venerdì 18 settembre 2020

La ragazza nuova: il ritorno di Gabriel Allon

La ragazza nuova: il ritorno di Gabriel Allon

8 Gennaio 2020 by · Commenta 

Fu Beatrice Kenton la prima a mettere in dubbio l’identità della ragazza nuova. Lo disse in sala professori alle 15.15 di un venerdì di fine Novembre. C’era un clima festoso e vagamente ribelle, come accadeva spesso il pomeriggio del venerdì. È forse superfluo ricordare che gli insegnanti sono la categoria di lavoratori più entusiasta dell’arrivo del fine settimana, perfino in istituti d’élite come l’International School di Ginevra. Stavano parlando dei loro programmi per il weekend. Beatrice non partecipava alla conversazione perché non avrebbe fatto niente di particolare e non voleva che i colleghi lo sapessero.

Daniel Silva, già autore di “La ragazza inglese”, “La vedova nera” e “L’ altra donna”, torna in libreria con “La ragazza nuova”, edito da HarperCollins.

Il romanzo è ambientato in un esclusivo collegio svizzero, dove tutti si interrogano sull’identità di una giovane ragazza che, ogni giorno, arriva a scuola in limousine; corre voce che sia la figlia di un ricco uomo d’affari, ma in realtà il padre è l’erede al trono dell’Arabia Saudita impegnato a spezzare il legame tra il suo regno e l’islam radicale…continua a leggere

La notte più lunga: il ritorno del maestro americano del thriller

La notte più lunga: il ritorno del maestro americano del thriller

20 Dicembre 2019 by · Commenta 

Gli agenti di pattuglia avevano lasciato la porta aperta, così, per cambiare un po’ l’aria. Secondo loro le stavano facendo un favore. E invece era una violazione della procedura da seguire sulla scena di un crimine. Potevano entrare degli insetti. Il dna da contatto poteva essere disturbato da un colpo di vento. Gli odori si sarebbero dissolti. Arieggiare una scena del crimine significava comprometterla.
Ma gli agenti di pattuglia non lo sapevano. Secondo il rapporto che Renée Ballard aveva ricevuto dal comandante del turno, il cadavere si trovava in una casa con le finestre chiuse e l’aria condizionata spenta. Da almeno duo o tre giorni. Per usare la sua espressione, là dentro si respirava come in un sacco pieno di puzzole.

“La notte più lunga”, edito da Piemme, è il nuovo libro di Michael Connelly, tra i principali autori di thriller contemporanei, tra cui grandi successi come “La scatola nera” e “Doppia verità”.
I protagonisti di questo romanzo sono il detective Renée Ballard, che non si fida più di nessuno da quando ha denunciato il suo tenente per un’aggressione sessuale ed è già rassegnata a dover lasciare il caso per cui è stata chiamata alla Omicidi del West Bureau. E il detective Harry Bosch, quasi una leggenda per il dipartimento, ora in pensione, che non ha mai dimenticato il caso di Daisy Clayton, una ragazza brutalmente uccisa e gettata in un cassonetto nel 2009 ed è intenzionato a risolverlo…continua a leggere

L’inganno perfetto: una vendetta dal passato

L’inganno perfetto: una vendetta dal passato

6 Dicembre 2019 by · Commenta 

È perfetto pensa Roy. Kismet, serendipità, caso o combinazione: chiamatelo come vi pare. Tutte quelle cose insieme. Non sa se crede nel destino, o in qualcosa che si discosti dall’immediato presente. E in fin dei conti, con lui la vita è stata piuttosto generosa.
Si alza e fa il giro dell’appartamento, controlla che le finestre siano ben chiuse e gli elettrodomestici spenti come si deve. Dà un colpetto sulla tasca del blazer appeso alla porta: a posto, il portafogli c’è. E le chiavi sono in bella vista sul tavolino all’ingresso.
Va detto, questa signora pare proprio caduta dal cielo, quanto meno stando alle informazioni che ha riletto sullo schermo. Era anche ora. Sa bene come gestire le variazioni marginali, quei momenti in cui la parola giusta o una frottola innocente trasformano piccole imperfezioni in attributi del tutto positivi. È la natura umana.

“L’inganno perfetto”, edito da Rizzoli, è il romanzo d’esordio di Nicholas Searle, da cui è tratto l’omonimo film in uscita nel 2019 con protagonisti i premi Oscar Helen Mirren e Ian McKellen e la regia di Bill Condon, vincitore, anch’egli del prestigioso premio cinematografico.

Il protagonista è Roy Courtnay, un truffatore ottuagenario deciso ad intraprendere un ultimo grande colpo. Si imbatte, così, attraverso un sito di incontri, in Betty, una vedova benestante, all’apparenza ingenua e frivola, che lo accoglie nella propria casa.
Tutto sembra procedere secondo i piani…continua a leggere

Quantum: un thriller politico al femminile

Quantum: un thriller politico al femminile

25 Novembre 2019 by · Commenta 

La luce è accecante. I condotti d’aerazione sono troppo piccoli e troppo alti sulle pareti rivestite di metallo.
Sono angosciata e in preda alla nausea, mi costringo ad andare avanti. Tento di riprendermi. L’aria calda è quasi irrespirabile, le finestre danno a est. Non ho mangiato niente.
Rovesciandosi, la tazza ha formato una pozza di caffè nero attorno al piatto dei bagel, alle ciotole del formaggio spalmabile e del burro. Il piano della cucina in pietra è screziato di rosso. Cola, cola oltre il bordo. Cola sul pavimento sporco e appiccicoso.
«Oddio, oddio…!»
Sono distratta, confusa, sul punto di svenire.

“Quantum” è il nuovo libro di Patricia Cornwell che segna l’esordio di una nuova brillante protagonista: Calli Chase.

Pochi giorni prima dell’inizio di una missione spaziale top secret il capitano Calli Chase si rende conto che, nei tunnel sotterranei del centro di ricerca della NASA, è successo qualcosa…continua a leggere

“Le bugiarde”: pericolosi segreti tra amiche in un thriller psicologico ad alta tensione

“Le bugiarde”: pericolosi segreti tra amiche in un thriller psicologico ad alta tensione

23 Agosto 2019 by · Commenta 

Anche definirla una tragedia in fondo è inesatto. Nessun incidente di cui parlare, nessuna malattia con cui prendersela, perlomeno non una che un gruppo di persone beneducate potrebbe mai decidere di nominare in una simile situazione.

Le bugiarde“, edito da Piemme, è stato definito il thriller dell’estate ed è il primo thriller della scrittrice Rebecca Reid. Acquisito per una cifra vertiginosa dall’editore di Paula Hawkins, autrice del best seller “La ragazza del treno“, è entrato nelle classifiche inglesi subito dopo essere stato pubblicato.

Una chiesa londinese gremita di persone vestite in maniera elegante e addobbata con costosissime peonie fuori stagione. Tutto farebbe pensare ad un matrimonio, in chiesa non entra però una sposa, ma…continua a leggere

“Il destino dell’orso”: una nuova indagine per i due reporter Besana e Piatti

“Il destino dell’orso”: una nuova indagine per i due reporter Besana e Piatti

24 Luglio 2019 by · Commenta 

«Non se ne parla neanche» risponde Besana.
«Senti, Marco, non puoi sempre dire di no» insiste il caporedattore, «sono solo tremila battute, dài.»
«Ma che bisogno c’è di un commento? Cosa posso scrivere di un tizio sbranato da un orso?»

È da poco uscito in libreria per Mondadori “Il destino dell’orso” di Dario Correnti, un thriller ambientato nelle montagne svizzere. Dario Correnti, pseudonimo dietro al quale si nascondono due autori, ha già pubblicato per Giunti Editore “Nostalgia del sangue”, uno dei thriller più apprezzati del 2018 che è stato tradotto in quindici Paesi e che diventerà presto una serie tv.

In “Il destino dell’orso” ritornano i due protagonisti di “Nostalgia del sangue”, Marco Besana, giornalista di nera ormai in pensione, e la giovane giornalista precaria Ilaria Piatti, detta Piattola.
Marco, anche se ormai in pensione, è costretto ad occuparsi di notizie irrilevanti, fra queste deve scrivere un articolo su un imprenditore milanese divorato da…continua a leggere

“Oltre ogni ragionevole dubbio”: l’affascinante legal thriller di Francesco Caringella

“Oltre ogni ragionevole dubbio”: l’affascinante legal thriller di Francesco Caringella

26 Giugno 2019 by · Commenta 

L’orologio a muro segnava le 10.31 quando il rumore della porta che si chiudeva sporcò l’aria. Seguì un silenzio strano, definitivo. Al centro della stanza con le pareti scrostate, un tavolo di legno scuro circondato da otto sedie di pelle nera tutte uguali. Aspettavano quattro uomini e quattro donne. La Corte d’Assise.

Paperback.it si tinge ancora una volta di giallo! Oggi andiamo a parlare di “Oltre ogni ragionevole dubbio”, libro pubblicato da Mondadori nella collana “Il giallo Mondadori” e da poco disponibile nelle librerie.

Francesco Caringella, l’autore di “Oltre ogni ragionevole dubbio”, è presidente di Sezione del Consiglio di Stato, oltre ad essere stato commissario di polizia e magistrato penale a Milano durante l’inchiesta Mani Pulite. Con Mondadori ha pubblicato tra gli altri, “10 lezioni sulla giustizia per cittadini curiosi e perplessi”, e “La corruzione spiegata ai ragazzi che hanno a cuore il futuro del loro paese”. Per Newton Compton ha invece pubblicato “Non sono un assassino”, da cui è stato tratto l’omonimo film con Riccardo Scamarcio.

Virginia della Valle è una donna che ha sacrificato tutta la vita alla Legge, e ora, nel suo ruolo di presidente della Corte d’Assise, si trova davanti ad un caso molto complicato: Michele De Benedictis, imprenditore edile cinquantacinquenne, è scomparso misteriosamente…continua a leggere

Tra thriller e love story: “Sette giorni perfetti” di Rosie Walsh

Tra thriller e love story: “Sette giorni perfetti” di Rosie Walsh

21 Gennaio 2019 by · Commenta 

Ti ricordi l’ultima serata insieme, Eddie? Là nell’erba, prima di trascinare fuori la tua tenda enorme e di passare ore a cercare di montarla? Ti ricordi che, prima che crollassimo entrambi distrutti dentro quell’affare, volevo raccontarti la storia della mia vita?
Comincerò adesso, dall’inizio. O almeno dai punti salienti. Forse ti ricorderà perché ti piacevo. Io sono sicura che ti piacevo.

Longanesi ha pubblicato “Sette giorni perfetti”, romanzo d’esordio della produttrice e documentarista Rosie Walsh, che mescola il pathos della love story alla suspense del thriller.

Sono stati davvero sette giorni perfetti quelli trascorsi insieme da Sarah e Eddie. Sarah, una donna di quarant’anni con un matrimonio alle spalle, sensazioni come quelle, forse, non le aveva mai provate prima. La sintonia con quell’uomo, incontrato in… continua a leggere

“L’uomo di fumo”: il thriller da non perdere del canadese Steven Price

“L’uomo di fumo”: il thriller da non perdere del canadese Steven Price

9 Gennaio 2019 by · Commenta 

Quand’è che una vita comincia a tramontare? Alzò gli occhi al cielo rosso e pensò alla traversata dell’Atlantico e poi a casa sua. La nebbia diradava, sagome spettrali scivolavano per le strade. Sicché scese verso Tooley Street, per prendere il treno che l’avrebbe riportato all’albergo.
Come si chiamava? Ah, sì.
Si chiamava William Pinkerton.

Il poeta canadese Steven Price scrive un thriller eccellente, ambientato nella Londra di fine Ottocento: “L’uomo di fumo”, uscito da pochi giorni per Bompiani, è una vera macchina di suspense che racconta come qualcosa o qualcuno possa trasformarsi in ossessione.

È il 1885 e Londra è più cupa e nebbiosa che mai. William Pinkerton, figlio del celebre detective Allan Pinkerton, da poco scomparso, ha lasciato Chicago per la capitale inglese. È sulle tracce di un uomo misterioso. Il suo nome è Edward Shade e le carte lasciate da suo padre non fanno che nominarlo. Eppure capire di chi si tratti o dove si trovi sembra impossibile. La pista che William sta seguendo è… continua a leggere

“Il gioco del suggeritore”: la nuova sfida al lettore di Donato Carrisi

“Il gioco del suggeritore”: la nuova sfida al lettore di Donato Carrisi

12 Dicembre 2018 by · Commenta 

C’era sangue ovunque.
Il liquido rossastro, ormai rappreso, impregnava cuscini e lenzuola nelle camere da letto. Gli schizzi imbrattavano oggetti di vita quotidiana – una pantofola, una spazzola, il volto delle bambole nella stanza delle bambine. E c’erano lunghe scie sul pavimento e impronte di mani che strisciavano sui muri, segni di un disperato tentativo di fuga. Il teatro di una strage. Ma fu ciò che non trovarono a turbare particolarmente gli agenti.
Mancavano i corpi.

Era il 2009 quando Donato Carrisi attirava le attenzioni del mondo intero col suo primo potentissimo thriller: “Il suggeritore”. A quasi dieci anni da allora, esce per Longanesi “Il gioco del suggeritore”, una nuova incredibile indagine per l’oscuro e tormentato personaggio di Mila Vasquez.

L’antefatto è questo: in una notte di pioggia fitta e inondazioni, la polizia riceve una richiesta d’aiuto proveniente da una fattoria fuori città. C’è un uomo appostato fuori casa nostra, con una vecchia station-wagon verde, e non vuole andarsene. Questo dice la donna all’altro capo del ricevitore. Ma quando la polizia arriva… continua a leggere

Next Page »