lunedì 11 novembre 2019

“Divino amore” di Stefania Bertola: tra spose eccentriche, astute wedding planner e scrittrici incapaci, un divertente romanzo all’insegna del Divino Amore.

“Divino amore” di Stefania Bertola: tra spose eccentriche, astute wedding planner e scrittrici incapaci, un divertente romanzo all’insegna del Divino Amore.

19 Giugno 2019 by · Commenta 

-Quindi sono saltati sia il matrimonio Corsi che quello di Benedetta e Patti.
-Esatto. Perdiamo contratti a un ritmo insostenibile.
-C’è troppa concorrenza, è questo il guaio. Ormai le wedding planner sono un esercito, e tutte offrono di tutto. Lo sai che dal Sogno di Cristallo propongono il matrimonio «Vecchio West» in Sardegna e fanno venire dei veri indiani Cherokee dall’America?

Stefania Bertola, dopo “Ragione e sentimento”, è da poco ritornata nelle librerie italiane con “Divino amore”, romanzo pubblicato da Einaudi.
Posto tra la periferia e il centro di Torino si trova Il palazzo degli sposi, un piccolo palazzo dallo stucco rosa, dove la wedding planner Lucia Lombardi lavora insieme alle sue dipendenti. Da qualche tempo però gli affari non vanno molto bene: anche a Torino i wedding planner spuntano come funghi e le spose, ammaliate dai programmi televisivi, vogliono sempre di più i pacchiani, costosissimi…continua a leggere

La ricetta del vero amore

La ricetta del vero amore

3 Giugno 2014 by · Commenta 

«Quella notte d’autunno del 1964 il tempo si fermò. In camera continuava ad aleggiare un leggero profumo di timo e cioccolato, sul tavolo erano stati dimenticati in un’allegra confusione piatti e bicchieri. E un cestino di ciliegie. Valérie era distesa accanto a me, e da qualche parte in una grondaia buia c’era un libricino con le pagine sempre più bagnate che presto sarebbero diventate illeggibili.
Era andato tutto come speravo.»

Dopo aver fatto sognare i suoi lettori con Una sera a Parigi, struggente romanzo che aveva al centro un minuscolo cinema della ville lumiére, e dopo averli conquistati con le squisitezze di Gli ingredienti segreti dell’amore, Nicolas Barreau torna a raccontare con la sua consueta delicatezza una storia d’amore, corteggiamento e leccornie culinarie nelle pagine di La ricetta del vero amore, delizioso romanzo appena pubblicato dall’editore Feltrinelli.
Questa volta, Barreau racconta la storia delicata e tenera dell’amore tra Henri, studente timido e impacciato, e la sua compagna di studi Valérie, ragazza bellissima, piena di energia, fascino e talento… continua a leggere

Lentamente fra le tue braccia

Lentamente fra le tue braccia

30 Novembre 2012 by · Commenta 

«Soltanto un’ora prima avanzavano a lunghi passi sulla terraferma, senza pericolo, senza baci da affidare al vento leggero, la vita non valeva granché un’ora prima, non aveva un nome, non ne meritava, si attraversava sulle strisce pedonali, si guardavano le vetrine, ogni articolo portava un’etichetta, ogni oggetto aveva un utilizzo, un inizio, un centro, una fine. Se ne raccoglievano a palate di vite come queste che non valevano la pena, vite che non ci rendono né veramente tristi né davvero felici, piccole vite da niente che sono quelle di tutti. Stavano andando entrambi dal dottor Boulez, il naso per aria, le mani in tasca. E all’improvviso… All’improvviso, era un’altra vita».

Lentamente fra le tue braccia di Katherine Pancol (Dalai editore), è un romanzo che narra la ricerca del vero amore. Quello vero, l’unico, il solo che ci sorprende e ci afferra proprio quando non ce l’aspettiamo. Angelina si trova improvvisamente davanti l’amante perfetto. Un giorno, una porta, una mano che si posa sulla sua per aiutarla ad aprirla, un ascensore… continua a leggere

La ricamatrice di segreti

La ricamatrice di segreti

19 Marzo 2012 by · Commenta 

«Un marinario la invitò a salire sulla passerella. Tess obbedì, emozionata. Stava succedendo: ormai non era più possibile tornare indietro. Addio Sussex, addio a quell’odiosa inglese per cui aveva lavorato, addio a ogni cosa. Addio anche alla madre, ai fratelli e alle sorelle, che forse non avrebbe mai più rivisto».
A un mese dal centesimo anniversario della tragedia del Titanic Kate Alcott, giornalista statunitense, pubblica La ricamatrice di segreti, un libro struggente e commovente che ricorda il naufragio del transatlantico… continua a leggere

Ti amo ti odio mi manchi

Ti amo ti odio mi manchi

22 Febbraio 2012 by · Commenta 

«Alla fine fu quell’orsetto gommoso giallo a convincermi. Certo, le cose con Robert non andavano da parecchio ormai, da più tempo di quanto avessi osato ammettere con chiunque, ma alla fine fu un’innocua caramellina gommosa a rendere tutto più chiaro nella mia mente. Per mesi avevo cercato di convincermi che tra noi fosse tutto a posto. Ogni coppia attraversa periodi bui, è perfettamente normale, specie quando si sta insieme da tanto». Niamh Greene, scrittrice irlandese, torna in libreria con un nuovo romanzo, in Italia edito da Newton Compton, intitolato Ti amo ti odio mi manchicontinua a leggere

In città zero gradi

In città zero gradi

16 Novembre 2011 by · Commenta 

«Max sentiva il Natale nell’aria. Si stava avvicinando. Gli era già arrivata dal Nord la prima, vigorosa brezza di concentrato-di-vin-brûlé-e-cannella sotto forma di nebbia mista a pioggia mista a grandine. In città, zero gradi: troppi per ghiacciare, pochi per sciogliere. Per strada la gente allungava il passo. C’era da scommettere che stessero già pensando alla carta daregalo con gli angioletti. Tutto questo a Max faceva paura… continua a leggere

Un regalo da Tiffany

Un regalo da Tiffany

12 Agosto 2011 by · Commenta 

Un regalo da Tiffany è il caso editoriale di quest’estate. Da poco tempo in  libreria, ha già scalato la classifica dei libri più venduti in Italia. L’autrice Melissa Hill, scrittrice irlandese di successo, con questo libro, tradotto in diciotto lingue, è riuscita a conquistare il pubblico femminile di tutta Europa. Un romanzo d’amore che però rivela risvolti tipici del giallo al confine con il thriller. Un libro sorprendente, che non diventerà un classico della letteratura, ma che sicuramente colpirà il lettore.
La scrittrice, come in tutti i sui romanzi, è abilissima a non ridurre la propria scrittura allo stile tipico del romanzo rosa, ma si apre ad altre atmosfere, un libro da leggere perché unisce la leggerezza dei temi ad una scrittura frizzante e interessante, mai banale o scontato; la narrazione è scorrevole si alternano momenti di estremo romanticismo a momenti ironici o ricchi di tensione.
Un regalo da Tiffany, edito da Newton Compton, è stato apprezzato anche dalla critica, un esempio è la definizione del Sunday Indipendent… continua a leggere