
Hieronymus Falk, detto Hiero, è un giovane trombettista nero, un genio della musica che, insieme ad altri coetanei, ha fondato una famosa band di jazz (Hot Time Swingers) che suona nei locali più famosi di Berlino e d’Europa. Hiero è talento puro… continua a leggere

Il silenzio ingannevole della nebbia

Il silenzio ingannevole della nebbia

22 Aprile 2013 by · Commenta 

«Therese Mende aveva trascorso una notte inquieta. Rigirandosi nel letto, le era sembrato di essere investita da una pioggia di tessere di mosaico, da innumerevoli istantanee lanciate da una mano invisibile e, quando finalmente si era addormentata, aveva rivisto in sogno scene di una vita che credeva dimenticata».

Garzanti pubblica in Italia il nuovo caso editoriale tedesco: Il silenzio ingannevole della nebbia di Mechtild Borrmann, un romanzo (tra il giallo e lo storico) che appena uscito ha scalato le classifiche di vendita tedesche grazie al passaparola. Lettori e librai si sono innamorati della storia narratta dalla Borrmann che affronta un tema complicato e importante: il nazismo.
Robert e suo padre non sono mai riusciti ad avere un rapporto normale, i silenzi del padre hanno sempre condizionato Robert che, ora che non ha più la possibilità di interrogare il padre, deve confrontarsi con una dura verità: loro due non si sono mai veramente conosciuti. Ma Robert vuole sapere di più… continua a leggere

Il sole ci verrà a cercare

Il sole ci verrà a cercare

14 Marzo 2013 by · Commenta 

«Invece di provare pietà per quel Dio impotente e senza voce, la sconosciuta in quel preciso istante lo odiò. Se lui non era in grado di risolvere i problemi, come si poteva pretendere che li risolvessero quelle stupide formiche dal cervello in pappa sulla terra?»

Garzanti pubblica Il sole che ci verrà a cercare il romanzo dell’esordiente Ramona Ausubel (scrittrice americana) che ha fatto innamorare critica e pubblico tanto da essere definito dal The New Yorker «la rivelazione letteraria dell’anno».
Lena è una bambina ebraica che abita in un minuscolo villaggio ebraico al confine tra Romania e Ucraina. Un giorno sopra di lei nel cielo azzurro vede passare una scia di aerei da combattimento nazisti. Poco dopo il loro passaggio si sente uno scoppio in lontananza oltre le montagne. Lena e gli altri abitanti della comunità ogni volta tremano per la paura, ma la certezza di essere al sicuro in quello sperduto angolo di mondo li rassicura subito. Ma un giorno, il fiume che attraversa il villaggio inizia a portare detriti bruciati e dal fango, a un certo punto, emerge una donna: la straniera… continua a leggere

Consegna su richiesta

Consegna su richiesta

28 Gennaio 2013 by · Commenta 

«Questa è la storia dell’esperienza più intensa della mia vita. Qualcuno mi ha detto che non posso raccontarla adesso, che non potrò mai farlo. Io invece penso di poterla raccontare ora e credo anche di doverlo fare. […] Non solo perché mi è difficile tenerla più a lungo per me, ma anche perché lotta dentro di me per essere raccontata. Inoltre, se raccontandola potrò aiutare anche pochi altri americani a capire, allora avrò compiuto un dovere al quale non posso sottrarmi, nei confronti dei miei amici in Europa che non posso dimenticare».

L’autore di Consegna su richiesta. Marsiglia 1940-1941. Artisti, dissidenti ed ebrei in fuga dai nazisti (Sellerio editore Palermo) è Varian Fry, uno dei maggiori intellettuali del secolo scorso dediti alla lotta democratica contro il nazifascismo. Siamo nel pieno dell’occupazione tedesca e la Francia, che è stata la generosa ospite di tanti rifugiati politici da tutte le tirannie fin dai tempi della rivoluzione bolscevica, è ora sottomessa a una vergognosa complicità… continua a leggere

Giorno della Memoria 2013

Giorno della Memoria 2013

25 Gennaio 2013 by · Commenta 

Il 27 gennaio 1945 le truppe sovietiche aprono i cancelli di Auschwitz e liberano i pochi sopravvissuti: uomini e donne sconvolti da torture, lavori logoranti, fame, disperazione e paura. Questa data è riconosciuta dalla repubblica Italiana come Giornata della Memoria.
Conoscere questo momento buio della storia mondiale è indispensabile perché, anche se non riusciamo a comprendere come un tale massacro sia potuto accadere, dobbiamo continuane a ricordare le sofferenze che milioni di ebrei hanno dovuto affrontare. In occasione della Giornata della Memoria Einaudi pubblica la seconda edizione di Ausmerzen. Vite indegne di essere vissute il libro di Marco Paolini scritto in occasione dello spettacolo andato in onda l’anno scorso su La7. In questa seconda edizione il libro viene affiancato dal dvd dello spettacolo sul programma nazista di eugenetica definito Aktion T4: le prove generali della soluzione finale… continua a leggere

Ausmerzen. Vite indegne di essere vissute

Ausmerzen. Vite indegne di essere vissute

24 Aprile 2012 by · Commenta 

«Cominciarono a morire prima dei campi di concentramento, prima degli zingari, prima degli ebrei, prima degli omosessuali e degli antinazisti e continuarono a morire dopo, dopo la liberazione, dopo che il resto era finito».
Dopo il successo dello spettacolo andato in onda su La7 e per rispondere ai molti interrogativi che in quella sede erano stati lasciati aperti, Marco Paolini, attore, autore e regista bellunese, pubblica con Einaudi Ausmerzen. Vite indegne di essere vissute. Un libro agghiacciante e potente che porta alla luce la violenza e la ferocia dell’essere umano e che, proprio per questo motivo, è destinato a diventare necessario per tutti.
In più di due anni di preparazione Paolini ha raccolto una serie di documenti su come il nazismo abbia attuato, prima dello sterminio messo in atto con la “soluzione finale”, un programma di eugenetica conosciuto come Aktion T4… continua a leggere

Next Page »